12°

Saperi e Sapori

Pâté e terrine: dai Romani alle tavole dei buongustai

Pâté e terrine: dai Romani alle tavole dei buongustai
Ricevi gratis le news
0
di Andrea Grignaffini 
 
Corsi e ricorsi storici: preparazioni che hanno momenti di gloria, evaporano nell’oblio e poi, per chissà quali reconditi motivi, tornano prepotentemente in auge. Così ovviamente anche nell’arte culinaria prendiamo in considerazione il caso di una preparazione già molto in uso al tempo dei Romani, il pâté. Nei pranzi era spesso presente preparato con carme di maiale, ma anche con altri ingredienti molto particolari e, attualmente, impensabili come nel caso  delle lingue dei passeri. Dopo un lungo periodo di stasi ritroviamo il pâté in auge nel Medioevo dove non mancava mai nei pranzi importanti, presentato in preparazioni particolarmente abbondanti e vistose con massicce decorazioni raffiguranti ricche magioni o castelli. 
Ma è la Francia che oltre al nome si collocava al primo posto nella preparazione di infinite varietà di pasticci o pâté. Oggi è ancora di moda ma spesso viene associato a un’altra preparazione leggermente diversa, la terrina. Il primo è composto di un involucro di pasta (possibilmente «à foncer», una comune pasta frolla senza zucchero, la consueta pasta brisée, la pasta brioche, la pasta sfoglia oppure una pasta a base di acqua bollente) che ricopre una farcia di fegato, carne, pesce o legumi che si cuoce insieme al ripieno, posta in una forma di metallo da servire possibilmente caldo, o al massimo a temperatura ambiente. Mentre la seconda prende il nome dallo stampo (di ghisa smaltata, porcellana, terracotta), nel quale viene riposta la sola farcia. Il termine pâté indica come questa sia una preparazione molto conosciuta in diversi paesi europei, non solo come pasticcio di fegato ma anche con altri ingredienti. Nei paesi nordici, più freddi, sono frequentemente consumati i pâté di carne di maiale con la farcia bardata di lardo per consentire più cremosità alla carne. 

Altra variante più ricercata è il pâté «en croûte» in cui è utilizzata la pasta sfoglia e una farcia di carni di selvaggina, vitella, prosciutto, tritate da formare un impasto morbido e cremoso e legato con Brandy o vino Madeira e spezie. Gli inglesi lo gustano di lepre o di prosciutto in conserva, la scuola spagnola lo preferisce opulento di pernice con tartufi e Sherry, la Francia, non dimentica mai il classicissimo pâté de foie gras. Una considerazione, in tutti i Paesi mitteleuropei troviamo una variante con fegato d’oca o di anatra, così come nel nostro Paese al fegato si tendeva aggiungere Marsala e Parmigiano.  Intrigante la presentazione  di queste non semplici preparazioni: in cocottine individuali, direttamente nel piatto con decorazioni di foglie di insalata, mentre la preparazione «bellavista» si serve a fette accompagnata da salse o contorni di verdure.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

SPETTACOLI

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

Morta a 46 anni Dolores O'Riordan, cantante dei The Cranberries

MUSICA

Morta a 46 anni Dolores O'Riordan, cantante dei The Cranberries

Elizabeth Hurley

social

Allegramente sexy 52enne, il balletto di Liz Hurley è virale Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Dove investire nel 2018? 5 domande e 5 risposte

ECONOMIA

Dove investire nel 2018? 5 domande e 5 risposte

Lealtrenotizie

Viale Piacenza, 73enne in bici travolto da un'auto: è grave

incidente

Viale Piacenza, 73enne in bici travolto da un'auto: è grave

carabinieri

Razzia alla Salvo D'Acquisto: ladri costretti ad abbandonare l'auto rubata

SCANDALO SANITA'

«Pasimafi», altri 8 medici indagati: sotto accusa anche Mutti e Caspani

carabinieri

Capodanno rovinato: l'appartamento in affitto a Madonna di Campiglio era una truffa

A MEDESANO

Pioggia di lettere anonime a luci rosse

Il caso

«Io, musulmano, sono contro la chiusura del "Porta»

DEGRADO

Parma, quei 18 luoghi abbandonati in cerca di futuro: foto-storia

1commento

BORGOTARO

Tornano odori e disagi, Rossi interpella Arpae per nuovi controlli

Il sindaco: «Non vogliamo si ripeta la situazione dell'anno scorso»

HA SCIPPATO DUE ANZIANE

Rapinatore incastrato da una foto

2commenti

FIDENZA

Auto in fiamme nella notte: incendio doloso?

m5s

Cominciate le parlamentarie. Per Parma Ferraroni, Distante, D'Alessandro e...?

Gioco

Busseto, vinti 64mila euro al lotto

2020

Capitale della cultura: Parma tra le dieci finaliste. Ci sono anche Piacenza e Reggio

7commenti

LUTTO

E' morta Ines: a Borghetto di Noceto era per tutti Santa Lucia

TANETO

L'Indiana Jones della Val d'Enza campione a «L'Eredità»

Storchi, 32 anni, esperto di civiltà antiche: «Uno spot per l'archeologia»

tg parma

Scuole Luigine, a salvarle potrebbe intervenire Proges

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La paura ci ha tolto perfino il Carnevale

di Francesco Bandini

3commenti

LA BACHECA

Ecco 66 nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

Anversa

Esplosione in un ristorante italiano: crolla palazzo, due morti. "Un italiano tra i feriti"

Usa

Choc in California, tenevano incatenati e senza acqua e cibo i 13 figli

1commento

SPORT

SERIE B

Parma, in arrivo Gazzola. E Mora ha detto sì ai Crociati. Nocciolini saluta Video

3commenti

Calciomercato

Nainggolan, la Roma frena. Tifosi in rivolta sul web

SOCIETA'

OLANDA

Il figlio illegittimo del principe Carlo di Borbone di Parma vuole il titolo

gran bretagna

Aereo della British Airways infestato da cimici, rimane a terra

MOTORI

DETROIT

Sfida tra pick-up. Fca svela Ram 1500 Fotogallery

IL TEST

Nissan X-Trail, i segreti del Suv che piace a tutti