10°

20°

Saperi e Sapori

Dalla tavola dei Visconti alle merende di primavera

Ricevi gratis le news
0

Non c’è nonna parmigiana che non abbia fatto un bosilàn per i nipotini. Ovviamente stiamo parlando della ciambella dolce fatta con ingredienti semplici come il latte, la farina, le uova lo zucchero e un po’ di uvetta passita; non quella in versione Quaresimale assai meno golosa basata, come si legge nell’ordine del giorno della seduta del Consiglio degli Anziani, datata 19 febbraio 1684, su ingredienti quali «olio d’olivo, pepe e finocchina e sale» (vd. primo volume di «Tradizioni Parmigiane», scritto da don Enrico Dall’Olio, Grafiche Step Editrice, Parma 1989). Il bosilàn è un dolce tipico della primavera, che allietava le tavole dalla pianura alla montagna nella bella stagione. Il nome probabilmente deriva dal fatto che veniva cotto in una teglia con al centro una scodella capovolta o un bicchiere così da formare il buco durante la cottura.

La torta è «bucillata» Insomma, si trattava della torta «buccillata» ossia bucata. Guglielmo Capacchi (il riferimento viene da «La cucina popolare parmigiana», Silva Editore, Parma 1995) ricordando il piacentino «bisolàn», il vercellese «bissolano» o il «biscione» reggiano, nota come tutti traggano il loro nome, così come l’antica moneta milanese (il bissolo) dal biscione che campeggia nello stemma dei signori di milano, i Visconti. Ai tempi della signoria milanese, i parmigiani dovevano andarci spesso e da lì avrebbero portato a casa le ciambelle che forse avevano la forma di biscione, poi modificatasi per comodità. In onore del solito adagio per cui paese che vai, variante che trovi, la ricetta base qua e là ha subito lievi modifiche. Nella Val Cedra, ad esempio, al posto dell’uvetta passita pare mettessero la ricotta. Anche per quanto riguarda le origini del dolce non c’è una versione univoca.

Ogni paese una ricetta diversa Gli abitanti di Compiano rivendicano le origini del notissimo dolce, al quale hanno dedicato la cosiddetta «Festa della Primavera». Ma anche a Fontevivo ha da dire la sua. Il dolce tipico pasquale del paese è la cosiddetta torta bianca, chiamata in dialetto locale «al Bussilàn». Risalirebbe all'epoca dei monaci cistercensi dell'Abbazia locale; l’aggettivo «bianca» indicherebbe la purezza, la semplicità della torta, soffice, non farcita. Per preparare il bosilàn servono, per sei persone: 500 grammi di farina a fontana, al centro della quale si mettono 200 grammi di zucchero, un bicchiere di latte tiepido, 100 grammi di burro fuso, buccia di un limone grattugiato, un pizzico di sale e una manciata di uvetta fatta rinvenire. Si aggiungono due tuorli e due albumi montati a neve. Per ultimo si unisce una bustina di lievito vanigliato (dose da 1/2 kg) e si amalgama bene. L’impasto dovrà essere abbastanza sodo da creare un anello nella teglia imburrata con la scodella nel mezzo. Va in forno a calore medio, finché la crosta è ben dorata. Un tempo lo si intingeva nella malvasia dolce. Oggi, come suggeriscono gli esperti, vale la pena di provare ad accompagnare una fetta di ciambella con un bicchiere di Grasparossa amabile o Bonarda amabile o Fortana.

Errica Tamani

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

1commento

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trento doc «Etyssa», spumante di montagna nel nome dell'amicizia

IL VINO

Trento doc «Etyssa», spumante di montagna nel nome dell'amicizia

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

3commenti

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

1commento

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

SERIE B

Parma, batti un colpo

MONCHIO

Rubata un'auto, razzia di attrezzi da lavoro e tentato furto in un bar

PEDRIGNANO

Pitbull assale la padrona e un suo amico

Cultura

Cimeli verdiani, Ministero interessato

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

6commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Garani è presidente del gruppo fotografico Obbiettivo Natura

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

Como

Anche la quarta figlia è morta nell'incendio

SPORT

Moto

Phillip Island: super Marquez, Dovizioso indietro

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

PARMA

"Nessuno va abbandonato in mare": la testimonianza del capitano Gatti Video

1commento

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: