-2°

Saperi e Sapori

Lo chef sale in cattedra: a lezione da Parizzi

Lo chef sale in cattedra: a lezione da Parizzi
Ricevi gratis le news
0

Sandro Piovani
«Almeno la metà dei gourmet che frequentano abitualmente i ristoranti, hanno la passione della cucina, di far da mangiare, di vedere le materie prime che si trasformano, che diventano un piatto unico, ricco di sapori»: parole (e musica) di Marco Parizzi. Pensieri in libertà di uno chef stellato che, forse partendo proprio da questa considerazione, ha deciso di aprire una scuola di cucina. Sabato il debutto.
Proprio all’ingresso del ristorante Parizzi, Marco terrà «dei corsi di cucina per dilettanti, dei corsi a tema. Sei settimane per reinsegnare l’amore della tavola». L’idea di Marco Parizzi nasce anche da un’altra considerazione: «Secondo me è mancato, nelle ultime due o tre generazioni, qualcuno che abbia trasmesso questo grande valore». Dunque si parte sabato. «Avremo otto persone per questo corso. Si inizia con due lezioni, una sul pranzo di Natale e una dedicata al cenone di fine anno. Da gennaio invece parte il vero e proprio corso, con tutte le lezioni». Con sorpresa (e show) finale.
«Si potrà prenotare per la serata tutta la stanza utilizzata per le lezioni, dove si potrà fare una cena riservata a sole sei persone, dove io personalmente cucinerò in esclusiva, davanti a loro». In effetti la cucina dove si svolgono le lezioni è un piccolo gioiello. Un bancone con forni e attrezzature (fornite  da KitchenAid) per uso privato, proprio per dimostrare come anche in casa si possa cucinare come gli chef stellati. Cucinare e impiattare, perché anche l’occhio vuole la sua parte e la presentazione di un piatto ha un valore importante. Sarà una prova interessante per questi studenti privilegiati, ma anche lo chef, lavorando faccia a faccia con i suoi allievi, affronta in fondo un esame.
«Sarà una scuola rivolta a persone che intendono riavvicinarsi alla cucina, al piacere di stare a tavola e di cucinare. Quindi sarà un’esperienza molto rilassante e piacevole. E per me sarà la possibilità di avere un contatto diretto con la gente, potenziali clienti ma soprattutto appassionati. E c’è un contatto che è bellissimo, perché si interagisce, si divulga e si cerca di far capire quello che facciamo noi in cucina e soprattutto quello che si deve fare a casa. Vorrei insegnare un modo nuovo di cucinare, adatto a una casa. Per riuscire a creare piatti senza perdere migliaia di ore di tempo. Insomma, soprattutto bisogna agire sull’organizzazione di quella che è una cucina casalinga». Per farlo non resta che rivolgersi a Marco Parizzi, chiamando il suo ristorante.
Nella serata di presentazione erano molto più di otto i potenziali alunni. Chissà che anche a Parma non nasca un movimento importante dedicato soprattutto agli chef dilettanti, a quegli appassionati che (si spera) deliziano familiari e amici. Non resta che aspettare la fine del primo corso.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

9commenti

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

PARMA

Autovelox e autodetector: il calendario dei controlli

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

spagna

Igor era in Spagna da settembre. "Accetto l'estradizione in Italia"

15commenti

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

nuoto

Europei, tris d'oro dell'Italia: prima Dotto e poi Orsi

SOCIETA'

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5