Saperi e Sapori

Tutto il mondo è paese: anche a Pechino si fanno i "cavoli loro"

Tutto il mondo è paese: anche a Pechino si fanno i "cavoli loro"
Ricevi gratis le news
0

Farsi i cavoli propri! Un modo di dire, non tra i più eleganti forse, che invita al non impicciarsi dei fatti altrui e che risulta spesso un ottimo consiglio da seguire per non incappare in inutili guai.  Se nel quotidiano, l’espressione colorita può tradursi in un suggerimento vincente, a tavola, interpretandola alla lettera, può essere causa di rinunce per il palato.   Già perché se ci limitassimo solo ed esclusivamente al cavolfiore, al cavolo cappuccio, al cavolo verza e agli altri italici, insomma ai cavoli nostri, ci perderemmo l’occasione di gustare, o di assaggiare anche solo per curiosità, perle orientali come il «pak choi» e il «cavolo di Pechino», che possiamo reperire piuttosto facilmente anche nei grandi supermercati.
Il pak choi (o anche «bok choi» cioè «verdura bianca») di origine cinese è stato introdotto in Europa dagli asiatici residenti ad Amsterdam, e oggi è dall’Olanda che proviene la maggior parte degli esemplari presenti  sui nostri mercati.
Appartenente alla famiglia delle crucifere (che annovera anche cavoli e broccoli), ha un  aspetto assai curioso, a cespo allungato e non troppo serrato, che lo rende simile alle bietole (è chiamato anche come «cavolo sedano» o «senape cinese»).
Le foglie verdi hanno una costolatura spessa croccante e bianca, a forma di cucchiaio. Lo si può mangiare crudo tagliato a listarelle sottili come si fa con la verza, e poi condito con olio sale e limone, oppure, lo si può, una volta tagliato a listone, saltare in padella con aglio e olio: essendo ricchi d’acqua gli steli bianchi, si inteneriranno rapidamente. Il sapore è assai delicato, ben lontano dall’intensità dei cappucci o dei cavoli più diffusi, mentre la consistenza ricorda ancora una volta quella delle bietole.
Il cavolo di Pechino, invece, di colore che vira dal bianco al verdino appena accennato, al giallo pallido, sembra un cespo di lattuga romana. Le foglie tenere e goffrate, percorse da una costolatura bianca croccante, hanno un sapore delizioso, lieve e dolce. Chiamato anche cavolo cinese, nel paese della Grande Muraglia viene consumato da migliaia di anni, mentre in Europa è solo dall’inizio del XVIII secolo che lo si conosce.
Lo si mangia sia crudo (in insalata) che cotto (saltato velocemente) oppure in brodo: si rosola una cipolla tritata, con un po’ di zenzero tritato e dell’acqua salata e si porta a ebollizione. Quindi si aggiunge il cavolo tagliato a listarelle e si cuoce per 5-7 minuti. Farsi cavoli altrui talora è piacevole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

parmense

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Continuano le segnalazioni di black-out

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

7commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

28commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

AVEVA 46 ANNI

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS