12°

Saperi e Sapori

Pesto: il destino nel nome

Pesto: il destino nel nome
Ricevi gratis le news
0

Andrea Grignaffini

Si può parlare legittimamente di pesto se e solo se nella sua preparazione interviene quel meraviglioso, feroce strumento chiamato mortaio. In questo siamo inamovibili. Come, infatti, dice il nome che, per estensione, gli è toccato in sorte, il pesto è solo pestato, e con fatica, quasi con accanimento, con la dedizione spesso amareggiata della massaia che attraverso l’ergonomia dell’utensile si concedeva, in passato, di sfogare anche una parte delle quotidiane frustrazioni. Nella sua preparazione, difatti, intervengono elementi psicologici non trascurabili, quali una certa dose di violenza mitigata da un movimento piuttosto delicato, quello rotatorio, del pestello, mentre fondamentale alla sua riuscita occorreva poi anche una buona dose di ottimismo. Il rumore inconfondibile del pestello di legno o di marmo che armeggia nelle pareti concave del mortaio, che un tempo era oggetto più dello speziale che della domestica, era il suono che più caratterizzava l’immaginario di qualità sul pesto in Italia e questo perché solo attraverso il suo utilizzo il ventaglio aromatico e lo spettro olfattivo degli oli essenziali hanno la facoltà di esprimersi liberandosi appieno, mentre la violenza indiscriminata del banale frullatore tende a mortificare gli ingredienti favorendone l’ossidazione.
Detto questo, è ancora possibile parlare di interessanti varianti di pesto, filiazioni tutte della prolifera agliata ligure, codificati con minuzia negli archivi gastronomici di questa nostra penisola delle meraviglie. Essi sono, a ben vedere, assai trasversali, tanto al criterio geografico quanto a quello sociologico: ciò che infatti solo conta per il suo attecchimento all’interno della tradizione culinaria di qualunque luogo è quel sostrato gastronomico fatto di erbe aromatiche e di piccoli frutti di pronto consumo, come noci, nocciole, pinoli e mandorle di cui è ricco il territorio nazionale. Il pesto, quindi, sarà punteggiato dalla consistenza morbida e tesa del pinolo, per esempio, in quella terra ricca di pini marittimi che è la Liguria, madre anche del basilico di Pra’ (dop) e dell’aglio di Vessalico, mentre nello Spezzino e nel Genovese esso si amalgamerà volentieri alle patate lesse e ai fagiolini, che andranno parsimoniosamente a rinforzare il piatto di pasta. Analogamente, della tradizione pestata dell’agliata genovese si bearono poi gli abitanti di Trapani, che dettero vita ad una variante di pesto a base di basilico, pomodori e mandorle. In tutto questo, la vicina Bronte non poteva non replicare con una sua personalissima, preziosissima versione di pesto a base ovviamente di pistacchi; mentre le isole Eolie sono tuttora le fautrici di quel pesto oliano o eoliano che dir si voglia, in cui entrano di concerto gli ingredienti del Mediterraneo più profondo, come i pomodorini, il basilico, la menta, i capperi, i pistacchi e le mandorle: il tutto ingentilito da un buon olio extravergine di oliva, mentre il sale grosso, durante la prima pestatura, va a favorire l’abrasione dei componenti, preziosa alla sua riuscita.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

1commento

capodanno

Ecco le locandine: Fedez si fa. Ma dove? Domani la risposta

1commento

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

solidarietà

"Parma facciamo squadra" in campo per i bimbi poveri

Campagna fondi al via: Barilla, Chiesi, Fondazione Cariparma e Forum Solidarietà in prima linea

GAZZAREPORTER

Problemi alle luminarie: vigili del fuoco in via D'Azeglio Foto

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS