Il piatto forte

Fra tradizione e innovazione. Per la «vera» ricetta che non c'è

0

Specchiano e fluttuano in un cielo/mare stellato gli anolini della fotografia ironica e intelligente di Marco Buzzoni. Sembrano, nella loro forma poco canonica, cappelli da prete o dischi volanti – e la zuppiera è un’astronave? Sono galleggianti, come molti li chiamano familiarmente, sono cappelletti, come vuole un modo di dire assai diffuso che fa storcere il naso ai puristi. Sembrano, soprattutto, usciti da una fiaba gioiosa e natalizia e di quell’atmosfera sospesa, astorica, festiva, ferma nel tempo del ricordo  sembrano eternamente nutrirsi. La fotografia stuzzica a riflettere sullo stato di questo cibo per noi identitario come pochi altri, sembra sorridere alla pretesa, che sta dietro alla nostra degustazione, di trovare il migliore disponibile sul mercato. Sembra voler rievocare, e lanciare una sfida, partendo dalla famosa risposta che Baldassarre Molossi diede a Gianni Brera che cercava i migliori anolini e chiedeva dove si potessero mangiare. «A casa mia», rispose al più grande dei giornalisti sportivi lo storico direttore della «Gazzetta».

Ma a ben vedere quella non fu una risposta sugli anolini (si sa che Molossi aveva idee precise), bensì la sua fu una sentenza fulminea sul carattere, lo spirito, la natura dei parmigiani. Se così non fosse, non se ne potrebbe più parlare, perché tutti hanno una «casa mia» i cui confini non è lecito violare - e buonanotte ai suonatori. Invece il cibo è cultura materiale che ha storia, valore di conoscenza, spinta al confronto, disponibilità all’apertura, capacità di cogliere e vivere il vento del tempo. Se i tradizionalisti vogliono che il passato resti fermo (invece si muove) e non si modifichi nel presente, per parte loro i modernisti non vogliono vedere il passato (che invece ci accompagna), si proiettano solo nel futuro, dimenticano il presente. Questo, il presente, è lo spazio che si deve occupare, non rispettando «alla lettera» le ricette del cibo (con buona pace per chi crede sia possibile avere quella «vera»), ma cercando di capirne l’intenzione, il disegno, l’intima volontà. Quella dell’anolino, la ricerchi ognuno, chi li fa e chi li gusta, e l’aiutino la pienezza leggera del sapore, l’armonia degli ingredienti, l’equilibrio con la pasta e il brodo, la qualità delle materie: sono cose che si trovano proprio a partire dalla ricetta, specie se si usa in modo soggettivo e non alla lettera. Forse, allora, risponderemo alla provocazione della fotografia, non tradiremo quella fiaba festiva che essa sembra raccontarci e la nostra piccola degustazione, anche alla luce dei risultati, sarà servita a qualcosa. Ch.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Un coro di no per la chiusura del supermercato di via D'Azeglio

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

1commento

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

2commenti

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti