Saperi e Sapori

Quando arriva il freddo sorseggia che ti passa

Quando arriva il freddo sorseggia che ti passa
Ricevi gratis le news
0

di Errica Tamani

Un sorso che scacci il freddo. Ecco che cosa ci vuole quando le giornate autunnali si fanno più vulnerabili alle repentine incursioni di gelo, sintomo dell’inverno che si avvicina.
Il sapere antico di chi geograficamente è più esposto ai climi del nord ha messo a punto anche metodi piacevoli per far fronte ai rigori delle stagioni.
Nei paesi anglosassoni, tra le bevande popolari capaci di scaldare a dovere, c’è il Negus (il nome deriverebbe dal colonnello Francis Negus, che, all’inizio del XIX secolo, pare abbia creato la bevanda), una sorta di vin brulé, che si prepara portando quasi a ebollizione un litro di vino rosso dolce, a cui poi si devono aggiungere mezzo litro di acqua bollente, zucchero, una grattugiata di noce moscata e cannella in polvere, in quantità a piacere. Va servito caldo.

Quando caldo è meglio
Ma la temperatura sostenuta non è l’unico elemento che ci dà la sensazione di una progressiva diffusione di calore corporeo. Le bevande invernali possono sfruttare anche ingredienti calorici, che danno energia, o puntare su un tocco di alcol in più. Tra gli short drinks, i cocktail in miniatura, ci sono i «flips».
Tra gli ingredienti in grado di dare la carica, ci sono le uova e lo zucchero, ma anche liquori, vini liquorosi, distillati, succhi di frutta e noce moscata. In passato, questo gruppo di cocktail annoverava solo bevande calde. Oggi si possono servire sia freddi che caldi, in un calice da spumante o nel piccolo tumbler e di solito il loro nome dipendente dal tipo di distillato o liquore predominate.
 Guardiamo più da vicino cosa serve per prepararci un «Hot brandy flip». Oltre all’immancabile tuorlo d'uovo, servono: 20 cl di caffè forte, zucchero in polvere, 6 cl di cognac, 10 cl vino Porto e infine della noce moscata. Si inizia agitando il tuorlo con lo zucchero fino ad avere una crema spumosa. Si versa il caffè in un tegamino, si uniscono il cognac e il porto e si fa riscaldare lentamente il tutto continuando a mescolare. Prima che il composto arrivi a ebollizione, lo si versa piano piano sul tuorlo d'uovo montato con lo zucchero, rimestando velocemente con la frusta in modo da amalgamare bene il tutto. Si versa il composto in un bicchiere con il manico, precedentemente riscaldato, e prima di servirlo, lo si spolvera con la noce moscata.

Il segreto sta nelle uova
Come i flips, anche gli «eggnogs» sono bevande sostanziose che sfruttano il potere energetico delle uova.
Ma in più ricorrono al latte, a ingredienti aromatici quali cannella, paprica o noce moscata e a una componente alcolica.
In origine si trattava di una bevanda per malati e convalescenti, da preparare montando un tuorlo d’uovo con un cucchiaio di zucchero. A parte, si montava l’albume sino a dargli una consistenza schiumosa. Si scaldava mezza tazza di latte, con un pizzico di sale e un pizzico di noce moscata e la si versava sul tuorlo aggiungendo l’albume montato. In seguito l’eggnog è stato promosso al grado alcolico e declinato anche in versione fredda, shakerando gli ingredienti con cubetti di ghiaccio.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Poliziotti americani presi in un "fuoco incrociato"

usa

I bambini fanno a palle di neve coi poliziotti Video

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Colorno visto dall'elicottero dei vigili del fuoco

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

colorno

Tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini all'alba: "Chiederò stato d'emergenza" Foto

1commento

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

3commenti

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

4commenti

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

1commento

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

usa

Il democratico Jones sconfigge Moore, schiaffo per Trump

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

SOCIETA'

gusto light

La ricetta a tema - I biscottini di Santa Lucia

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS