-1°

Saperi e Sapori

"Cibo di strada", una guida quotidiana

"Cibo di strada", una guida quotidiana
Ricevi gratis le news
0

 Una guida vera e propria al cibo di strada: divisa per regioni e per città, con nome dei locali ed indirizzi. 

Non esaustiva (come potrebbe?), partigiana del cibo più verace, attenta ai personaggi e ai luoghi, alla «poesia» che vi si coglie.
Luca Iaccarino («Cibo di strada», Il meglio dello street food in Italia, Mondadori editore, pag 179, euro 14,90) è giornalista di cibo e collaboratore di guide, trascinatore di amici e familiari nelle sue scorribande gastronomiche che riporta in resoconti scritti con stile personalissimo, freschezza linguistica, capacità di «far sentire» i sapori e di coinvolgere il lettore. 
E ritmo rock, perché se è vero quel che scrive: «il ristorante è lirica, la trattoria è pop, il cibo di strada è rock». 
Via allora con l’epopea della cucina di strada, che è come la vita: «gustosa, incasinata, unta, rigogliosa... etilica, popolare, promiscua, carnale». 
Cibo identitario, legato al territorio e trasmesso nel tempo, per sedare attacchi di fame improvvisi, per rispondere a desideri repentini o semplicemente a voglie che tutti conosciamo e abbiamo conosciuto: cibo veloce prima del cibo veloce, da mangiarsi con le mani, in un cartoccio, per strada, da soli o con amici, da sempre e molto prima che tutto questo venisse codificato. 
Ogni regione, ogni città ha il suo, ma i confini sono labili, le varianti molteplici e allora la guida colloca il cibo nel luogo dove è «più forte» per cui la trippa è a Firenze, gli arancini a Palermo, la focaccia in Liguria; i locali invece sono «promiscui» e si potranno trovare posti che fanno kebab in Piemonte o piadine in Lombardia. 
Ogni regione ha i suoi cibi particolari e qualche regione è accorpata alla vicina: ecco, ad esempio, Toscana e Umbria con lampredotto, trippa e torta al testo perugina; Marche, Abruzzo e Molise con le olive all’ascolana, arrosticini, fritti di pesce; la Sicilia e Palermo, caput mundi del cibo di strada, col quarume, le frittole, i pani càmeusa, le panelle, gli arancini...; la Campania, dove «Napule è mille sapure», con la pizza fritta, le zeppole, gli scagliozzi, le crocché. 
Più povera la nostra città dove, spariti i baracchini, resta, unico superstite, il chiosco di viale Toschi dove la torta fritta si può gustare col culatello (ahimè!), la Nutella o, meglio, con salumi vari. 
Salvano l’onore Pepén col cavallo pesto, col celebre «Spaccaballe» e Walter nella clinica del panino coi suoi hamburger. Anche in questo campo c'è ancora tanto da fare e da ricordare. Perché il cibo di strada, vista la congiuntura economica in corso, sta diventando sempre più attuale. Meglio dunque che sia un cibo di strada di qualità.Ch.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

IL CASO

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

I «casi» di via Abbeveratoia, via Zarotto e via Montebello

1commento

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

Economia

Tecnologia sotto l'albero a Natale, il gadget è "low-cost"

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5