12°

social network

Sgarbi nudo su facebook: bufera sui social

Vittorio Sgarbi nudo su Facebook: bufera sui social
Ricevi gratis le news
6

Sgarbi nudo. Il vulcanico e irrefrenabile critico d'arte ha postato una sua foto su facebook. Nudo. Inevitabili i commenti. Tanti. Con bufera. La foto, nudo al telefono, è accompagnato dalla frase latina «Immotus nec iners», che tradotto in italiano sarebbe "fermo ma non inerte".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gherlan

    30 Aprile @ 19.29

    se posso permettermi, ok all'oscuramento delle pudenda del famoso critico d'arte, ma lì di fianco nella foto, tra i commenti degli utenti FB, ce n'è uno non proprio "educato", un commento insomma che se fosse scritto da un utente di questo forum verrebbe probabilmente cestinato... sicuramente Vi sarà sfuggito, ma insomma una pixellata anche su certe paroline a mio avviso non guasterebbe...

    Rispondi

    • 30 Aprile @ 22.10

      REDAZIONE - Su FB possiamo intervenire solo a posteriori, e non sempre è facile tenere dietro a tutti, anche perchè vengono commentati post già superati ma senza che qualcosa ce lo segnali

      Rispondi

      • Enzo

        01 Maggio @ 22.28

        no. probabilmente avendo in testa solo eutanasia e canna libera, sfugge la comprensione degli utenti bigotti come noi che chiedono di coprire alcune espressioni. nella foto SU QUESTA PAGINA QUI DELLA GAZZETTA ONLINE (NON SU FACEBOOK) si legge chiaramente "ti piace scoreggiare nelle cappelle e hai la figa nel culo". se ci fosse stato scritto "l'aborto è un crimine" oppure "reggiani maiali", sono certo che sarebbe stata puntinata subito.

        Rispondi

        • 02 Maggio @ 06.32

          REDAZIONE - Idiozia: se fossero scritte al nostro sito sarebbero state cestinate tutte e 4. O hai mai visto qualcosa del genere nello spazio commenti del nostro sito? No? E allora, ripeto, non dire idiozie, anonimo

          Rispondi

        • gherlan

          02 Maggio @ 11.25

          no infatti nello spazio commenti del sito non si sono mai lette; ma cestinarle (giustamente) nello spazio commenti e poi LASCIARLE IN BELLA VISTA NELLO SCREENSHOT PRESO DA FACEBOOK CHE ACCOMPAGNA L'ARTICOLO IN QUESTA PAGINA, dimostra quantomeno disattenzione in ciò che si pubblica; so benissimo che non potete cancellare ciò che si scrive sulla pagina FB di altre persone, ma potevate tirare una riga nera sull'area della FOTO in cui si legge quella frase oscena, esattamente come avete pixellato il corpo di Sgarbi. E non è un voler insegnarvi il mestiere, è una semplice richiesta, da lettori, di correggere qualcosa che sono strasicuro vi sia sfuggita. Tutto ciò solo per far capire il disagio che Enzo, io e probabilmente qualche altro utente abbiamo provato nel leggere certe parole in un contesto in cui non ci saremmo mai aspettati di vederle. grazie

          Rispondi

        • 02 Maggio @ 11.38

          REDAZIONE - Siamo abituati a non mostrare la realtà come la vorremmo ma com'è. Facebook è questo e peggio. Poi, e almeno di questo vedo che ci dà atto, sul modo di intervenire a casa nostra ci regoliamo come riteniamo giusto: e da noi questi eccessi sarebbero stati cestinati

          Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

'A Ciambra' escluso dalla corsa agli Oscar

cinema

"A Ciambra" escluso dalla corsa agli Oscar

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

bullismo

polizia

Giovanissimi e violenti: denunciati due bulli 19enni

Una delle vittime massacrata per aver raccolto un rifiuto a terra

tg parma

Fra la gente di Colorno, tutti al lavoro contro il fango Video

solidarietà

Lentigione, i volontari parmigiani al lavoro per liberare le case dal fango Foto

alluvione

Rischio nuova piena: evacuazione totale di Lentigione Foto

Due intossicati a causa di un generatore elettrico

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Montagna

Corniglio, «class action» contro Enel?

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Ex calciatore ucciso, fermati una donna e il figlio. Volevano sciogliere il cadavere nell'acido

grosseto

Abusa della figlia di 5 anni, arrestato

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260