10°

20°

ALLUVIONE

Il provveditore: «E ora facciamo salire in cattedra gli angiolèn»

Alluvione parma
Ricevi gratis le news
2

Adesso, la sfida per le scuole è di far salire in cattedra gli studenti, quelli che hanno lavorato contro il fango, per riflettere sul disastro dell’alluvione, e sul senso civico di chi si è sporcato le mani per aiutare gli altri».
A dirlo è il provveditore Giovanni Desco: «A vedere i ragazzi e le ragazze al lavoro nel fango mi è venuto in mente Giacomo Ulivi. Mi è venuta in mente la mostra realizzata dagli studenti del liceo che porta il suo nome, e in particolare il suo testamento spirituale, in cui esorta i suoi compagni a non far mai l’errore di vivere il personale separato dalla realizzazione del bene pubblico, del bene comune».
Così il provveditore elogia gli studenti con pala e stivali, volontari dell’alluvione, paragonandoli al partigiano Ulivi, che scriveva «la cosa pubblica è noi stessi».
«Ora la scuola non deve perdere l’esperienza straordinaria di questi studenti – è la riflessione del dirigente dell’ufficio scolastico provinciale – Questa esperienza intensa, di apertura alla comunità, deve continuare all’interno delle aule, anche nelle cinque ore di lezione, non deve finire con la fine dell’emergenza, bisogna estenderla. È una sfida educativa, perché il patrimonio di esperienza e umanità non venga perduto». Il provveditore, nei giorni dell’alluvione, ha visitato la scuola Salvo D’Acquisto.
«Di questa scuola – dice - conosco la straordinaria mole di attività realizzate in connessione al quartiere, è una scuola che va sostenuta in tutti i modi».
«Alla Salvo D’Acquisto la scuola primaria è stata miracolata, la scuola secondaria di primo grado si è presa da sola tutta l’alluvione al piano terra, che ha danneggiato tre classi e diversi laboratori. L’attività didattica continuerà, con gli alunni spostati ai piani superiori» aggiunge Desco. La consulta provinciale degli studenti, che ha sede nell’ufficio scolastico di viale Vittoria, ha dato una grande mano ad organizzare gli alunni volontari nel fango.
«C’é una doppia identità nella Consulta, - afferma il provveditore - quella degli studenti, e quella delle giovani generazioni di Parma. Nella situazione che stiamo vivendo è emersa con evidenza questa doppia identità. Si sono intrecciati i legami tra le generazioni di cittadini. La cosa più consolante, che fa giustizia su certi stereotipi negativi che noi adulti abbiamo sui giovani, è stato di assistere all’immediata e spontanea risposta che i ragazzi hanno dato in queste circostanze».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • federicot

    26 Ottobre @ 17.37

    federicot

    Nulla conto chi ha spalato. Però non possiamo continuare a preferire lo spalamento del fango rispetto al dovere di eleggere qualcuno che faccia le casse di espansione.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Spigaroli Murgia a Radio Parma

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Lealtrenotizie

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

5commenti

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

1commento

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

SERIE B

Parma, batti un colpo

PEDRIGNANO

Pitbull assale la padrona e un suo amico

1commento

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

MONCHIO

Rubata un'auto, razzia di attrezzi da lavoro e tentato furto in un bar

Cultura

Cimeli verdiani, Ministero interessato

Si rafforza la possibilità che possano così diventare di proprietà pubblica

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

6commenti

economia

Derivati del pomodoro, cambia l'etichetta: bisognerà indicare l'origine della materia prima

I ministri Martina e Calenda hanno firmato il decreto

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

GERMANIA

Uomo attacca con un coltello a Monaco: 4 feriti

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

SPORT

Moto

Rossi: "Spero in una gara asciutta"

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: