-5°

edicola

«La cucina riscoperta»: quei sapori dimenticati

Il volume di Giovanni Ballarini è in vendita con la «Gazzetta»

«La cucina riscoperta»: quei sapori dimenticati

La presentazione del libro di Ballarini

0

 

Lorenzo Sartorio
Nella cara vecchia Ghiaia dei nostri ricordi,  fino a metà anni Ottanta,  nella «galleria» che conduce in borgo Paggeria, sorgeva un negozio, più unico che raro, frequentatissimo,  specie nei giorni di mercato, da tantissime «rezdore». 
Un negozio che recava un’insegna molto chiara, senza tanti fronzoli esterofili e senza tanti giri di parole : «Frattaglie». In quella bottega,  una «rezdora» poteva trovare tutte  quelle frattaglie,  erroneamente  definite parti meno nobili degli animali, che, sapientemente cucinate, erano in grado di dare  vita a piatti gustosissimi  che oggi si sono persi o quasi sia nelle case private che nei ristoranti. Infatti, nei ristoranti di oggi,  vengono presentati i piatti più strani o ricercati, con tanto di ingredienti a volte esotici e allestimenti degni di un pittore d’arte moderna.
 Ma se uno chiede, ad esempio, un semplice minestrone  con i maltagliati o, peggio ancora,  rognone, cuore o animelle trifolate,  lingua, fegato fritto o alla veneziana, viene scambiato per un extraterrestre o un pazzo. 
Resiste ancora, da qualche parte, la trippa ma, per mangiarla,  bisogna prenotarla facendo una sorta di supplica al cuoco.  Alle frattaglie,  invece, è stato dedicato addirittura un libro da parte di un’associazione  che, di cucina e di gusto,  non solo se ne intende, ma ne ha fatto un vessillo culturale: l’Accademia italiana della cucina. Ieri,  nell’auditorium di Banca Monte, è stato presentato il libro « La cucina riscoperta. Ricette di frattaglie e carni dimenticate» a cura delle delegazioni  della provincia di Parma dell’Accademia italiana della cucina. Autore del libro Giovanni Ballarini, un’autorità nel campo del gusto, non solo per essere  un accademico di lungo corso nonché presidente nazionale dell’A.i.c, ma per avere  realizzato numerose pubblicazioni ed  avere condotto ricerche importanti  su gusto e alimentazione. E’ spettato  al giornalista della Gazzetta di Parma Sandro Piovani, curatore della rubrica «Gusto», illustrare il volume intervistando molto simpaticamente  le sue due «anime», ossia l’autore e Giorgio Orlandini,  accademico storico della delegazione di Parma dell’Aic. Un libro assolutamente da non perdere  con aneddoti e note davvero interessanti infarcite di miti e storie sulle frattaglie anche in colorita chiave parmigiana. Ed allora, ecco scorrere autentiche  chicche scovate da Ballarini  su trippe, fegato, cuore, rognone, animelle, lingua, guancialini, regaglie e frattaglie avicole. Il libro è impreziosito  con 130 ricette, ovviamente  di frattaglie, che tutte le regioni italiane custodiscono nel loro bagaglio  culturale e gastronomico. 
«Piatti poveri - ha osservato Orlandini - ma che  la gente gustava quando era più serena» e «si vendevano - ha concluso Ballarini - nella vecchia Ghiaia, quando la piazza più cara al cuore dei parmigiani vedeva il cielo che ora non vede più».
Il volume sarà da oggi in vendita con la Gazzetta di Parma, in tutte le edicole di Parma e provincia, al prezzo di euro 9,80 più il costo del quotidiano.
Lorenzo Sartorio

Nella cara vecchia Ghiaia dei nostri ricordi,  fino a metà anni Ottanta,  nella «galleria» che conduce in borgo Paggeria, sorgeva un negozio, più unico che raro, frequentatissimo,  specie nei giorni di mercato, da tantissime «rezdore». Un negozio che recava un’insegna molto chiara, senza tanti fronzoli esterofili e senza tanti giri di parole : «Frattaglie». In quella bottega,  una «rezdora» poteva trovare tutte  quelle frattaglie,  erroneamente  definite parti meno nobili degli animali, che, sapientemente cucinate, erano in grado di dare  vita a piatti gustosissimi  che oggi si sono persi o quasi sia nelle case private che nei ristoranti. Infatti, nei ristoranti di oggi,  vengono presentati i piatti più strani o ricercati, con tanto di ingredienti a volte esotici e allestimenti degni di un pittore d’arte moderna. Ma se uno chiede, ad esempio, un semplice minestrone  con i maltagliati o, peggio ancora,  rognone, cuore o animelle trifolate,  lingua, fegato fritto o alla veneziana, viene scambiato per un extraterrestre o un pazzo. Resiste ancora, da qualche parte, la trippa ma, per mangiarla,  bisogna prenotarla facendo una sorta di supplica al cuoco.  Alle frattaglie,  invece, è stato dedicato addirittura un libro da parte di un’associazione  che, di cucina e di gusto,  non solo se ne intende, ma ne ha fatto un vessillo culturale: l’Accademia italiana della cucina. Ieri,  nell’auditorium di Banca Monte, è stato presentato il libro « La cucina riscoperta. Ricette di frattaglie e carni dimenticate» a cura delle delegazioni  della provincia di Parma dell’Accademia italiana della cucina. Autore del libro Giovanni Ballarini, un’autorità nel campo del gusto, non solo per essere  un accademico di lungo corso nonché presidente nazionale dell’A.i.c, ma per avere  realizzato numerose pubblicazioni ed  avere condotto ricerche importanti  su gusto e alimentazione. E’ spettato  al giornalista della Gazzetta di Parma Sandro Piovani, curatore della rubrica «Gusto», illustrare il volume intervistando molto simpaticamente  le sue due «anime», ossia l’autore e Giorgio Orlandini,  accademico storico della delegazione di Parma dell’Aic. Un libro assolutamente da non perdere  con aneddoti e note davvero interessanti infarcite di miti e storie sulle frattaglie anche in colorita chiave parmigiana. Ed allora, ecco scorrere autentiche  chicche scovate da Ballarini  su trippe, fegato, cuore, rognone, animelle, lingua, guancialini, regaglie e frattaglie avicole. Il libro è impreziosito  con 130 ricette, ovviamente  di frattaglie, che tutte le regioni italiane custodiscono nel loro bagaglio  culturale e gastronomico. «Piatti poveri - ha osservato Orlandini - ma che  la gente gustava quando era più serena» e «si vendevano - ha concluso Ballarini - nella vecchia Ghiaia, quando la piazza più cara al cuore dei parmigiani vedeva il cielo che ora non vede più».Il volume sarà da oggi in vendita con la Gazzetta di Parma, in tutte le edicole di Parma e provincia, al prezzo di euro 9,80 più il costo del quotidiano.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Incidente Cascinapiano
Incidente Cascinapiano

Filippo, addio con la maglia numero 8

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

3commenti

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

1commento

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

primarie pd

Dall'Olio-Scarpa: c'è l'accordo

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

1commento

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Tg Parma

Alfieri: "Parma deve tornare ad essere la nostra casa"

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

soccorsi

Altri 4 estratti dalle macerie del Rigopiano, ma c'è una quarta vittima

I Parete

"Viva anche Ludovica": Giampiero riabbraccia la famiglia

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

Parma Calcio

Coric, risoluzione consensuale del contratto

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto