ULTIME NOTIZIE DA NON PERDERE!

Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Cerca il meteo del tuo Comune

SCOPRI LE altre SEZIONI

Parmawards: «And the winner is...»
gazzarock

«And the winner is...»: nella notte dei vincitori brillano i ParmAwards

 
Teche Tv Parma - Magiche teste di legno. E Gimmi
video

Teche Tv Parma - Magiche teste di legno. E Gimmi

 
Sul set fotografico di Furoncoli con il libro della nostra vita
Fotografia

Sul set fotografico di Furoncoli con il libro della nostra vita

 
Coperte le buche al passaggio a livello
Traffico

Coperte le buche al passaggio a livello

 
Dal Luna Park un computer al Cepdi
Tg Parma

Dal Luna Park un computer al Cepdi

 
Po: pescatori di frodo dall'Est Europa
Tg Parma

Po: pescatori di frodo dall'Est Europa

 
A Fornovo è nato un nuovo liceo
GAZZETTA SCUOLA

A Fornovo è nato un nuovo liceo

 
Incredibile (e folle) train-surfer a Reggio
aggrappato al treno

Incredibile (e folle) train-surfer a Reggio Video

 
"Salumi da Re": vincono gusto, sapori e qualità
polesine

"Salumi da Re": vincono gusto, sapori e qualità

 
Assunzioni al Fidenza Village
Lavoro

Assunzioni al Fidenza Village

 
Oltre mari e muri: nella terra delle donne e degli uomini integri
libro

Oltre mari e muri: nella terra delle donne e degli uomini integri

 
Per un Mediterraneo ponte di vita
CGIL, CISL e UIL oggi in piazza alle ore 18

Per un Mediterraneo ponte di vita

 
Burattini dei Ferrari: doppio appuntamento
25-26 aprile

Burattini dei Ferrari: doppio appuntamento

 
Droga sul davanzale della scuola, ma il cane la fiuta
scandiano

Droga sul davanzale della scuola, ma il cane la fiuta

 
Linda si gode il suo Valentino
Gossip Sportivo

Linda si gode il suo Valentino

 
Che succede a bollire un Galaxy S6  e un iPhone 6?
YOUTUBE

Che succede a bollire un Galaxy S6 e un iPhone 6? Video

 
La Cardinale "raccontata" dalla Samugheo
Fotografia

La Cardinale "raccontata" dalla Samugheo

 
50 offerte di lavoro
lavoro

50 offerte di lavoro

 
C-Max, a giugno la nuova versione
FORD

C-Max, a giugno la nuova versione

 
CATTEDRALI DELLA CULTURA 3D

CATTEDRALI DELLA CULTURA 3D

 
Crac Gandalf: una condanna e sei assoluzioni
tribunale

Crac Gandalf: una condanna e sei assoluzioni

 
Addio a suor Maria Scaffardi
piccole figlie

Addio a suor Maria Scaffardi

 
Gisele: ultima sfilata
MODA

Gisele: ultima sfilata Video

 
Osteria del Viandante
rubiera

Osteria del Viandante

 
«Carramba che sorpresa» al Polo Nord
Salso Fidenza

«Carramba che sorpresa» al Polo Nord Video

 
Offerte Kauppa
scegli la tua

Offerte Kauppa

 
Donne: tutte le news al femminile
la città rosa

Donne: tutte le news al femminile

 

C inema

Gazzettascuola

Imparare l'inglese ascoltando Shakespeare

Imparare l'inglese ascoltando Shakespeare
0

Vittorio Rotolo
Imparare l’inglese, approfondire la conoscenza dei grandi classici della letteratura teatrale, prendere confidenza con i linguaggi della musica e della recitazione.
Si incontrano tanti universi possibili attingendo dai capolavori di William Shakespeare.
E pur  nella sua complessità, abbracciare un percorso didattico così articolato può risultare assai stimolante per gli studenti. Provate a chiedere a quelli del Liceo scientifico Ulivi di Parma, 170 in tutto, che ormai da qualche anno si dedicano anima e corpo a «Will after All».
Ideato  da un gruppo di insegnanti di inglese, il progetto si propone di far conoscere la storia e l’opera del grande drammaturgo in una maniera assolutamente innovativa.
Non soltanto  cimentandosi in classe nella lettura e traduzione di opere quali «Romeo e Giulietta» ed «Amleto», ma anche assistendo a rappresentazioni dal vivo, grazie all’apporto del gruppo del Teatro Due, o partecipando a dibattiti e conferenze.
L’ultima  di queste, nell’Auditorium dell’Itc Bodoni, ha avuto tra i suoi relatori Simon Knight, traduttore e studioso di Shakespeare, l’attore teatrale, Giacomo Giuntini ed il cantante, Gian Marco Scheretti.
«Per avvicinare  i ragazzi alla produzione shakespeariana siamo partiti da una prospettiva diversa dal solito, che non fosse cioè racchiusa nella sola analisi dei testi - spiega la docente, Maria Saponaro -; e così è nata l’idea di un percorso che stimolasse la loro curiosità attraverso il teatro, la musica, il confronto diretto con artisti, registi e traduttori chiamati ad interpretare le opere di Shakespeare».
La bontà  della proposta didattica è testimoniata dalle parole degli alunni, ormai completamente «rapiti» dal genio del drammaturgo inglese. «È un’esperienza che ci permette di imparare divertendoci ed allargando i nostri orizzonti conoscitivi - sottolinea Georgiana Relia, della classe 3ª I -: cosa mi affascina di Shakespeare? Quell’alone di mistero che avvolge la sua vita».
«Grazie a  questo progetto - aggiunge Alice Frelino, 16 anni - continuiamo ad approfondire le opere anche fuori dall’ambito scolastico, scambiandoci opinioni e commenti su Facebook dove abbiamo creato un apposito gruppo».
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 0