-2°

Saperi e Sapori

Cavallo, non solo pesto. Con un classico veronese

Cavallo, non solo pesto. Con un classico veronese
Ricevi gratis le news
0

di Errica Tamani

Nella buona o nella cattiva stagione, i «Parmigiani doc» non rinunciano a una puntatina settimanale nella macelleria equina di fiducia. 
Un rituale, quello del carne cruda di cavallo, che si consuma da secoli e che si tramanda di generazione in generazione, al limite cambiando forma e condimenti. Alcuni macellai ormai attenti ai tempi che cambiano, si sono inventati una sorta una linea gastronomica dove straccetti di cavallo si accompagnano a scaglie di Parmigiano, rucola e pomodorini, o dove la tartara con senape e capperi è già «prêt-à-manger». 
In genere però si tratta di preparazioni che i Parmigiani amano gustare crude. Le concessioni al cotto sono rare. Addirittura gli integralisti mangiano pesto crudo direttamente sulla carta del macellaio, portandosela alla bocca e affondando il morso senza fare complimenti. 
Gemellaggio Parma- Verona
A condividere con noi la passione per la carne equina e la sua dolcezza, tra i pochi, ci sono i Veronesi. Uno dei loro piatti più tipici, che vanta origini antichissime, è infatti a base di cavallo, ma se noi non rinunceremmo mai a gustarla cruda, nella città scaligera vanno matti per la «pastissada de caval», una preparazione che prevede una lunga cottura. La leggenda narra che il piatto fu creato ai tempi di Teodorico (re degli Ostrogoti, nel 489, quando combatté sulla piana compresa tra San Michele e San Martino Buon Albergo una sanguinosa battaglia contro Odoacre, re degli Eruli. Al termine di essa, sul campo giacevano moltissimi cavalli e per festeggiare la vittoria, Teodorico concesse a tutti di cibarsi con la loro carne. 
Per coprire gli odori della carne che dopo un paio di giorni cominciava a frollare i Veronesi la misero a macerare in vino, cipolle e verdure varie. Era nata così la «pastissada». 
Ingredienti differenti
Come spesso succede, le ricette cambiano anche da un quartiere all’altro e talora si arricchiscono di qualche ingrediente (c’è chi ai giorni nostri aggiunge del pomodoro al sugo). 
In linea di massima i tagli usati per quello che non è del tutto un brasato (un tempo il pezzo di carne si cucinava intero e si affettava al momento di servirlo), ma neanche uno spezzatino (la carne deve quasi sciogliersi insieme alle verdure e al sugo) si usano il girello, lo scamone o, secondo la versione più tradizionalista, il sottospalla e il guanciale. 
Vediamo la ricetta di Giorgio Gioco, dello storico «Dodici Apostoli» di Verona. Per 4-6 persone, si taglia 1 kg di girello a pezzetti e si fa marinare in 1 l di Amarone per 10-12 ore. 
In un tegame di terracotta si sciolgono 40 gr di burro e 80 gr di lardo macinato, si soffriggono 800 gr di cipolla, due carote e due gambi di sedano bianco tritato. 
Si leva la carne dal vino, la si mette nel soffritto e si spolverizza con due cucchiai di farina. Quindi si rosola bene, si mettono sale e pepe e si bagna la carne col vino, eventualmente aggiungendone ancora un po’ durante la  cottura. Si fa bollire su fuoco lento e indiretto per oltre due ore. Il sugo deve risultare abbastanza denso. Si serve con polenta, ma è anche un ottimo condimento per gnocchi e tagliatelle.  

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

9commenti

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

PARMA

Autovelox e autodetector: il calendario dei controlli

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

spagna

Igor era in Spagna da settembre. "Accetto l'estradizione in Italia"

15commenti

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

nuoto

Europei, tris d'oro dell'Italia: prima Dotto e poi Orsi

SOCIETA'

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5