Il piatto forte

Alle prime brine scattano ovunque le ricerche

Alle prime brine scattano ovunque le ricerche
0

Chichibìo

Lo si dica subito: siamo in anticipo. Per il tartufo la stagione migliore comincia con le prime brine ma, in un’epoca dove la virtù dell’attesa è cosa rara, è arduo riuscire ad aspettare il tempo in cui il freddo fa asciugare il tubero che, finalmente maturo, libera allora il suo tesoro di aromi e sapore. Troppo forte è l’appeal di questo misterioso frutto della terra, appeal volatile e delicato, perché il tartufo è soprattutto godibile con l’olfatto e da non rovinare (il bianco) con passaggi sul fuoco, mentre il nero s'avvantaggia d’una cottura gentile che saprà dare una spinta positiva, produrre un’enfasi che è spesso carente.
Cibo per scelte occasioni però e, vietato illudersi, non afrodisiaco: lo si dice, lo si racconta ma, a parte l’accezione erotica del dialettale «trifola», ci si dovrà accontentare della saggezza di Brillat-Savarin quando affermava potere al massimo il tartufo «rendere le donne più affettuose, gli uomini più amabili». Sarà l’atmosfera allora, sarà la situazione ghiotta e preziosa la cosa da ricercare e costruire. A partire dall’alba (in Piemonte addirittura dalla notte) quando comincia la caccia: non una domestica raccolta, non una tranquilla ricerca, ma una vera caccia -fredda, sistematica, meditata, adrenalinica e che si vuole pure fortunata. Soli contro tutti, senza farsi vedere, senza farsi soprattutto seguire. Col proprio cane e un tempo, ma si capisce che ora è un po' ingombrante, anche con la scrofa –nella sostanza del tartufo pare ci sia qualcosa di simile all’androsterone, l’ormone maschile cui l’animale è sensibile. Si va a riprendersi sentieri, a camminare guardinghi in luoghi segreti e conosciuti dove s'è sentita la presenza, dove s'è colta la preda -e dove si sono subito cancellate le tracce, guardandosi attorno con fare circospetto.
Ora il tartufo sparirà nella tasca fonda della giubba, avvolto nel fazzoletto che alcuni conservano in un cassetto chiuso a chiave e non lavano mai. Ora si punterà a un altro giacimento, facendo strade inutili, girando in tondo, fingendo di smarrire la bussola, finché non s'imbocca svelti il passaggio giusto. Il tartufo, infatti, ha i suoi posti, le sue radure, le sue piante e se, esordienti dilettanti, avrete la fortuna di accompagnare un amico esperto, dovrete imparare l’arte del silenzio, del diniego, dello spergiuro. Potrete raccontare l’emozione del cane che cerca, sorridere (ma non troppo) di certe cabale, gesti ripetuti e scaramanzie del cacciatore, potrete riprendere le fole sul tartufo come sperma divino cresciuto sottoterra, sul diamante ipogeo, sulla bava delle streghe, sul legame con gli Inferi che gli costò la condanna della Santa Inquisizione. Ma dovrete negare un bottino felice: ammetterete solo qualche piccola, insignificante pepita, mentre -questo è l’augurio- già pregustate l’elegante barbaresco che vi attende, la pioggia di lamelle bianche e profumate sui vostri tagliolini, sulle uova strapazzate e bavose.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Oggi Sudtirol-Parma

LEGA PRO

Oggi Sudtirol-Parma

Sala Baganza

Un cinquantesimo nel segno dell'altruismo

Sicurezza

Diciassette nuovi «occhi» a Noceto

Carabinieri

Con Rey il labrador «a caccia» di droga

Lutto

Tina Varani, una vita per la famiglia

Luminarie

Casa: spesi 125 mila euro

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

4commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie. E arriva la replica dell'Ospedale

4commenti

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

8commenti

Anteprima Gazzetta

Truffe, ecco come difendersi Video

Un'inchiesta di due pagine sulle truffe più frequenti

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

1commento

Calcio

LegaPro: pari del Pordenone, Venezia primo

Guarda i risultati delle partite e la classifica aggiornata

Calestano

La lite per i confini dell'orto finisce a badilate: condannata intera famiglia

1commento

Incidente

E' ancora gravissimo il rugbista ventenne investito 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

13commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Governo

Renzi si è dimesso

PIACENZA

Sequestrate ville e auto a due famiglie rom

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

SPORT

Colombia

Disastro Chapecoense: primi arresti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Gazzareporter

Lavori in corso sul marciapiedi di viale Mariotti

Tg Parma

A Fidenza la pista di pattinaggio su ghiaccio più grande della provincia Video