-2°

LE BAND DI PROVINCIA

Tutti Nudi

Musica e cabaret: sul palco rock e risate. Nati, per gioco, nel nome di Elvis. Ora omaggiano anche Demetrio Stratos

I Tutti Nudi

I Tutti Nudi

1

 

FIDENZA - Da un «regalo di compleanno» è nata una band: si tratta dei Tutti nudi. Vale a dire Daniele Dall’Asta al sax, Luca Gallicani alla batteria, Cristian Barbieri alla tastiera, Roberto Boreri alla chitarra e Gabriele Dall’Asta al basso. E da poco si sono aggiunti Lorenzo Guarino alla tromba, Salvatore Guarino al sax, Francesco Cironi alla chitarra e il nuovo cantante Damiano Goffredi. Infine, c’è l’«animatore» Massimo Nucchi. Suonano cover, riarrangiate alla loro maniera, di Elvis, Little Richard, Creedence Clearwater Revival e, in generale, il loro repertorio pesca nel rock italiano e straniero degli anni Sessanta e Settanta. Inoltre, in omaggio a Demetrio Stratos, suonano «Pugni chiusi» dei Ribelli.
La band si è formata nel giugno 2012. Nata per fare un «regalo di compleanno» ad un amico, l’avventura - iniziata quasi come uno scherzo - è proseguita e ancora prosegue. «Un nostro amico, che è anche il nostro ex cantante, è un grande fan di Elvis, così avevamo pensato che per il suo compleanno di preparare un paio di canzoni di Elvis per fargliele cantare» ricordano. Quella sera sono saliti sul palco in 5: Daniele Dall’Asta, Luca Gallicani, Roberto Boreri, Gabriele Dall’Asta e, appunto, il festeggiato.
«Avevamo preparato due canzoni, «Blue suede shoes» e «Burning love» - raccontano ancora - . Noi ci eravamo divertiti molto e a tutti i presenti era piaciuto. Così siamo andati avanti. Quella sera inoltre qualcuno era rimasto senza vestiti e da lì è nato il nome “Tutti nudi”. Di solito però suoniamo vestiti!». I cinque amici, così, hanno continuato a suonare insieme, ritrovandosi nella sala di Pieve Cusignano, paesino sulle colline alle porte di Fidenza, e poi attraverso il passaparola fra conoscenti e amici sono arrivati i primi con concerti nei locali dei dintorni. Intanto, per il San Donnino 2012, nasce anche il logo della band, disegnato da un’amica. «L’attività live va molto bene: all’ultimo concerto che abbiamo fatto a Borghetto c’era tantissima gente». La particolarità della band, oltre a un repertorio diverso da quello delle altre cover band della zona, è quella di unire alla musica il cabaret. Nei loro concerti i Tutti nudi, infatti, alternano alla musica degli sketch comici. Da pochi mesi nella band sono entrati tre nuovi strumentisti: Lorenzo Guarino alla tromba, Salvatore Guarino al sax e Francesco Cironi alla chitarra. Inoltre è cambiato il cantante: alla voce ora c’è Damiano Goffredi. «Dopo oltre un anno di attività avevamo voglia di smettere, il cantante ha abbandonato il gruppo -raccontano - . Lorenzo, Salvatore e Francesco, nostri amici, ogni tanto venivano a vedere e abbiamo provato a suonare con loro. Ci siamo trovati bene ed abbiamo continuato, trovando anche un nuovo cantante». L’arrivo dei nuovi componenti ha dato nuova vita. Quest’inverno sarà dedicato a provare nuovi pezzi, mentre l’attività live riprenderà l’8 marzo, in occasione della Festa della donna. «Siamo solo un gruppo di amici che si diverte e vuole far divertire il pubblico. La nostra soddisfazione più grande è quando un locale dove abbiamo suonato ci chiede di ritornare».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Mirko

    21 Aprile @ 01.12

    GRANDISSIMI!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

13commenti

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

sanguinaro

Via Emilia, tamponamento a catena: ci sono feriti (lievi) e code

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

7commenti

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico per un 2017 più filologico 

fino al 23 febbraio

Al via le iscrizioni per la Maratona delle Terre verdiane

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Trump, il presidente del «Prima l'America»

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Stati Uniti

Una marea rosa contro Trump invade le città americane Video

Libia

Tripoli: autobomba vicino all'ambasciata italiana

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto