-2°

Saperi e Sapori

Il miglior compagno di merende

Il miglior compagno di merende
Ricevi gratis le news
0

Cialde o frollini? Un caso di crisi d’identità? Un unico nome, legato soprattutto a due territori fra loro confinanti, Piemonte e Liguria, definisce almeno un paio di tipologie differenti di dolcetti.  E quando si è convinti di aver in qualche modo dipanato risolto il dilemma di una sorta di doppia personalità, inquadrandone i volti, viene il dubbio di essere di fronte a una situazione più complicata, per cui, a forza di variazioni sul tema - leitmotiv rintracciato in altre occasioni -, si rischia la diagnosi di personalità multipla.  Il paziente di turno è uno dei biscotti più noti e amati, compagno di mille merende col tè e di altrettante colazioni: il canestrello.
In Piemonte, identifica una sottile cialda tonda, fragile e più o meno scura, in base alla quantità di cacao, variamente rigata (come i cesti di vimini), realizzata con un impasto di uova, zucchero, burro, farina, scorza di limone e cacao che, porzionato in palline, vene schiacciato tra due lastre di ghisa unite a pinza e tradizionalmente cotto direttamente sul fuoco da ambo i lati.
I canestrelli di Biella, sono sì cialde (nell’impasto c’è anche la farina di mais), ma rettangolari e, accoppiate tra loro, hanno un cuore di cioccolato e nocciole. Certo il canestrello più conosciuto, è quello ligure: friabile e ricco di burro, ha forma di margherita con foro centrale ed è cosparso di zucchero a velo.
Diventato «canestrelletto» e seguito dal toponimo «di Torraglia» trova consacrazione nell’Alta Val Trebbia del Genovese in una sorta di archetipo, che si vorrebbe già in uso nel XVI secolo, e che vanta il riconoscimento di «prodotto agroalimentare tradizionale italiano»: qui il fiore forato è rigorosamente a sei petali (esattamente come appare nel genovino d’oro, moneta del 1200).
Ecco la ricetta ufficiale: sul tagliere si dispongono a fontana 300g di farina tipo '0'; nel centro si aggiunge un rosso d’uovo, 250 g di burro (ammorbidito), 100 g di zucchero, rhum q.b. e scorza di limone q.b.. Si lavora fino a ottenere un impasto compatto. (Qui per facilitarne la stesura, sebbene e non se ne faccia menzione, il riposo in frigo aiuta). Si stende la frolla alta un centimetro.  Con il tipico stampo a sei punte si ricavano i canestrelli e si infornano a 180°C per 20 minuti.
Simili sono quell della Val Trebbia e della Val d’Aveto in area piacentina. A Montoggio (Ge) hanno la De.Co quelli fatti con farina di castagne.
I canestrelli di Brugnato (Sp) invece sono grandi ciambelle morbide che profumano di miele e d’anice. Ed è solo un assaggio: paese che vai, canestrello che trovi. E. T.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

10commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Gara

La grande sfida degli anolini

1commento

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

2commenti

calcio

Il Parma s'accontenta

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III ha lasciato l'Egitto. Direzione Piemonte Foto

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

SPORT

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande