ALLUVIONE

Il provveditore: «E ora facciamo salire in cattedra gli angiolèn»

Alluvione parma
Ricevi gratis le news
2

Adesso, la sfida per le scuole è di far salire in cattedra gli studenti, quelli che hanno lavorato contro il fango, per riflettere sul disastro dell’alluvione, e sul senso civico di chi si è sporcato le mani per aiutare gli altri».
A dirlo è il provveditore Giovanni Desco: «A vedere i ragazzi e le ragazze al lavoro nel fango mi è venuto in mente Giacomo Ulivi. Mi è venuta in mente la mostra realizzata dagli studenti del liceo che porta il suo nome, e in particolare il suo testamento spirituale, in cui esorta i suoi compagni a non far mai l’errore di vivere il personale separato dalla realizzazione del bene pubblico, del bene comune».
Così il provveditore elogia gli studenti con pala e stivali, volontari dell’alluvione, paragonandoli al partigiano Ulivi, che scriveva «la cosa pubblica è noi stessi».
«Ora la scuola non deve perdere l’esperienza straordinaria di questi studenti – è la riflessione del dirigente dell’ufficio scolastico provinciale – Questa esperienza intensa, di apertura alla comunità, deve continuare all’interno delle aule, anche nelle cinque ore di lezione, non deve finire con la fine dell’emergenza, bisogna estenderla. È una sfida educativa, perché il patrimonio di esperienza e umanità non venga perduto». Il provveditore, nei giorni dell’alluvione, ha visitato la scuola Salvo D’Acquisto.
«Di questa scuola – dice - conosco la straordinaria mole di attività realizzate in connessione al quartiere, è una scuola che va sostenuta in tutti i modi».
«Alla Salvo D’Acquisto la scuola primaria è stata miracolata, la scuola secondaria di primo grado si è presa da sola tutta l’alluvione al piano terra, che ha danneggiato tre classi e diversi laboratori. L’attività didattica continuerà, con gli alunni spostati ai piani superiori» aggiunge Desco. La consulta provinciale degli studenti, che ha sede nell’ufficio scolastico di viale Vittoria, ha dato una grande mano ad organizzare gli alunni volontari nel fango.
«C’é una doppia identità nella Consulta, - afferma il provveditore - quella degli studenti, e quella delle giovani generazioni di Parma. Nella situazione che stiamo vivendo è emersa con evidenza questa doppia identità. Si sono intrecciati i legami tra le generazioni di cittadini. La cosa più consolante, che fa giustizia su certi stereotipi negativi che noi adulti abbiamo sui giovani, è stato di assistere all’immediata e spontanea risposta che i ragazzi hanno dato in queste circostanze».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • federicot

    26 Ottobre @ 17.37

    federicot

    Nulla conto chi ha spalato. Però non possiamo continuare a preferire lo spalamento del fango rispetto al dovere di eleggere qualcuno che faccia le casse di espansione.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'addio dei "suoi" artisti a Bibi Ballandi Foto

bologna

L'addio dei "suoi" artisti a Bibi Ballandi Foto

Va in vacanza, amici di Fb bisbocciano e rubano in casa, presi

varese

Gli amici vedono da Fb che è in vacanza e bisbocciano e rubano a casa sua

2commenti

Dadaumpa: le serate Dadacita

FESTE PGN

Dadaumpa: le serate Dadacita Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Chef Gino

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

Lealtrenotizie

Parma (inesistente) umiliato ad Empoli 4-0. I crociati crollano all'8° posto

Serie B

Parma umiliato ad Empoli 4-0 crolla all'8° posto. D'Aversa resta Risultati e classifica

D'Aversa: "Tutto gira storto. Dobbiamo stare zitti e lavorare" (Video)Grossi: "Parma disastroso" (Guarda il videocommento)

17commenti

gazzareporter

Polizia in via Cavour: nel mirino le baby gang Foto

4commenti

tg parma

Busseto: cinque ragazzini denunciati per furto e danneggiamenti

1commento

il caso

Forza Nuova in una sala civica, l'Anpi: "A rischio la collaborazione col Comune"

La nota del Comune: "Avremmo violato la normativa"

4commenti

maltempo

Allerta meteo, in arrivo pioggia e neve

incidente

Ciclista cade in una curva a Mulazzano: è grave

DROGA

Cinque spacciatori in manette: erano pronti a smerciare quattro etti di droga in città Video

4commenti

tg parma

Parma capitale della cultura, ecco cosa cambierà

Tutti i progetti della giunta per il 2020

I titolari di Pepèn

«Ci hanno lasciati soli, siamo amareggiati»

26commenti

sport e cucina

Lo chef Oldani celebra (con pasta Barilla) Federer n.1 al mondo Video: la ricetta

gemellaggio

Empoli e Parma, amici dal 1984: partita e spuntino tra tifosi

vigili del fuoco

Incendio a Medesano, in fiamme la mansarda di una palazzina Video

carabinieri

Ai domiciliari perchè perseguitava la ex, maltratta la mamma: arrestato

Mobile

In via Torelli la casa dei pusher dell'Oltretorrente

4commenti

commercio

Controlli in cucine e dispense: un altro locale con irregolarità

Salsomaggiore

Lancia 105 grammi di cocaina nel torrente Ghiara: ventenne arrestato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Tutti uniti per il rilancio della città

di Claudio Rinaldi

VIABILITA'

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

ITALIA/MONDO

gran bretagna

Insulti alla fidanzata di Harry, si dimette il leader dell'Ukip

femminicidio

Uccise la bandante e gettò il cadavere nel Po, arrestato

SPORT

GAZZAFUN

Empoli - Parma: fate le vostre pagelle

Tennis

Federer riscrive la storia: a 36 anni torna numero uno

SOCIETA'

piazza garibaldi

One Billion Rising: Flash Mob per i diritti delle Donne

il disco

50 anni di 2001: la musica secondo Kubrick

MOTORI

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto