Saperi e Sapori

Anolino, questo conosciuto

Anolino, questo conosciuto
Ricevi gratis le news
0

di Stefano Rotta
 Che noia dev'essere, talvolta, la professione del notaio, fra divisioni di eredità e compravendite immobiliari. Può però capitare, una volta ogni mille anni, che uno stimato direttore di giornale, come fu Baldassarre Molossi con la “Gazzetta” dal 1957 al 1992, si rivolga a un professionista del rogito per registrare ufficialmente la ricetta dell’anolino parmigiano.
 Sì, perché in città si è sempre discusso animatamente su ingredienti e proporzioni magiche del “caplèt”: e anche martedì sera, in Academia Barilla, sul trono c'era sua maestà l’anolino, per la seconda puntata della rassegna “Gusti d’Autore”. Al tavolo, con il direttore della “Gazzetta” Giuliano Molossi, lo scrittore Guido Conti, la “food writer” Alessandra Meldolesi, Giovanni Ballarini, presidente nazionale dell'Accademia italiana della cucina e Giorgio Orlandini, «past president» della delegazione di Parma. Dal dibattito, ricco di aneddoti saporiti, spunti storici e racconti d’”antan” sull'epopea culinaria della città e della campagna, è uscito vincitore solo lui, l’anolino. Che è di tutti, parmigiani e non solo, ma non si fa conquistare da nessuno, del tutto.
 Un “liberale nella vita, conservatore in cucina” come Baldassarre Molossi aveva idee molto precise sull'ortodossia dell’anolino; tanto, come detto, da rivolgersi a un notaio.  L'altra sera si è parlato però di anolini della val d’Enza, già affacciata sul territorio di Reggio,  di Fidenza, della Bassa e in particolare Soragna, residenza del giornalista della "Gazzetta" Sandro Piovani (moderatore dell’incontro) e patria d'origine di Giorgio Orlandini. «Una favola identitaria»: questo sono, per Ballarini, gli anolini: identità di Parma, certo, del suo contado, della montagna, ma soprattutto di ogni singola famiglia. «E se hanno resistito dai Longobardi a oggi - ragiona - un motivo ci sarà». Lo stesso che gli fa supporre, dopo il racconto di Guido Conti (una senegalese gli ha offerto di uscire a mangiare gli anolini): «L'anolino vivrà altri 800 anni, e io sarò lì a controllare che venga fatto come si deve». Più “liberal” Orlandini, che dice: «Almeno gli anolini, in questo paese delle mille leggi, ognuno li fa ancora come si vuole»: ma niente aperture rivoluzionarie a nuove ricette, con la panna o altre “diavolerie”. «Io che sono cresciuto a “Gazzetta e anolini”, ha detto Giuliano Molossi, sono sempre convinto che i migliori sono quelli che si mangiano a casa propria. E quelli che fa ancora mia mamma, secondo la ricetta tradizionale, con il sugo dello stracotto, sono da applausi». Il pubblico, numerosissimo, ha gradito molto la lettura teatrale di Conti: storia, surreale, di come cuocere un uomo (o una donna, come la suocera), per ricavarne un buon brodo. Alla fine si è convinto pure il tempo: la notte del 3 marzo, quasi primavera, che  ha rispolverato dal cilindro una fitta nebbia invernale. Ideale per l’assaggio finale di anolini, offerti dall’Academia Barilla.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Tom Schumacher è il produttore della versione musical di "Frozen"

Stati Uniti

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Allerta meteo livello giallo

meteo

Parma, allerta a livello giallo

1commento

tg parma

Le ex Luigine continueranno a esistere. La gestione passa a Proges Video

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

5commenti

Castell'arquato

Aggredisce moglie e figlio con chiave inglese: trasportati in fin di vita al Maggiore

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

16commenti

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

TRAFFICO

Tamponamento nel pomeriggio sulla tangenziale nord

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

tg parma

Parmigiano 60enne prestanome per una banda di ladri dell'Est Video

Bonifica Parmense

Parte il progetto che metterà in sicurezza Bocca d'Enza

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

EDUCAZIONE

Femmine, maschi e gli stereotipi che ingabbiano

Differenze di genere, Torti: «Diamo la libertà di scegliere qualsiasi strada»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

3commenti

GAZZAFUN

Ex rimpianti e non: riconosci questi giocatori del Parma?

ITALIA/MONDO

Genova

Mamma salva il figlio di un mese e mezzo seguendo le istruzioni telefoniche del 118

SAN POLO D'ENZA

Operazione Copper Field: sgominata la banda del rame

SPORT

CHAMPIONS

Roma battuta di misura: 2-1 per lo Shakhtar

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

UNESCO

Città Creative per la Gastronomia: il progetto entra nel vivo

MOTORI

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra