21°

Saperi e Sapori

Ritorna a Fornovo il salone dei vignaioli che lavorano "pulito"

Ritorna a Fornovo il salone dei vignaioli che lavorano "pulito"
Ricevi gratis le news
0

di Chichibìo
Christine Cogez, sommeliere franco-italiana, dopo averlo inventato, è da dieci anni l’anima di «Vini di Vignaioli», saloncino di vini naturali francesi e italiani che ogni anno si tiene a Fornovo alla fine d’ottobre
«Non è più un saloncino -  corregge Christine Cogez -, lo è stato per anni. Bisogna dire che siamo partiti in pochi: quattro italiani e sei francesi produttori di vino, pulito, biologico, dichiarato o no. C'erano vignaioli favolosi, onesti e bravi nella difesa del vino pulito, che si sono trovati a Fornovo per un caso, grazie alla proposta del sindaco di allora che si dichiarò disponibile ad ospitarci. Poi la Pro loco, col suo presidente Olari che è un personaggio forte, ha fatto il resto».
Perché vino pulito?
«Dico vino pulito, perché c'è sempre un po' di chimica che si fa anche naturalmente nel vino, ma oggi tutti dichiarano «vino naturale» e la gente non capisce. Intendo con «pulito», vino senza chimica aggiunta. Si comincia in vigna senza utilizzare prodotti che danneggiano la vite e il suolo: il vino infatti non deve avere aromi estranei al territorio, sarebbe insensato, perché il territorio è la prima espressione del vino. Poi la vendemmia: va fatta a mano per proteggere l’uva che deve essere sana e integra per poter trasmettere tutti i suoi veri aromi. L’uva deve essere rispettata e dunque attenzione al trasporto, alle temperature».
«In cantina poi la fermentazione si fa da sola, non c'è bisogno di aggiungere nulla: si può controllare la temperatura, ma se si evita è certo meglio. Bisogna rispettare la natura: sole, acqua, stagioni - e la modernità sta nei materiali più sofisticati: tini in metallo, macchine migliori per pigiare, eccetera. Ma è fondamentale il lavoro diretto dell’uomo, alcuni usano ancora il cavallo o i buoi per arare, ma sono pochi».
E per conservare il vino?
«E' un grande problema: la cantina deve essere molto pulita, per non portare germi nel vino. Avremo una ricca discussione nel convegno che sarà il clou del salone e che riguarderà l’uso dello zolfo nella vinificazione. Lo zolfo è un prodotto naturale, usato da sempre e che serve per conservare. Si usa all’inizio per pulire i tini, per disinfestare, e si può aggiungerlo prima di imbottigliare: nell’etichetta poi si leggerà «Contiene solfiti». Se si evita è meglio, ci sono vini che fanno solfiti da soli e si proteggono naturalmente. Certo lo zolfo può aiutare vendemmie infelici, ma i vignaioli biologici - quelli che sono qui a Fornovo- sono capaci di andare avanti senza, perché ascoltano la loro uva, conoscono il loro territorio, accettano anche risultati altalenanti. Certi vignaioli hanno avuto malattie a causa dello zolfo, poi smettendone l’uso sono guariti. A Fornovo se ne discuterà».
E quali saranno le novità dell'edizione 2011?
«Le presenze sono cresciute, e ormai saremo più  di cento vignaioli. Con loro  ci saranno libri, riviste e la presenza di alcuni produttori del settore alimentare: un grande panettone, caffè, salumi di maiale nero, formaggi anche dal Piemonte e dall’Abruzzo. Oltre ad una mariola fumante che ormai fa parte del Salone...» 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

1commento

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

1commento

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

salute

Un'équipe dell'Università di Parma studia la chirurgia mini-invasiva contro la cefalea da cervicale

In oltre il 90% dei pazienti trattati con l’intervento ha visto la completa scomparsa dei sintomi (8 su 10) o una loro netta diminuzione

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

PARLA L'ESPERTO

«Anziana scippata, evento traumatico»

2commenti

LUTTO

In duomo a Fidenza l'ultimo saluto a Luca Moroni

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 10

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

Traffico

Nebbia a Parma: ancora disagi per chi viaggia

Code fra Reggio e Modena per traffico intenso

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

FRAZIONE

«Carignano, auto troppo veloci e pochi controlli»

Lesignano

Festa per i 18 anni dei due migranti

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

NOSTRE INIZIATIVE

Da oggi le foto di tutti i remigini delle scuole di città e provincia

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Sparatorie con tre vittime in Maryland e Delaware: arrestato un 37enne

Massa

Lite per un parcheggio: gli spara e lo ferisce al volto

SPORT

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

3commenti

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

MOTORI

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compattodi Seat in 5 mosse Foto

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»