21°

Saperi e Sapori

"l ristoranti migliori? Hanno una memoria"

"l ristoranti migliori? Hanno una memoria"
Ricevi gratis le news
0

Mi ha già anticipato che per lui il ristorante più bello è la cucina di casa sua, ma insisto a chiedere la ragione della diffusa bruttezza, dal punto di vista architettonico, di molti ristoranti. 

«Ho domandato ai miei familiari - risponde Pier Carlo Bontempi, architetto e urbanista -  quali siano stati i posti più belli in cui hanno mangiato. Il primo è la sala da pranzo del Museo Jacquemart-André a Parigi: l'ambiente è fantastico, con un affresco di Tiepolo al soffitto e arazzi fiamminghi alle pareti. Un altro, sempre a Parigi, è la sala da pranzo nel Musée d’Orsay, dove Gae Aulenti ha trasmesso l’idea di come anche un ristorante di una stazione potesse avere, se ci si teneva, un decoro che oggi ci sogniamo. Un altro è il ristorante della Galleria d’arte moderna a Roma: stanze piccole, alte, luminose, con decoro anni '30 e un ambiente che lascia un ricordo indelebile».
 
Non si può, tuttavia, mangiare sempre nei musei... 
«Certo, ma questi sono posti dove sopravvive un’idea di cultura: i posti dove oggi si mangia sono, in molti casi, privi di qualità perché c'è una dissociazione tra cultura e cibo. Naturalmente ci sono eccezioni e di certo i ristoratori bravi sono anche, quasi sempre, colti. Un altro posto è il “Mediterranée” in Place de l’Odéon, molto legato a Jean Cocteau che ne era ospite fisso e vi ha lasciato tracce e disegni. Ci sono anche posti non così dominati dalla presenza della cultura, per esempio "Aux Lyonnais" (rue St Marc, Parigi), un bistrot apparentemente trascurato di Alain Ducasse, e che in realtà è invece molto curato, dove si ha l’impressione di essere nella sala pranzo di una casa di settanta, ottanta anni fa. Così ho capito che l’altro elemento che può dare qualità allo spazio dove si mangia è quello della continuità, della memoria». 
 
Dunque, associazione perfetta tra luogo del mangiare e cultura, poi l’elemento della memoria che dà il senso d’appartenenza...
«Purtroppo oggi di cultura ne circola poca, mentre la memoria cerchiamo tutti di perderla: allora, inevitabilmente mangiamo in posti brutti.
«Progettare un luogo per mangiare che superi quest’impasse vorrebbe dire riagganciarsi a questi elementi: l’ambiente deve porre attenzione alla convivialità, alla condivisione: se la taglia è piccola, allora lo spazio è quello della situazione domestica, se la taglia è grande allora è quello della sala delle feste -e non è detto che una escluda l’altra».
 
Ci deve essere rispondenza tra il cibo che in quel luogo viene servito e lo spazio che si costruisce?"
Credo di sì ma, se chi l’ha fatto è stato capace di crearlo, l’ambiente mantiene un carattere preciso anche se cambia il cuoco. Un po' come capita con le chiese: le migliori funzionano bene da millenni anche se il rito è cambiato. La funzionalità dello spazio è importante, tuttavia è facile fare una cosa che funziona bene, molto più difficile e complesso è fare una cosa in cui tu ti senta bene».
 
C'è un ristorante tra i tuoi progetti? 
«Sto lavorando a quello che si farà nel “Labirinto” di Franco Maria Ricci: sarà un lungo corridoio, un’ala di una corte quadrata all’ingresso del “Labirinto”. Dentro sarà diviso da una sorta di libreria e in sostanza ci sarà la sensazione di mangiare in mezzo a una collezione di libri, in spazi di lettura dove invece di leggere si mangia, ma si può anche prendere un libro. Ci sarà, senza essere dominante, luce diffusa su tutto l’ambiente, ma anche luce diretta sul tavolo, perché in alcuni casi serve esaltare la qualità visiva del cibo. Si farà un numero limitato di piatti, tendenzialmente tradizionali, preparati in maniera perfetta. Vorrei aggiungere che tutti i ristoranti sarebbero più belli se, già alle scuole elementari, si incominciassero ad insegnare due materie fondamentali per la vita dell’uomo: la gastronomia e l’architettura, cose che più di altre hanno a che fare con la qualità della vita delle persone.Chichibìo
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Stop ai disel euro 4 ed altre misure emergenza per la qualità dell'aria da domani venerdì 20 fino a lunedì 23 ottobre

Smog

Stop ai diesel euro 4 da domani e fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

21commenti

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

ANTEPRIMA GAZZETTA

Busseto, un altro odioso caso di stalking

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

tg parma

Via Lagoscuro: arrestato in Romania la mente del racket della prostituzione Video

BUSSETO

Tenta di investire l'ex moglie in un parcheggio: arrestato 65enne Video

L'uomo, un operaio residente a Polesine, è accusato di resistenza e stalking

2commenti

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

6commenti

PARMA

Gestione rifiuti: bando per 15 anni di affidamento del servizio Video

Il Comune ha presentato il bando europeo sulla gestione rifiuti

2commenti

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

5commenti

CARABINIERI

Controlli anti-droga in piazzale Barbieri: denunciato un minorenne

Un 17enne è stato scoperto mentre cedeva hashish a una compagna

tg parma

Prostituzione, arrestato un rumeno ricercato

Fermato in patria, indagato a Parma

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

salute

L'Università di Parma studia la chirurgia contro la cefalea da cervicale

In oltre il 90% dei pazienti trattati con l’intervento ha visto la completa scomparsa dei sintomi (8 su 10) o una loro netta diminuzione

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

RIMINI

Vigile si uccide: era indagato per assenteismo

SPORT

EUROPA LEAGUE

La Lazio vince in rimonta a Nizza. In campo anche Milan e Atalanta

Calcio

L'exploit di Federico: esordio in Azzurro con gol

SOCIETA'

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: 5 passi nel nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto