il vino

"Le Potazzine", quando il Brunello è sinonimo di finezza

Il vino a cura di Andrea Grignaffini

"Le Potazzine", quando il Brunello è sinonimo di finezza
Ricevi gratis le news
0

Del Brunello ci piace la finezza più che la potenza, nonostante le molte prove d’autore nella fattispecie più muscolare del sangiovese ilcinese. E se si parla di finezza non si può che parlare di una delle aziende che maggiormente esprimono questa peculiarità raffinata: Le Potazzine. Un’azienda poco più che ventennale condotta con grande impegno e maestria da Giuseppe Gorelli, enologo di assoluta esperienza e competenza essendo un tecnico del Consorzio del Brunello di Montalcino, dalla moglie Gigliola, donna amabile e disponibile e dalle due figlie Viola e Sofia. Il primo successo come Brunello de Le Potazzine inizia nel 1993 con la nascita della primogenita Viola, nel 1996, anno della nascita di Sofia, il patrimonio vitivinicolo si arricchisce di un nuovo appezzamento in località La Torre, nei pressi di Sant’Angelo in Colle. Oggi la superficie vitata è costituita da cinque ettari di vigneto allevato a Brunello, di cui tre locati nei pressi della cantina. Cantina di recente edificazione situata al di sotto di un antico casolare che ha mantenute intatte le peculiari caratteristiche dei rustici toscani. La produzione si aggira annualmente sulle 35.000 bottiglie tra Brunello e Rosso di Montalcino con la “Riserva”, nelle annate particolarmente favorevoli, inoltre una piccola quota spetta al Sangiovese di Toscana “Le Potazzine”. I vini de Le Potazzine prodotti da Giuseppe sono caratterizzati da una qualità inconfondibile e inappuntabile, dotati di eleganza, identità territoriale, stilisticamente precisi e interpretati seguendo lo spirito del patron. Il tutto merito del territorio, della giusta esposizione a Sud che permette di avere uve sane e mature e il ruolo importante della cantina con la vinificazione legata al rispetto della tradizione con una fermentazione naturale senza l’aggiunta di lieviti e senza filtrazioni.
Ora passiamo alle etichette iniziando con il Brunello di Montalcino 2009, veste di rosso granato il bicchiere, dal profilo aromatico di estrema eleganza, maturità e complessità con un exploit di profumi di frutta rossa, di piccoli frutti di bosco maturi, note vegetali, muschiate e un quid di agrumato e speziato. Al palato esplode una vivace freschezza accompagnata da tannini in perfetto equilibrio, chiude in una lunga coinvolgente persistenza (E).
Non da meno il Rosso di Montalcino Le Potazzine 2012, un vino sorprendentemente caldo, appagante, umorale, dal colore rosso granato con lampi rubino. All’olfatto sentori di frutti di bosco maturi, di fiori, di marcite e note di humus. Il sorso è morbido, esaltante con tannini in evidenza e finale di lunga persistenza (C).
Vini, quelli di questa azienda che hanno la doppia capacità di essere ottimi subito per una bevibilità innata ma anche da invecchiamento lungo. Come insegna la grande storia dei migliori Brunello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Tom Schumacher è il produttore della versione musical di "Frozen"

Stati Uniti

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Allerta meteo livello giallo

meteo

Parma, allerta a livello giallo

1commento

tg parma

Le ex Luigine continueranno a esistere. La gestione passa a Proges Video

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

4commenti

Castell'arquato

Aggredisce moglie e figlio con chiave inglese: trasportati in fin di vita al Maggiore

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

16commenti

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

TRAFFICO

Tamponamento nel pomeriggio sulla tangenziale nord

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

tg parma

Parmigiano 60enne prestanome per una banda di ladri dell'Est Video

Bonifica Parmense

Parte il progetto che metterà in sicurezza Bocca d'Enza

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

EDUCAZIONE

Femmine, maschi e gli stereotipi che ingabbiano

Differenze di genere, Torti: «Diamo la libertà di scegliere qualsiasi strada»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

3commenti

GAZZAFUN

Ex rimpianti e non: riconosci questi giocatori del Parma?

ITALIA/MONDO

Genova

Mamma salva il figlio di un mese e mezzo seguendo le istruzioni telefoniche del 118

SAN POLO D'ENZA

Operazione Copper Field: sgominata la banda del rame

SPORT

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

baseball

Un mancino per il Parma Clima: Escalona rinforza il monte

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

UNESCO

Città Creative per la Gastronomia: il progetto entra nel vivo

MOTORI

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra