IL SERVIZIO

Job placement: il trampolino degli studenti

Job placement: il trampolino degli studenti
Ricevi gratis le news
0

Ponte tra adolescenza ed età adulta, ingranaggio che connette scuola e sfera professionale. Fulcro di un «network» cui partecipa l’intera società. E chiede solo - crisi o non crisi - di essere «oliato». L’Università come vera e propria «agenzia» di collocamento, e non solo in senso figurato: tra i soggetti autorizzati in «regime particolare» alla intermediazione di lavoro, una legge del 2003 include proprio le università e i consorzi universitari. Anche l’Ateneo di Parma esprime così un servizio concreto di intercessione tra studenti e mondo del lavoro: incaricato della missione è l’Ufficio placement - rapporti con le imprese, unità strategica che in seguito all’avvicendamento al rettorato (2013) ha ricevuto un forte impulso. Delegato del rettore per le politiche di «job placement» è oggi Sara Rainieri, docente di Fisica tecnica industriale: «Consapevole della responsabilità che la comunità le assegna in merito alla riduzione della dispersione studentesca e al collocamento sul mercato del lavoro, l’Università di Parma - spiega la Rainieri - attribuisce all’orientamento in ingresso, in itinere e in uscita del percorso di studi una funzione di primaria importanza. Con l’Unione parmense degli industriali è stata stipulata una convenzione per la creazione di un network Università-impresa che prevede, tra le altre iniziative, l’istituzione di borse di studio per neodiplomati già a partire dal prossimo anno accademico. Il protocollo siglato con l’Upi – aggiunge la Rainieri – si somma al preesistente tavolo di lavoro aperto con la Consulta informatica e precede altre partnership con Ergo e Federmanager».

L’Ufficio placement coordina un team di referenti (uno per ciascun dipartimento) e sovrintende a una vasta gamma di servizi: «Alle aziende – afferma la responsabile Doretta Fava – consentiamo pubblicazione di offerte di lavoro, accesso alle liste di laureati, strumenti per la ricerca in banca dati e altre facilitazioni. Gli studenti possono a loro volta servirsi della piattaforma per diffondere il proprio curriculum vitae e candidarsi alle posizioni aperte. Basilare è la collaborazione con Almalaurea, consorzio interuniversitario del quale l’Ateneo di Parma è socio fondatore».

Il problema è noto e piuttosto paradossale: mentre la disoccupazione giovanile raggiunge quote inedite (benché, specie a Parma, tra i neolaureati il dato sia sensibilmente inferiore), le aziende lamentano la scarsa reperibilità di candidati che rispecchino le proprie esigenze. In altre parole: il lavoro c’è, il nodo riguarda l’incontro tra domanda e offerta. «Spesso – sostiene la Fava – registriamo da parte dei candidati una padronanza insufficiente della lingua inglese, e in generale una certa debolezza sulle cosiddette “soft skills” come comunicazione, gestione del tempo e degli imprevisti, capacità di lavorare in gruppo. Al fine di motivare i giovani a potenziare il prima possibile le proprie abilità trasversali, il programma di placement coinvolge perciò da qualche tempo anche gli alunni delle ultime classi delle scuole superiori».

«Gap» formazione-lavoro, la parola alle imprese: «Il rapporto con l’Ateneo di Parma si fa sempre più intenso - afferma Giovanni Baroni, delegato a Innovazione e rapporti con l’Università dell’Unione parmense degli industriali -, oltre che sempre più guidato dalle specifiche esigenze dell’industria. L’auspicio, è che esperienze come quella di Ict Day possano presto estendersi anche ad altre aree accademiche. Quello che semmai la comunità delle imprese continua a registrare è un certo grado di scollamento tra l’immagine che i giovani maturano del mondo del lavoro e la realtà effettiva. Sarebbe ad esempio importante – spiega Baroni – che gli studenti acquistassero maggior coscienza dell’importanza della crescita individuale: prima ancora che un dipendente, le aziende assumono persone. Il tessuto parmense è inoltre composto prevalentemente da pmi che godono di scarsa eco mediatica: giusto aspirare a un posto in una grande impresa, senza tuttavia scartare la vasta e qualificata offerta di realtà meno conosciute».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Rotonde, piste ciclabili ma non solo:

GAZZAFUN

Rotonde, piste ciclabili ma non solo: ecco i quiz per la patente

Scopriamo le 9 donne dell'isola: Eva Henger

L'INDISCRETO

Scopriamo le 9 donne dell'isola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

In manette la banda delle spaccate: 2 giovani arrestati dai carabinieri

CARABINIERI

Furti a Monticelli e nel Reggiano: due arrestati, sequestrata una pistola

I due stranieri sono accusati di numerosi furti e di ricettazione 

Emergenza

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

6commenti

BOLOGNA

Grano duro, firmato l'accordo fra Barilla e i produttori: 120mila tonnellate in Emilia-Romagna

LUTTO

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

Paola Scaravonati è stata stroncata da un malore

PARMA

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia: aveva 89 anni

INTERVISTA

Il prefetto: "Migranti, a Parma numeri destinati a calare" Video

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

Salsomaggiore

«Serhiy è scomparso: chi l'ha visto?»: l'appello degli amici

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

DIPENDENZA

Droga: il racconto di chi ne è uscito 

Una sera con i Narcotici Anonimi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

7commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

INSERTO

Speciale Sposi: guida al giorno del «sì»

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Conto da 1.100 euro: i turisti giapponesi denunciano alla Finanza

MILANO

Tassista abusivo violenta due giovani passeggere

SPORT

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

SOCIETA'

GIOCATTOLI

I mitici mattoncini Lego compiono 60 anni Video

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

LA MOTO

Yamaha MT-09 SP: la prova