22°

32°

Il piatto forte

Un brindisi di gran moda con il succo dell'agave

Un brindisi di gran moda con il succo dell'agave
Ricevi gratis le news
0

di Andrea Grignaffini

La Tequila, come comunemente viene chiamata, in verità nel suo luogo d’origine, il Messico, è il Tequila, è un’acquavite ricavata dalla fermentazione e dalla distillazione in purezza della parte interna della pianta grassa spinosa dell’agave blu Weber. Una pianta alla quale per arrivare a giusta maturazione occorrono più di otto anni, la cui parte centrale del fusto, raggiunto il giusto rigonfiamento, viene tagliato, ripulito dalle foglie e portato in distilleria per il procedimento di fermentazione e distillazione. Tre sono le versioni della tequila 100% agave: bianca, dorata e anejo. La bianca o argento non subisce invecchiamento, o solo per pochissimo tempo, si presenta incolore, trasparente, luminosa, al naso profumi vegetali, erbacei, agrumati e un quid di frutta esotica, al gusto un rimando di agave. La dorata, invecchia in barili usati per un anno, è di un brillante color giallo paglierino, rilascia sensazioni erbacee e agrumate, in bocca è morbida e delicata con cenni floreali e fruttati. La Anejo è  affinata in botti per tre anni, si presenta di color ambrato luminoso con aromi di vaniglia, tabacco e legno, al palato è molto morbida, avvolgente, suadente. Ora facciamo un passo indietro per parlare della sua storia. Già verso il 300 a.C. gli aztechi consumavano, durante alcune cerimonie religiose, una bevanda alcolica chiamata pulque. Si racconta che la scoperta del pulque fosse casuale, durante una forte tempesta, un fulmine colpì una pianta di agave, spaccandola e il succo scaturito a contatto con l’aria fermentò trasformandolo in una bevanda dal basso contenuto alcolico. Il suo consumo presso la popolazione continuò fino al 1500, quando i Conquistadores occuparono il Messico ed ebbero l’occasione di gustarla e compresero le potenzialità di questa bevanda dal sapore acidulo e asprigno ottenuta dalla fermentazione dell’agave, una pianta selvatica che cresceva spontaneamente in quel territorio. L’ingegno spagnolo comprese che per migliorarne il sapore occorreva distillarla, passando poi con il tempo a cambiare varietà di agave, lasciandola fermentare e distillandola. Ottennero così una bevanda molto più gradevole che chiamarono Mezcal, anzi Vino de Mezcal.  Molto più tardi prese il nome di Tequila dalla città dello stato di Jalisco dove si produceva la migliore Tequila. Solo verso la metà del secolo scorso venne esportata verso altri Paesi, in primis gli Stati Uniti. La Tequila si può consumare liscia, aspirando prima una presa di sale
 e succhiando poi uno spicchio
 di limone; oppure berla liscia accompagnata da una Sangrita, una miscela di succo  di pomodoro e frutta. E’
 anche  utilizzata come base di tanti cocktail,  fra i più conosciuti il Margarita.

Margarita - ¾ Tequila, 1/8 succo d’arancia, 1/8 succo di limone. Una spruzzata di sciroppo  di lampone. Un cucchiaio di Cointreau, ghiaccio.

Brinare il bordo del bicchiere, la classica coppa margarita, con succo di limone e passarlo nel sale fino. Versare nello shaker gli ingredienti e unire ghiaccio, shakerare energicamente, filtrare con l’osito passino nella coppa, guarnire con una rondella di lime.

Tequila Sunrise - 1/3 Tequila, 2/3 succo d’arancia bionda. Un cucchiaio di granatina. Ghiaccio. Ciliegina rossa


Mettere alcuni cubetti di ghiaccio nel tumbler alto, aggiungere tequila e succo d’arancia. Mescolare, prima di servire completare con la granatina in superficie per ottenere l’effetto sunrise. Guarnire con rondella d’arancio e ciliegina rossa. Servire con cannucce.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

2commenti

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

METEO

Temporali, vento e caldo oggi in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

13commenti

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

TERRORISMO

Barcellona: per la polizia sono tutti morti i quattro ricercati. Forse in Francia l'autista-killer

terrorismo

Barcellona, terza vittima italiana: Carmela, residente in Argentina

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti