19°

29°

TgParma

Band di Provincia - TnT

Quei sei ragazzi degli anni Sessanta che ripropongono concerti esplosivi dopo una parentesi lunga vent'anni

Il gruppo dei "TNT"

TNT - Da sinistra Alexis Titti Mancini , Giovanni Baldi Cantu. Claudio Mordacci, Franz Dondi, Bruno Baron Toaldo e Beppe Ugolotti

Ricevi gratis le news
0

Cristian Calestani
Esplosivi come un tempo. Perché Tnt – abbreviazione di tritolo - non è solo un nome, ma un marchio di qualità che certifica una pagina della storia della musica parmigiana. Basta stare cinque minuti con loro in sala prove per apprezzare il giusto mix tra bravura musicale e travolgente simpatia di un gruppo di amici che, oggi, suona soprattutto per divertimento e che, tra una battuta e l’altra, ti sa subito coinvolgere.
La storia dei Tnt inizia nel 1969. «Partimmo giovanissimi – racconta Beppe Ugolotti, attuale chitarrista ed unico fondatore rimasto -. Oltre a me c’erano anche Giorgio Donati al basso, Cristiano Bonardi alla batteria, Andrea Rigosi alle tastiere e Mimmo Camattini alla voce». 
Spinti dall’entusiasmo giovanile i primi Tnt arrivarono fino al ’72. Poi la leva militare mise qualche bastone tra le ruote e così dopo la naja il gruppo dovette affrontare non poche difficoltà. «Provammo a ripartire – racconta ancora Beppe -, ma erano cambiate troppe situazioni. Per suonare nelle sale da ballo bisognava fare anche un po’ di liscio. Non tutti eravamo d’accordo e probabilmente nemmeno all’altezza perché anche il liscio richiede la sua preparazione». Nel frattempo la composizione della band subisce qualche variazione. Entra Bruno Baron Toaldo, attuale batterista, ma nel 1974 i Tnt spariscono definitivamente dal panorama musicale. Il silenzio dura quasi vent’anni. Poi nel 1993 una nuova esplosione quando la vecchia Tnt viene invitata a partecipare al Festival revival anni ’60 di Alberi di Vigatto. E’ durante quel concerto che i Tnt si ritrovano e riprendono a suonare, prima di tutto per divertirsi. 
«Doveva essere soltanto una rimpatriata – racconta ancora Beppe - e invece siamo ripartiti». Nel ’93 sul palco con Ugolotti c’erano Baron Toaldo, Giorgio Donati e viene coinvolto anche Claudio Mordacci alla voce. Nel ’95 un nuovo ingresso: quello di Giovanni Baldi Cantù alle tastiere. Una formazione che resta per quindici anni quando Giorgio Donati abbandona la band, mentre fa il suo ingresso Franz Dondi. Il primo concerto dell’attuale band è stato in piazza Garibaldi a Parma per la serata di Telethon, un appuntamento benefico al quale la Tnt non manca mai. La musica è quella di sempre, con il rock anni ’70 e ’80, un pizzico di anni ’60 e un po’ di blues. 
«Durante i live – spiega il tastierista Baldi Cantù - proponiamo prevalentemente cover dei grandi gruppi di quegli anni per favorire il maggior coinvolgimento del pubblico, ma abbiamo scritto anche nostre canzoni in italiano». Due finora i cd di inediti: «Con un piede nel blues» del 1997 e «Non siamo sempre così» del 2003 con qualche brano nuovo che potrebbe essere proposto già l’anno prossimo. 
«Il nostro segreto è il divertimento – raccontano ancora i Tnt -. Non suoniamo certo per i soldi e nemmeno con la velleità di sfondare o vendere dei dischi. Siamo un gruppo di amici veri che si divertono facendo musica anziché giocare a briscola. E’ un obiettivo condiviso sia nel gruppo che fuori dal gruppo vista la presenza di uno zoccolo duro di alcune decine di persone che ci seguono costantemente».
Oggi i Tnt suonano prevalentemente a Parma e provincia. Prossimi appuntamenti il 29 novembre al Marisol di Traversetolo e il 14 dicembre alla Bnl di piazza Garibaldi a Parma per il concerto benefico di Telethon. 
Cristian Calestani

Esplosivi come un tempo. Perché Tnt – abbreviazione di tritolo - non è solo un nome, ma un marchio di qualità che certifica una pagina della storia della musica parmigiana. Basta stare cinque minuti con loro in sala prove per apprezzare il giusto mix tra bravura musicale e travolgente simpatia di un gruppo di amici che, oggi, suona soprattutto per divertimento e che, tra una battuta e l’altra, ti sa subito coinvolgere.

La storia dei Tnt inizia nel 1969. «Partimmo giovanissimi – racconta Beppe Ugolotti, attuale chitarrista ed unico fondatore rimasto -. Oltre a me c’erano anche Giorgio Donati al basso, Cristiano Bonardi alla batteria, Andrea Rigosi alle tastiere e Mimmo Camattini alla voce». 

Spinti dall’entusiasmo giovanile i primi Tnt arrivarono fino al ’72. Poi la leva militare mise qualche bastone tra le ruote e così dopo la naja il gruppo dovette affrontare non poche difficoltà. «Provammo a ripartire – racconta ancora Beppe -, ma erano cambiate troppe situazioni. Per suonare nelle sale da ballo bisognava fare anche un po’ di liscio. Non tutti eravamo d’accordo e probabilmente nemmeno all’altezza perché anche il liscio richiede la sua preparazione». Nel frattempo la composizione della band subisce qualche variazione. Entra Bruno Baron Toaldo, attuale batterista, ma nel 1974 i Tnt spariscono definitivamente dal panorama musicale. Il silenzio dura quasi vent’anni. Poi nel 1993 una nuova esplosione quando la vecchia Tnt viene invitata a partecipare al Festival revival anni ’60 di Alberi di Vigatto. E’ durante quel concerto che i Tnt si ritrovano e riprendono a suonare, prima di tutto per divertirsi. 

«Doveva essere soltanto una rimpatriata – racconta ancora Beppe - e invece siamo ripartiti». Nel ’93 sul palco con Ugolotti c’erano Baron Toaldo, Giorgio Donati e viene coinvolto anche Claudio Mordacci alla voce. Nel ’95 un nuovo ingresso: quello di Giovanni Baldi Cantù alle tastiere. Una formazione che resta per quindici anni quando Giorgio Donati abbandona la band, mentre fa il suo ingresso Franz Dondi. Il primo concerto dell’attuale band è stato in piazza Garibaldi a Parma per la serata di Telethon, un appuntamento benefico al quale la Tnt non manca mai. La musica è quella di sempre, con il rock anni ’70 e ’80, un pizzico di anni ’60 e un po’ di blues. 

«Durante i live – spiega il tastierista Baldi Cantù - proponiamo prevalentemente cover dei grandi gruppi di quegli anni per favorire il maggior coinvolgimento del pubblico, ma abbiamo scritto anche nostre canzoni in italiano». Due finora i cd di inediti: «Con un piede nel blues» del 1997 e «Non siamo sempre così» del 2003 con qualche brano nuovo che potrebbe essere proposto già l’anno prossimo. 

«Il nostro segreto è il divertimento – raccontano ancora i Tnt -. Non suoniamo certo per i soldi e nemmeno con la velleità di sfondare o vendere dei dischi. Siamo un gruppo di amici veri che si divertono facendo musica anziché giocare a briscola. E’ un obiettivo condiviso sia nel gruppo che fuori dal gruppo vista la presenza di uno zoccolo duro di alcune decine di persone che ci seguono costantemente».

Oggi i Tnt suonano prevalentemente a Parma e provincia. Prossimi appuntamenti il 29 novembre al Marisol di Traversetolo e il 14 dicembre alla Bnl di piazza Garibaldi a Parma per il concerto benefico di Telethon. 

Guarda il servizio del TgParma


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

Protesta

«Cittadella abbandonata»

Fidenza

Spargono olio davanti ai negozi

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

7commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

NAPOLI

In codice rosso aspetta 4 ore: muore 23enne

5commenti

SPORT

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

Moto

Travolto dopo l'incidente, paura per Federico Caricasulo

SOCIETA'

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

perugia

Oca lo becca al parco, nonno risarcito dalla Regione

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti