gusto

Agro è bello

Agro è bello
0

Tra le picaresche rappresentazioni e i trofei di quella che sembrerebbe, semplicemente, una bella dimora di caccia ora convertita a osteria, e l’intermezzo presso l’inviolabile e maestosa cantina di Jermann; e ancora, nel calore del ristorante, dall’altra parte della strada che, come tutto nella zona, prende il nome de “laSubida”, la chiesetta a valle, si è svolta una 24 ore di inedita concentrazione mentale e “acetica”.
Per la prima volta nella storia del pensiero umano, il tema della fermentazione, anche intellettuale, che Joško Sirk ha convocato presso la sua splendida, incantata dimora, non era un qualcosa legato al mondo del vino ma a quello che, fin troppo spesso, viene considerato come ilsuo fratello minore, e minorato: l’aceto, appunto, di cui il suddetto Josko, insieme ad altri quattro moschettieri, è diventato custode e paladino.
Il grande vino si fa da una grande uva, afferma Joško Sirkle cui uve, poste dirimpetto all’acetaia, sono lì apposta per dare vita all’aceto, prodotto naturale ottenuto attraverso botticelle scolme in cui il vino, sano, acidifica attraverso il solo intervento del tempo attraverso una stagione calda per la fermentazione acetica e una stagione fredda per la stabilizzazione. Come lui, il baffuto Mario Pojer, di Pojer e Sandri che, dopo trent’anni di sperimentazioni acetiche, afferma di poter mettere sott’aceto anche la sua signora e ancora Andrea Bezzecchi, della storica Acetaia San Giacomo, co-fondatore del Movimento Indipendente Assaggiatori Underground, esperto non solo di balsamico, ma anche convinto sperimentatore dell’agro.
Un altro Andrea, Paternoster, stavolta, alchimista del formidabile miele nomade Thun e infine l’incorruttibile Andreas Widmann, conduttore della storica azienda omonima che, dal 1824, si diletta in acetificazioni d’uva e di tutto lo scibile acetificabile.
Sono loro gli Amici Acidi, i promotori del convegno, e del convivio, attorno all’Aceto Agro di Qualità svoltosi lo scorso 17 marzo a La Subida, nella presentazione di un prodotto che, nella sua indiscutibile levatura, dovrebbe tornare a ricoprire, tanto nella cucina professionale quanto in quella domestica, il ruolo che gli è stato sottratto dalla disinformazione e dall’aggressività dell’aceto industriale, in un processo di industrializzazione che, con l’aceto agro, ha coinvolto anche il gusto collettivo relegandolo a sottoprodotto, industriale a sua volta, assopito e anestetizzato. Ma è con la cena che afferriamo la portata di questa rivoluzione acetica: in un’istantanea, nella fattispecie, quella di Joško Sirk che fa sfrigolare il suo salame nel suo aceto, nel piatto di un’enorme padella, sopra le braci del grande camino, in un rituale d’iniziazione tanto della bella cena quanto, speriamo fortemente, di una nuova epoca.

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Ucciso da forma di parmigiano: condannato produttore "spazzolatrice"

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Referendum

Il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

5commenti

Parma

Calci e pugni alla moglie per anni: condannato

paura

La bimba resta a terra, il treno parte con la mamma

La "bimba" è stata accudita da un'agente della Polfer

salso

L'ultimo, commovente, saluto al giovane Lorenzo

I funerali del 15enne prematuramente scomparso

giudice sportivo

Due giornate a Lucarelli, ci sarà per il derby

Tifosi, lancio di bottiglie: 2.500 euro di multa

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

Duri esami in inglese e tedesco e tecniche innovative in Svizzera: ecco l'esperienza di una 28enne di Roccabianca

feste

Prove di illuminazione dell'albero di Natale in piazza Gallery

tg parma

Pizzarotti: "Referendum, a Parma debole il movimento per il No" Video

2commenti

16 dicembre

Valter Mainetti professore ad honorem dell'Università di Parma

Il conferimento alle ore 11 nell’Aula Magna dell’Ateneo

Curiosità

Al seggio col colbacco del «no»

tg parma

Ventenne travolto a Lemignano: è in Rianimazione Video

QUESTURA

Bici rubate trovate al parco Falcone e Borsellino: qualcuno le riconosce? Foto

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Cambridge

Trovata morta ricercatrice italiana: cause naturali

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

pazzo mondo

Venezia: si lancia con il surf da Ponte degli Scalzi

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

SPORT

calcio e tragedia

L'omaggio agli "angeli-campioni": Coppa sudamericana alla Chapecoense

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)