20°

36°

Il cd

La fiaba dei Musicanti di Grema si arricchisce di un nuovo capitolo

E' uscito per Irma Records il primo album della band collecchiese. Canzoni rivestite di una luce magica. Con un omaggio a De André

La fiaba dei Musicanti di Grema si arricchisce di un nuovo capitolo

I Musicanti di Grema

Ricevi gratis le news
0

E' sempre più bella la fiaba musicale scritta dai Musicanti di Grema, la band collecchiese che nel nome si ispira alla favola «I musicanti di Brema» dei fratelli Grimm. Specialmente ora che si arricchisce del capitolo artisticamente più interessante: il primo cd, che sta già suscitando grande interesse tra gli addetti ai lavori.
Francesco Papageorgiou (voce e tastiere), Giacomo Iotti (chitarre), Lorenzo Peri (basso) e Lorenzo Dallaturca (batteria) coronano un percorso iniziato sette anni fa assieme a Lorenzo Saccò (scrivono nel cd: «nostro compagno di viaggio: il tuo apporto a questo progetto è stato fondamentale. Nulla di tutto ciò sarebbe mai stato possibile senza la tua presenza») e assieme a Gian Maria Piccinini, «il nostro fedelissimo fonico live» che ha condiviso anni e anni di concerti e notti insonni a provare e riprovare.
I Musicanti hanno alle spalle soddisfazioni di immenso prestigio, prima fra tutte quando hanno suonato a Campovolo prima del concerto di Ligabue; ma sapere che ora esiste un cd con tutte le loro canzoni più belle resta una soddisfazione inarrivabile. Lo ascolti, e ti sembra di rivederli agli inizi della carriera, quando - come è scritto proprio all’interno del cd - «durante una cupa notte di pioggia ci perdemmo tra le campagne parmensi. Trovammo riparo in una casa diroccata, la porta era aperta, una luce era accesa. In punta di piedi ci addentrammo. “C'è nessuno?”. Nessuna risposta. La casa era deserta. Entrammo nella stanza illuminata. C’erano solo una batteria impolverata, una chitarra rotta, un pianoforte scordato, un basso arrugginito, due gatti e cinque ragni. Ci mettemmo agli strumenti e cominciammo a suonare».
Da quel cammino iniziato in una cupa notte di pioggia sono poi scaturiti anni e anni di gavetta: concerti nei paesi, esibizioni alle feste popolari, musiche suonate in numerosi raduni giovanili. Sempre circondati dall’affetto degli amici di Collecchio. E’ impressionante il seguito di fans che i «Musicanti» hanno saputo attirare in questi anni: forse perchè cantano i problemi, le speranze, le aspettative dei ragazzi come loro, tra scuola, primi amori, infanzia, adolescenza. Tutte racchiuse nei testi di questo primo cd, dove spicca la figura di Pollicino, omaggio a quel mondo fiabesco e incantato che loro evocano già a partire dal nome.
Ma è anche la storia di Giancarlo e del suo party; dei viaggi giovanili ripercorsi in «La mia Itaca»; della «cicala che non rinuncia all’eterna fuoranza»; del depresso che «non riesco a impegnarmi per un mondo diverso» ma alla fine sa «che la pace potremo trovarla soltanto così, tra un girasole e un tulipano».
E allora citare il tulipano («Dormi sepolto in un campo di grano/non è la rosa non è il tulipano») diventa anche il trait d’union per arrivare a «Gennaio ‘99», la canzone forse più suggestiva dell’album: un omaggio a De André scritto ripercorrendo tutte le sue figure più popolari, dal pescatore al chimico, dal nano all’ottico, da Angiolina a Piero, da Re Carlo al suonatore Jones. Grazie ai Musicanti si rivestono tutti di una luce fiabesca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

AMICHEVOLE

Stasera il Parma affronta l'Empoli al Tardini

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Barcellona, i testimoni parmigiani raccontano l'orrore

Il vicecaporedattore Stefano Pileri anticipa i servizi della Gazzetta di domani

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo

Nuovo guasto e allagamenti, il sindaco Fiazza: "Chiederemo risarcimento" Video

bassa reggiana

Violenza sessuale su un minorenne disabile: revocati i domiciliari al 21enne

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

MONCHIO

«Mi vuoi sposare»? Sorpresa alla sagra

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

1commento

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

viabilità

Tangenziale sud: partono i lavori (e i possibili disagi)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

Turku

Attacco in Finlandia: un morto e 8 feriti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti