-3°

Saperi e Sapori

Ritorna a Fornovo il salone dei vignaioli che lavorano "pulito"

Ritorna a Fornovo il salone dei vignaioli che lavorano "pulito"
Ricevi gratis le news
0

di Chichibìo
Christine Cogez, sommeliere franco-italiana, dopo averlo inventato, è da dieci anni l’anima di «Vini di Vignaioli», saloncino di vini naturali francesi e italiani che ogni anno si tiene a Fornovo alla fine d’ottobre
«Non è più un saloncino -  corregge Christine Cogez -, lo è stato per anni. Bisogna dire che siamo partiti in pochi: quattro italiani e sei francesi produttori di vino, pulito, biologico, dichiarato o no. C'erano vignaioli favolosi, onesti e bravi nella difesa del vino pulito, che si sono trovati a Fornovo per un caso, grazie alla proposta del sindaco di allora che si dichiarò disponibile ad ospitarci. Poi la Pro loco, col suo presidente Olari che è un personaggio forte, ha fatto il resto».
Perché vino pulito?
«Dico vino pulito, perché c'è sempre un po' di chimica che si fa anche naturalmente nel vino, ma oggi tutti dichiarano «vino naturale» e la gente non capisce. Intendo con «pulito», vino senza chimica aggiunta. Si comincia in vigna senza utilizzare prodotti che danneggiano la vite e il suolo: il vino infatti non deve avere aromi estranei al territorio, sarebbe insensato, perché il territorio è la prima espressione del vino. Poi la vendemmia: va fatta a mano per proteggere l’uva che deve essere sana e integra per poter trasmettere tutti i suoi veri aromi. L’uva deve essere rispettata e dunque attenzione al trasporto, alle temperature».
«In cantina poi la fermentazione si fa da sola, non c'è bisogno di aggiungere nulla: si può controllare la temperatura, ma se si evita è certo meglio. Bisogna rispettare la natura: sole, acqua, stagioni - e la modernità sta nei materiali più sofisticati: tini in metallo, macchine migliori per pigiare, eccetera. Ma è fondamentale il lavoro diretto dell’uomo, alcuni usano ancora il cavallo o i buoi per arare, ma sono pochi».
E per conservare il vino?
«E' un grande problema: la cantina deve essere molto pulita, per non portare germi nel vino. Avremo una ricca discussione nel convegno che sarà il clou del salone e che riguarderà l’uso dello zolfo nella vinificazione. Lo zolfo è un prodotto naturale, usato da sempre e che serve per conservare. Si usa all’inizio per pulire i tini, per disinfestare, e si può aggiungerlo prima di imbottigliare: nell’etichetta poi si leggerà «Contiene solfiti». Se si evita è meglio, ci sono vini che fanno solfiti da soli e si proteggono naturalmente. Certo lo zolfo può aiutare vendemmie infelici, ma i vignaioli biologici - quelli che sono qui a Fornovo- sono capaci di andare avanti senza, perché ascoltano la loro uva, conoscono il loro territorio, accettano anche risultati altalenanti. Certi vignaioli hanno avuto malattie a causa dello zolfo, poi smettendone l’uso sono guariti. A Fornovo se ne discuterà».
E quali saranno le novità dell'edizione 2011?
«Le presenze sono cresciute, e ormai saremo più  di cento vignaioli. Con loro  ci saranno libri, riviste e la presenza di alcuni produttori del settore alimentare: un grande panettone, caffè, salumi di maiale nero, formaggi anche dal Piemonte e dall’Abruzzo. Oltre ad una mariola fumante che ormai fa parte del Salone...» 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

NT

LE IENE

Nadia Toffa si commuove in tv: "Mi ha stupito l'affetto della gente" Video

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

GAZZAFUN

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

La festa di Natale del Bar Gianni

DADAUMPA

La festa di Natale del Bar Gianni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande sfida degli anolini

GUSTO

Gara degli anolini: trionfa la Rosetta La classifica

di Chichibìo

9commenti

Lealtrenotizie

“A Parma 18 milioni di euro per i progetti del Bando Periferie”

COMUNE

A Parma 18 milioni di euro per riqualificare le periferie. Ecco i sei progetti

La firma a Roma con Gentiloni. Soddisfatti il sindaco Pizzarotti e l'assessore Alinovi

4commenti

PARMENSE

Un caso di meningite a Fidenza: si tratta di un professore dell'Itis Berenini

Il 60enne ha contratto una forma non contagiosa della malattia: non è prevista quindi una profilassi a scuola

ANTEPRIMA GAZZETTA

I punti critici della Massese. La situazione una settimana dopo la morte di Giulia

tg parma

Via Spezia: rapina con coltello al centro scommesse

Un bottino di circa 1.500 euro

PARMENSE

Cassa di espansione del Baganza e Colorno: arrivano 55 milioni di euro

Intesa fra Regione e ministero dell'Ambiente

FIDENZA

Incendio in una casa a Siccomonte Foto

Diverse squadre dei vigili del fuoco sono intervenute nella frazione di Fidenza

PARMA

I ladri fuggono a mani vuote: l'appartamento è già stato svaligiato 40 giorni fa

In via Orzi, una coppia sorprende un ladro in camera e lo fa fuggire

1commento

PARMA

Sorpreso su un'auto rubata, fa cadere un carabiniere e tenta la fuga: arrestato 41enne

A casa del pregiudicato albanese c'erano arnesi da scasso, profumi e cosmetici, probabilmente rubati

MEZZANI

Magazziniere rubava cosmetici in ditta: arrestato 28enne

Il giovane è stato condannato a un anno e sei mesi, con pena sospesa

BRESCELLO

Si schianta al limite del coma etilico: denuncia e multa da 10mila euro per un 50enne parmense

L'uomo aveva un tasso alcolico di 5 volte superiore il limite consentito: per lui, addio a patente e auto

BASSA

Alluvione, 5 giorni dopo: Colorno e Lentigione viste dal cielo Foto

Foto aeree di Fabrizio Perotti (Obiettivo Volare)

VOLANTI

Chiede a un'anziana di custodire i suoi gioielli e la deruba

Una giovane, di corporatura robusta e con un trucco vistoso, è riuscita a entrare nell'appartamento di un'anziana in via Emilia est

parmacotto

Bimbi, tutti a "scuola di cotto" Fotogallery

IL CASO

Invalida al 100%, con la pensione minima, si trova una retta Asp di 650 euro

1commento

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto del giovane architetto Nicola Riccò

L'idea in una tesi di laurea

TG PARMA

Urta un ciclista e se ne va: caccia all'auto pirata Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Treno deraglia e finisce sulla superstrada: almeno sei morti

BOLOGNA

Imola: 15enne muore dopo l'allenamento di calcio

SPORT

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

CALCIO

Milan in ritiro fino a data da definirsi

SOCIETA'

Libano

L'assassino della diplomatica inglese è un autista di Uber

RICERCA

Matrimonio: per calabresi e siciliani è per sempre

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5

1commento