Il piatto forte

Laureati ai fornelli: Alma sforna gli chef del futuro

Laureati ai fornelli: Alma sforna gli chef del futuro
0

di Stella Ricchini

«È stato il miglior corso che Alma ha avuto da quando ha aperto: i ragazzi sono stati tutti promossi. Tra di loro, poi, ci sono sei chef che secondo la commissione esaminatrice e i professori sicuramente faranno parlare di loro in futuro».
C'è tanta soddisfazione nelle parole di Albino Ivardi Ganapini, presidente della Scuola internazionale di cucina italiana con sede a Colorno: prima di ieri, infatti, non tutti i giovani cuochi che avevano preso parte alle altre edizioni del Corso superiore di cucina italiana erano riusciti a superare il difficile esame finale.
«La commissione è molto severa - ricorda il presidente -. Ma i ragazzi di questa nona edizione hanno saputo perfino stupirla». Nonostante i 10 mesi trascorsi tra lezioni pratiche nelle sale dell’Alma e stage nei più rinomati ristoranti d’Italia i trentotto chef, che hanno partecipato alla nona edizione del Corso e proprio ieri hanno ritirato nella cerimonia ufficiale i loro diplomi, hanno ancora tanta strada da compiere.

«Quello che ancora manca a questi cuochi si può imparare solo con l’esperienza - osserva Gualtiero Marchesi, rettore di Alma -. È necessario, però, ricordare che un vero cuoco non va ad orecchio: davanti a una ricetta mai preparata prima, infatti, deve essere capace di riprodurla esattamente». Per fare questo, però, è necessario un bagaglio tecnico alle spalle: «in Francia sono molto attenti all’insegnamento della tecnica - spiega il rettore -. Spesso si dice che i clienti non sappiano mangiare, in realtà sono i cuochi a non saper fare il loro lavoro perché non hanno le conoscenze necessarie». L’Alma per lo chef Marchesi dovrebbe diventare come il nostro conservatorio: un luogo in cui i futuri grandi cuochi, che al termine del Corso saranno impegnati nel trasmettere tutti i sapori della cucina italiana anche all’estero, possano imparare a tuttotondo le arti culinarie che contraddistinguono il nostro Paese.

«I musicisti, diplomati al conservatorio, davanti a uno spartito sono in grado di leggerlo e riprodurlo perfettamente: anche un vero cuoco deve essere in grado di fare altrettanto». E, magari, andare oltre al piatto: oltre al Corso superiore di cucina italiana e a quello di pasticceria presto «dovrebbero partire due nuovi corsi di alto livello di sommelier e di management: un professionista della ristorazione deve essere capace di fare tutto», commenta Riccardo Carelli, amministratore delegato di Alma. Intanto, i nuovi diplomati, di cui due stranieri, hanno già dimostrato innate attitudini per il loro mestiere e Roberto Barazzutti, originario di Udine, ha sbaragliato la concorrenza con il miglior punteggio finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Via Torelli: scippata, cade e si rompe un femore

CRIMINALITA'

Via Torelli: scippata, cade e si rompe un femore

OMICIDIO

Elisa accoltellata alle spalle

GASTRONOMIA

La sfida degli anolini: ecco chi ha vinto

A SALSO

Quella «Bisbetica» di Nancy Brilli

Traversetolo

Falso incaricato del Comune cerca di carpire dati ai residenti

Salsomaggiore

Greta Ampollini, 13enne promessa del karate Video

Salsomaggiore

Greta, promessa del karate

ROGO

Fidenza, scoppia un incendio:

Via D'Azeglio

Il nuovo supermercato? No del Comune a causa dei camion

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti