-2°

Il ristorante di Chichibìo

Masticabrodo, la buona tavola

0

Signore degli gnocchi e della pasta all’uovo, lui; signora della sala e d’accoglienza, lei: Ida e Francesco Bigliardi, garanzia di piacere a tavola e di successo per i vari ristoranti che li hanno visti sul ponte di comando, ora in questo loro «Masticabrodo» al Pilastro di Langhirano. Misura e tatto in un’atmosfera familiare e amichevole, fatta di semplicità che nasconde professionismo e competenza -in sala in cucina in cantina. Arredi semplici, tavoli ravvicinati, una saletta al piano superiore, un po' troppo rumore (mettere qualche pannello fonoassorbente?) quando i clienti sono numerosi, cioè quasi sempre. La cantina riserva, come si deve, spazio ai migliori vini locali (la nostra zona più vocata, attorno a Torrechiara, è poco lontana) e poi, per regione, ai vignaioli più interessanti, anche sotto il profilo del prezzo; champagne e spumanti, vini da dessert.

La cucina, i piatti
Cucina parmigiana che il cuoco ha messo insieme seguendo le ricette di famiglia, di amici e non dimenticando i suggerimenti dei clienti e di chi lavora e ha lavorato con lui. Poi tutto deve passare al vaglio della signora Ida, moglie e complice, e solo dopo il piatto arriverà in sala. Sono nati così i tortelli di zucca, che hanno fatto scuola, la trippa alla parmigiana, con un pizzico di peperoncino, i guancialini in umido, i dolci. Piccolo, equilibrato menu (cinque, sei piatti per settore) e le proposte del giorno scritte (come i dessert) su un piatto di porcellana: per antipasto (6-10 euro) c'è una serie di salumi (spalla cotta, salame, pancetta) e due stagionature di prosciutto, dove il 24 mesi sparisce di fronte alla personalità del 30 mesi, a dimostrazione di come questo nostro grande salume abbia bisogno di stagionature accurate e prolungate. Quindi una cipolla caramellata su mousse di Parmigiano e balsamico (citazione da un cuoco famoso) e un’insalata di funghi porcini crudi (solo pepe, sale, olio e una goccia di limone) belli, sodi, poveri di sapore. Sapore che quegli stessi porcini ritrovano nella cottura in padella e con condimento cremoso per morbidi gnocchi di patate, ghiotti e equilibrati. Altri primi (8-10 euro) sono i tortelli di zucca o d’erbetta, anolini in brodo con ripieno di carni miste e molto Parmigiano, tagliolini e tagliatelle con porro e pancetta o con porcini freschi. Dedicata al Pilastro è la Rosellina (una rivisitazione della Duchessa) di filetto di maiale farcito di prosciutto e Parmigiano; tenerissimi, con abbondante leggero sugo di pomodoro, basilico e peperoncino, i guancialini di vitello; la trippa di cui s'è detto e, a chiudere il cerchio dei secondi piatti (9-18 euro), la grigliata di carni miste, la tagliata, la padellata di pollo, zucchine e origano fresco.

Per finire
Finale in dolcezza con dolci (5 euro) di sostanza: tartelette di crema chantilly con fragole, buona charlotte di pere, cremoso gelato alla vaniglia, semifreddo ai tre cioccolati, mousse di mele renette, sorbetti e frutta. Il conto per quattro piatti (bevande escluse) è di circa 40 euro; menu esposto, coperto 2 euro, bagni e ingresso comodi.

Non mancate
Gnocchi ai porcini

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

3commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

6commenti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

Parma

Incendio di canna fumaria a Porporano

Sono intervenuti i vigili del fuoco

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

13commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

10commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017