15°

29°

il vino

"Le Potazzine", quando il Brunello è sinonimo di finezza

Il vino a cura di Andrea Grignaffini

"Le Potazzine", quando il Brunello è sinonimo di finezza
Ricevi gratis le news
0

Del Brunello ci piace la finezza più che la potenza, nonostante le molte prove d’autore nella fattispecie più muscolare del sangiovese ilcinese. E se si parla di finezza non si può che parlare di una delle aziende che maggiormente esprimono questa peculiarità raffinata: Le Potazzine. Un’azienda poco più che ventennale condotta con grande impegno e maestria da Giuseppe Gorelli, enologo di assoluta esperienza e competenza essendo un tecnico del Consorzio del Brunello di Montalcino, dalla moglie Gigliola, donna amabile e disponibile e dalle due figlie Viola e Sofia. Il primo successo come Brunello de Le Potazzine inizia nel 1993 con la nascita della primogenita Viola, nel 1996, anno della nascita di Sofia, il patrimonio vitivinicolo si arricchisce di un nuovo appezzamento in località La Torre, nei pressi di Sant’Angelo in Colle. Oggi la superficie vitata è costituita da cinque ettari di vigneto allevato a Brunello, di cui tre locati nei pressi della cantina. Cantina di recente edificazione situata al di sotto di un antico casolare che ha mantenute intatte le peculiari caratteristiche dei rustici toscani. La produzione si aggira annualmente sulle 35.000 bottiglie tra Brunello e Rosso di Montalcino con la “Riserva”, nelle annate particolarmente favorevoli, inoltre una piccola quota spetta al Sangiovese di Toscana “Le Potazzine”. I vini de Le Potazzine prodotti da Giuseppe sono caratterizzati da una qualità inconfondibile e inappuntabile, dotati di eleganza, identità territoriale, stilisticamente precisi e interpretati seguendo lo spirito del patron. Il tutto merito del territorio, della giusta esposizione a Sud che permette di avere uve sane e mature e il ruolo importante della cantina con la vinificazione legata al rispetto della tradizione con una fermentazione naturale senza l’aggiunta di lieviti e senza filtrazioni.
Ora passiamo alle etichette iniziando con il Brunello di Montalcino 2009, veste di rosso granato il bicchiere, dal profilo aromatico di estrema eleganza, maturità e complessità con un exploit di profumi di frutta rossa, di piccoli frutti di bosco maturi, note vegetali, muschiate e un quid di agrumato e speziato. Al palato esplode una vivace freschezza accompagnata da tannini in perfetto equilibrio, chiude in una lunga coinvolgente persistenza (E).
Non da meno il Rosso di Montalcino Le Potazzine 2012, un vino sorprendentemente caldo, appagante, umorale, dal colore rosso granato con lampi rubino. All’olfatto sentori di frutti di bosco maturi, di fiori, di marcite e note di humus. Il sorso è morbido, esaltante con tannini in evidenza e finale di lunga persistenza (C).
Vini, quelli di questa azienda che hanno la doppia capacità di essere ottimi subito per una bevibilità innata ma anche da invecchiamento lungo. Come insegna la grande storia dei migliori Brunello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Magiafuoco/2

monchio

Se in Appennino arriva Mangiafuoco Video

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

7commenti

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

2commenti

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

calcio

Parma, oltre 7.200 abbonamenti. In attesa del colpaccio

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

10commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti