19°

29°

ALLUVIONE

Il provveditore: «E ora facciamo salire in cattedra gli angiolèn»

Alluvione parma
Ricevi gratis le news
2

Adesso, la sfida per le scuole è di far salire in cattedra gli studenti, quelli che hanno lavorato contro il fango, per riflettere sul disastro dell’alluvione, e sul senso civico di chi si è sporcato le mani per aiutare gli altri».
A dirlo è il provveditore Giovanni Desco: «A vedere i ragazzi e le ragazze al lavoro nel fango mi è venuto in mente Giacomo Ulivi. Mi è venuta in mente la mostra realizzata dagli studenti del liceo che porta il suo nome, e in particolare il suo testamento spirituale, in cui esorta i suoi compagni a non far mai l’errore di vivere il personale separato dalla realizzazione del bene pubblico, del bene comune».
Così il provveditore elogia gli studenti con pala e stivali, volontari dell’alluvione, paragonandoli al partigiano Ulivi, che scriveva «la cosa pubblica è noi stessi».
«Ora la scuola non deve perdere l’esperienza straordinaria di questi studenti – è la riflessione del dirigente dell’ufficio scolastico provinciale – Questa esperienza intensa, di apertura alla comunità, deve continuare all’interno delle aule, anche nelle cinque ore di lezione, non deve finire con la fine dell’emergenza, bisogna estenderla. È una sfida educativa, perché il patrimonio di esperienza e umanità non venga perduto». Il provveditore, nei giorni dell’alluvione, ha visitato la scuola Salvo D’Acquisto.
«Di questa scuola – dice - conosco la straordinaria mole di attività realizzate in connessione al quartiere, è una scuola che va sostenuta in tutti i modi».
«Alla Salvo D’Acquisto la scuola primaria è stata miracolata, la scuola secondaria di primo grado si è presa da sola tutta l’alluvione al piano terra, che ha danneggiato tre classi e diversi laboratori. L’attività didattica continuerà, con gli alunni spostati ai piani superiori» aggiunge Desco. La consulta provinciale degli studenti, che ha sede nell’ufficio scolastico di viale Vittoria, ha dato una grande mano ad organizzare gli alunni volontari nel fango.
«C’é una doppia identità nella Consulta, - afferma il provveditore - quella degli studenti, e quella delle giovani generazioni di Parma. Nella situazione che stiamo vivendo è emersa con evidenza questa doppia identità. Si sono intrecciati i legami tra le generazioni di cittadini. La cosa più consolante, che fa giustizia su certi stereotipi negativi che noi adulti abbiamo sui giovani, è stato di assistere all’immediata e spontanea risposta che i ragazzi hanno dato in queste circostanze».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • federicot

    26 Ottobre @ 17.37

    federicot

    Nulla conto chi ha spalato. Però non possiamo continuare a preferire lo spalamento del fango rispetto al dovere di eleggere qualcuno che faccia le casse di espansione.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Fidenza

Spargono olio davanti ai negozi

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

SPORT

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

SOCIETA'

IL DISCO

Elton John e quell'omaggio a John Lennon

SOS ANIMALI

Ritrovati a Bargone due cuccioli abbandonati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti