10°

20°

il caso

Iene e Marquez: denunce e controdenunce

Iene
Ricevi gratis le news
8

Doveva essere uno sketch ironico con la consegna della cosiddetta Coppa di Minchia da parte delle due "Iene" Stefano Corti e Alessandro Onnis a Marc Marquez. Invece finirà nel peggiore dei modi.

Non solo perché - a quanto dicono i due inviati - i famigliari del pilota catalano abbiano rotto le telecamere e fatto sparire le schede video e nemmeno per le smentite del centauro della Honda e le contraccuse della stampa iberica, che ha parlato di un’aggressione al 22enne.

Piuttosto, invece, per le conseguenze che ha scelto di adottare Marquez. Ovvero: la denuncia.

Lo ha comunicato il pilota con una nota ufficiale:

"Ieri ci sono stati alcuni sfortunati eventi a Cervera. Un gruppo di persone si è presentato davanti alla casa del pilota e ha rivolto una serie di insulti, con determinate azioni umilianti e ridicole verso il pilota e arrivando anche a spingere e aggredire i suoi parenti più stretti. Data la gravità dell'azione, questi atti sono stati denunciati e seguiranno il normale svolgimento di un procedimento penale nei confronti di tali persone. Il rappresentante del pilota, Emilio Alzamora, date le circostanze, riportando i fatti chiede 'le azioni di questo tipo non si ripetano oltre al meritato rispetto sia a Marc e alla sua famiglia".

Le Iene al contrattacco

Non si placa la querelle tra Marc Marquez e le "Iene" Stefano Corti e Alessandro Onnis, che hanno annunciato di aver dato mandato ai loro legali di denunciare il pilota e i suoi familiari per aggressione, lesioni, calunnia e rapina. La versione riportata dal comunicato dei rappresentanti legali del pilota "contiene una rappresentazione dei fatti non veritiera" -recita una nota della redazione de Le Iene-. "Il pilota non è stato nè insultato nè umiliato, tantomeno nessuno dei componenti della sua famiglia è stato spinto o strattonato. Al contrario -si legge- sono state le due Iene Stefano Corti e Alessandro Onnis a subire violenza. Marquez era stato avvicinato mentre era con il padre e il fratello con un premio scherzoso per le vicissitudini che lo hanno visto protagonista in pista. Ma al momento della consegna della coppa i due inviati sono stati aggrediti senza che potessero spiegare il senso del nostro gioco" recita il comunicato. "Gli assalitori hanno rotto la telecamera e si sono impossessati delle schede video con le immagini che mostreremmo se ci venissero riconsegnate. Un altro filmato è nelle mani di Marquez: sua madre ha registrato tutto l’accaduto con un cellulare. Se volesse potrebbe rendere pubblico il video. Per fortuna, però, siamo riusciti a salvare alcuni materiali che documentano come sono andate effettivamente le cose e che vedrete lunedì sera su Italia Uno. Oggi stesso Stefano Corti ed Alessandro Onnis hanno dato mandato ai loro avvocati per denunciare Marc Marquez e i suoi familiari per aggressione, lesioni, calunnia e rapina".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • tito75

    31 Ottobre @ 17.14

    a fatto bene marquez secondote che in italia tu possa fare quello che vuoi non vuol dire che vai in u altro paese a fare quelle cose qui

    Rispondi

  • Biffo

    31 Ottobre @ 16.52

    Marquez è veramente una persona miserabile.

    Rispondi

    • tito75

      31 Ottobre @ 17.56

      ahahah fai ridere

      Rispondi

  • Indiana

    31 Ottobre @ 16.16

    Indiana

    E se qualche spagnoli avesse fatto la stessa cosa a casa dell'intoccabile Rossi cosa sarebbe successo? Minimo una guerra,col Renzi a far telefonate a destra e a manca,ad evasori fiscali e non. Le Iene hanno pestato una bella cacca! Vergognatevi!!!

    Rispondi

  • Indiana

    31 Ottobre @ 16.12

    Indiana

    Pare infatti che codesti inviati siano entrati nella proprietà privata del campione,abbiano insultato lui e la famiglia,abbiano rotto bottiglie nel suo cortile e volessero consegnargli una vergognosa coppa a forma di....fallo!Quando il padre di Marc lo ha visto si è giustamente incavolato (credo che a nessuno piaccia vedere insultare il proprio figlio in casa sua!).Marc,a quel punto,é uscito per calmare gli animi e invitare gentilmente gli intrusi ad andarsene. A questo punto LUI è stato aggredito e strattonato per un braccio e per il collo,tanto che sono ben visibili i segni lasciati sul collo.Scontato l'intervento della sua famiglia e di un amico,nonché della polizia allertata dalla stessa famiglia Marquez,che ha arrestato i pirla delle iene.Ma davvero questi maleducati incivili credevano di poter andare a casa di un campione e insultarlo??? Mica siamo in Italia dove puoi fare quello che ti pare e dove le vittime,perché Marc Marquez é vittima anche qui oltre che a Sepang,subiscono?

    Rispondi

    • marco

      01 Novembre @ 10.46

      Scusi ma lei questi dettagli dove li ha sentiti? Oppure tutto quello che è contro Rossi è giusto? Che poi Marquez sia una vittima è proprio tutta da ridere....

      Rispondi

  • Gio

    31 Ottobre @ 15.59

    Giorgio R.

    E speriamo anche che Marquez faccia la sua gara senza appoggiare la testa appositamente sulla gamba di Vale (si è visto bene da un'altro filmato più frontale) e poi solo dopo Vale per istinto ha leggermente allargato la gamba. Caro Marquez si è visto molto bene il tuo atteggiamento anti sportivo atto a falsare la gara e il mondiale facendo la gara "contro" Vale dandogli fastidio fino ad appoggiare la testa sulla gamba di Vale in curva. Ai tanti che hanno detto che Vale ha sbagliato prego rivedere tutti i filmati a disposizione su internet della provocazione continua di Marquez fino all'atto finale....e se fosse stato concentrato alla guida non sarebbe caduto.....e .....siccome non erano ad alta velocità in quel punto, Vale addirittura si era girato per far capire a Marquez che aveva un atteggiamento assurdo e stupido, chissà che abbia deciso di scivolare per infangare Vale e accusarlo...d'altronde Marquez ci ha fatto vedere più volte che a scivolare è molto bravo ! Di sicuro non andrei a urlare sotto casa sua ma qualche fans molto acceso può farlo quando vede la gara falsata.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Spigaroli Murgia a Radio Parma

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Lealtrenotizie

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

5commenti

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

1commento

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

SERIE B

Parma, batti un colpo

PEDRIGNANO

Pitbull assale la padrona e un suo amico

1commento

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

MONCHIO

Rubata un'auto, razzia di attrezzi da lavoro e tentato furto in un bar

Cultura

Cimeli verdiani, Ministero interessato

Si rafforza la possibilità che possano così diventare di proprietà pubblica

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

6commenti

economia

Derivati del pomodoro, cambia l'etichetta: bisognerà indicare l'origine della materia prima

I ministri Martina e Calenda hanno firmato il decreto

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

GERMANIA

Uomo attacca con un coltello a Monaco: 4 feriti

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

SPORT

Moto

Rossi: "Spero in una gara asciutta"

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: