21°

Saperi e Sapori

Altro che ossa da morti. A Comacchio ci sono i topi

Altro che ossa da morti. A Comacchio ci sono i topi
Ricevi gratis le news
0

di Errica Tamani

Con i suoi due giorni dedicati alla celebrazione dei Santi e dei defunti, novembre è un mese dall’incipit davvero solenne. In particolare, la notte tra il primo e il due di novembre, giorno dei morti, si riveste di una sorta di alone magico. Secondo molte credenze popolari è proprio allora che le anime dei defunti tornano dall’aldilà. È da ciò che deriverebbero dunque tutte le usanze di lasciare sulla tavola della sera del primo novembre una serie di prelibatezze, ma a volte anche solo acqua, destinate a ristorare le anime dei morti dal lungo viaggio che hanno compiuto per ritornare da noi. Nella maggioranza dei casi, le bontà sul tavolo sono dei dolcetti, anzi dei biscotti.
A Parma, lo sappiamo bene, abbiamo i cosiddetti «ossi da morto», Ma in Emilia Romagna non siamo gli unici a cucinare biscotti. Se ne preparano anche a Comacchio e anche lì il nome è curioso, e con quel tocco simpaticamente funereo da famiglia Addams.
I punghèn di Napoleone
La forma poi è in perfetta sintonia col nome con cui questi biscottini sono noti: si tratta dei Punghèn Cmàciàis ad Séan Pièr, ossia di quelli che potremmo chiamare i Topini Comacchiesi. La nascita di questo dolce, secondo la leggenda, risalirebbe addirittura all’epoca Napoleonica e in particolare ai tempi dell’editto di Saint-Cloud, la celebre ordinanza del 1804 che stabiliva che le tombe venissero poste in appositi luoghi, i cimiteri, al di fuori delle mura cittadine. A Comacchio, mentre al passaggio delle armate napoleoniche veniva distrutta la chiesa di San Pietro, fu scelta come zona per sepoltura la valle di Raibosola, un terreno che affiorava dalla laguna. Le prime sepolture vennero attaccate dai topi e gli abitanti, che videro l’invasione come segno di malaugurio dovuto allo spostamento del luogo di sepoltura, iniziarono a rivolgersi con preghiere alla Madonna, protettrice di Comacchio.
Un dolcetto per esorcizzare
L’esito fu positivo e a ricordo di tale evento, in occasione del primo e del due novembre, qualcuno creò il famoso biscotto a forma di topino. In passato, si preparavano tanti biscotti quanti erano i membri della famiglia, in modo che ciascuno, mangiando il topino, potesse esorcizzare l’idea che si potesse ripetere l’affronto fatto ai defunti di Comacchio. La pasta del punghèn è a base di ingredienti semplici. Ci spiega come realizzarli la signora Anna Fantinuoli della Bottega di Comacchio (Via Pescheria, 3, Comacchio), il fulcro del recupero di questa golosa tradizione. Ecco la dose per 1 Kg di farina tipo "0": 400 g di zucchero; 250 g di burro; 6 uova fresche intere; 40 g di lievito; scorza di limone q.b. e uvetta sultanina per fare gli occhietti. Si mescola il tutto fino ad ottenere un impasto sodo, quindi si prende un pezzo di pasta più o meno di 50 g, poi lo si lavora tipo grissino con una lunghezza di 10 cm.
 Successivamente si prende un'estremità e la si sovrappone su se stessa in modo da lasciar fuori la testa del topino, su cui si andranno a mettere gli occhietti di uvetta. Sta nella vostra abilità riuscirci al primo tentativo. Si cuociono per 15 minuti in forno a 180°C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

1commento

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

1commento

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

salute

Un'équipe dell'Università di Parma studia la chirurgia mini-invasiva contro la cefalea da cervicale

In oltre il 90% dei pazienti trattati con l’intervento ha visto la completa scomparsa dei sintomi (8 su 10) o una loro netta diminuzione

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

PARLA L'ESPERTO

«Anziana scippata, evento traumatico»

2commenti

LUTTO

In duomo a Fidenza l'ultimo saluto a Luca Moroni

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 10

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

Traffico

Nebbia a Parma: ancora disagi per chi viaggia

Code fra Reggio e Modena per traffico intenso

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

FRAZIONE

«Carignano, auto troppo veloci e pochi controlli»

Lesignano

Festa per i 18 anni dei due migranti

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

NOSTRE INIZIATIVE

Da oggi le foto di tutti i remigini delle scuole di città e provincia

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Sparatorie con tre vittime in Maryland e Delaware: arrestato un 37enne

Massa

Lite per un parcheggio: gli spara e lo ferisce al volto

SPORT

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

3commenti

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

MOTORI

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compattodi Seat in 5 mosse Foto

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»