19°

29°

Saperi e Sapori

Il boreto, simbolo della cucina di laguna

Il boreto, simbolo della cucina di laguna
Ricevi gratis le news
0

Ogni città ha un simbolo gastronomico: Grado ha una pentola. Ma  non è un contenitore di metallo nobile. No, qui parliamo di  una pentolaccia nera e pesante, decisamente sgraziata ma indistruttibile, con un manico sghembo da scuotere con vigore per fare insaporire gli ingredienti di una ricetta che a raccontarla pare sbagliata. Ma che quando te la trovi nel piatto si rivela perfetta. Una ricetta semplice che nasce dai tempi magri in cui la gente di qui, friulani di laguna, dovevano tirare avanti con quel poco che la vita delle acqua ferme consentiva.
«In laguna si faceva una vita grama, tanta fatica e nessuno svago - spiega Allan Tarlao, entusiasta patron del ristorante “All’androna” nel cuore di Grado -.  Non c’era acqua potabile, i casoni dove viveva la gente  erano poco più che capanne  costruite di canne e per scaldarsi c’era solo il fuoco su cui stava piazzata questa pentola in cui buttare i pesci appena pescati e insaporiti con quel poco che si poteva trovare: due gocce d’olio, aglio selvatico, vino ormai diventato aceto e tanto pepe. Il risultato è il “boreto”, il piatto simbolo di Grado».
Un simbolo nato povero che però, come l’indistruttibile pentola, resiste alle mode e al passare dei secoli. La ricetta, come detto, è di  una semplicità quasi sconcertante: e prevedeva il pesce che restava nelle reti, quello meno prelibato e che quindi non si poteva vendere al mercato.
In pratica la gente dei casoni, pescatori in genere poverissimi, pulivano il pesce  (branzino, rombo, anguilla, canocchie) lo tagliavano a pezzi e poi mettevano nella pentola di cui parlavamo un goccio d'olio e quattro spicchi d'aglio interi da fare da cuocere finché annerisce.
A quel punto l'aglio va tolto e vanno aggiunti i pesci da fare cuocere senza girarli ma solo scuotendo con forza la pentola.
 Salare, pepare abbondantemente e bagnare il tutto con l'aceto di vino bianco.
Una volta evaporato l'aceto, coprire il pesce con l'acqua calda cucinando a fuoco alto fino a che non si sarà formato un sughetto saporito.
 Il tutto va servito con polenta bianca. 
Di questa ricetta esistono poi diverse versioni che tengono però sempre conto della offerta di materia prima della laguna: ecco quindi il boreto di pesce azzurro (nella fattispecie sardoni), quello di vongole (che qui si chiamano peverasse) e quelli di granciporro  o canocchie.
Tutti diversi ma tutti ugualmente poveri in apparenza: ma buonissimi una volta che li avrete nel piatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

Protesta

«Cittadella abbandonata»

Fidenza

Spargono olio davanti ai negozi

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

7commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

NAPOLI

In codice rosso aspetta 4 ore: muore 23enne

3commenti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

1commento

SPORT

il personaggio

«Chicco» Taverna l'ex rugbista che doma le onde

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

SOCIETA'

IL DISCO

Elton John e quell'omaggio a John Lennon

SOS ANIMALI

Ritrovati a Bargone due cuccioli abbandonati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti