21°

Saperi e Sapori

I falsari? Oggi preferiscono «copiare» il Parmigiano

I falsari? Oggi preferiscono «copiare» il Parmigiano
Ricevi gratis le news
0

Cè molto da imparare da questo quinto quaderno della «Collana di cultura gastronomica» dell’Accademia italiana della cucina. Il titolo, «Il falso in tavola, una mistificazione da conoscere e contrastare» (a cura di Giovanni Ballarini, Presidente nazionale, e Paolo Petroni) indica nella difesa dai falsi alimentari uno degli obiettivi più importanti dell’Accademia. Si sgombri subito il campo da possibili fraintendimenti, alimento falso o falsificato non significa necessariamente dannoso alla salute, ma quasi sempre il prodotto falso è di scarsa qualità e di certo nasconde un’operazione intellettualmente e culturalmente poco limpida. Alle frodi alimentari, al problema della sicurezza e della tutela della salute, alle attività operative dei vari organi preposti (Ministero, Carabinieri e Nas, Corpo forestale, Capitanerie di porto) è dedicata la prima parte del libro.
Al falso culinario e gastronomico è invece riservata la seconda, che ci spiega come, sempre giocando su ambiguità della legislazione o commettendo veri e propri reati, sia praticamente falsificata ogni cosa che riguarda la cucina italiana: prodotti, ricette, etichette, menu. Il prodotto Dop o Igp più imitato è il Parmigiano-Reggiano («Regianito» in Argentina, «Parmesao« in Brasile, «Parmesan» in Belgio, Usa, Giappone, Canada) seguito dal Prosciutto di Parma («Parma Ham» in Usa), da quello di San Daniele, dal Grana Padano, Gorgonzola, Asiago ecc. Il 71% dei prodotti italiani negli Usa (stima Coldiretti) è falsificato e, in particolare, lo è l’80% della pasta, il 99% del formaggio, il 44% del vino, il 50% dell’olio. Dati impressionanti che, oltre all’evidente importanza economica, sono, come scrive Giovanni Ballarini, «un grave attentato alla cultura alimentare». E questa seconda parte è certamente la più viva e stimolante. Innanzitutto per le aperture che vi si trovano: la missione dell’Accademia è quella di «tutelare e tramandare» il corpus delle ricette tradizionali italiane e i saperi ad esse connesse, ma a nessuno sfugge che «la cucina, come il linguaggio, è cosa viva, sensibile ai cambiamenti del gusto e dei modi di vivere». In quest’ottica la cucina è «al tempo stesso tradizione ed innovazione» che non contrastano tra di loro, ma in ogni caso devono «essere vere». Per stabilire cosa ciò significhi, interviene la ragion critica gastronomica, per cui è necessaria una consapevolezza «storica» (dall’origine in poi), «funzionale» (l'uso, il come e quando), «del gusto» (le caratteristiche), «materiale» (la conoscenza di materie e tecniche). L’obiettivo è sempre l’educazione al piacere del cibo: contrastare il falso è allora momento necessario, se si vuole perseguire quel «buon gusto gastronomico» così caro a tutti e soprattutto all’Accademia.Chichibìo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

1commento

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

1commento

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

salute

Un'équipe dell'Università di Parma studia la chirurgia mini-invasiva contro la cefalea da cervicale

In oltre il 90% dei pazienti trattati con l’intervento ha visto la completa scomparsa dei sintomi (8 su 10) o una loro netta diminuzione

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

PARLA L'ESPERTO

«Anziana scippata, evento traumatico»

2commenti

LUTTO

In duomo a Fidenza l'ultimo saluto a Luca Moroni

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 10

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

Traffico

Nebbia a Parma: ancora disagi per chi viaggia

Code fra Reggio e Modena per traffico intenso

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

FRAZIONE

«Carignano, auto troppo veloci e pochi controlli»

Lesignano

Festa per i 18 anni dei due migranti

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

NOSTRE INIZIATIVE

Da oggi le foto di tutti i remigini delle scuole di città e provincia

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Sparatorie con tre vittime in Maryland e Delaware: arrestato un 37enne

Massa

Lite per un parcheggio: gli spara e lo ferisce al volto

SPORT

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

3commenti

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

MOTORI

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compattodi Seat in 5 mosse Foto

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»