20°

31°

Il vino

I vini dedicati al frate venuto da lontano

0


San Colombano al Lambro è un’enclave di Milano in provincia di Lodi e anche l’unica denominazione vinicola meneghina. Insomma la Milano da bere è relegata in un bel comune della pianura padana bagnato dal fiume Lambro la cui storia risale agli albori dell’anno mille con la costruzione del castello, già feudo monastico insediatosi per opera di un abate irlandese, Colombano, missionario e combattente che transitando attraverso le pianure paludose lombarde fondò l’Abbazia di San Colombano.
Nei secoli a seguire molti furono gli invasori e i contendenti di questo territorio spesso in bilico tra i Lodigiani e i Milanesi nelle diatribe interne delle Signorie. Successivamente, il monastero fu insediato dai monaci certosini che avevano la loro casa madre presso la Certosa di Pavia e che apportarono molti benefici su tutto il territorio mediante bonifiche delle acque, innovazioni agricole e abbellimento del castello.
La storia continua con l’occupazione di San Colombano dai veneziani, austriaci, francesi, spagnoli che cambiarono volto al paese con nuove costruzioni e migliorie strutturali. Nell’anno 1992 Lodi fu decretata capoluogo di provincia ma San Colombano preferì rimanere un’enclave milanese.
VITIGNI DALLA FRANCIA
E LUNGIMIRANZA IRLANDESE
Una storia antica
Rituffiamoci nella storia e torniamo al frate missionario irlandese che oltre a fondare il feudo monastico (nel 600) insegnò agli abitanti la coltura della vite, avendo scoperto l’idoneità del terreno collinare per impiantare vigneti e introducendo dalla Francia alcune tipologie di vitigni chiamati ancor oggi con il suo nome. Da allora la coltura della vite non fu più abbandonata, anzi nel tempo è talmente migliorata da diventare tramite il Consorzio Volontari Vini di San Colombano, l’unica D.O.C. delle province di Lodi e Milano. Le uve per la D.O.C. devono provenire esclusivamente dall’area collinare dei paesi limitrofi e dai vitigni di croatina, barbera e uva rara. I produttori hanno omaggiato il loro santo Patrono etichettando le loro bottiglie con l’effige di San Colombano in segno di gratitudine verso il fondatore della loro prima viticoltura.
Di assoluto riferimento non solo della denominazione ma anche della regione (attendete e vedrete) sono i Poderi di San Pietro. La parte vitata comprende una superficie di circa 70 ettari, in zona collinare nelle località Trianon e Valbissera, sede dell’omonimo monastero, confinanti tra le provincie di Pavia, Lodi e Milano. La cantina dispone di una superficie di 6000 metri quadrati, un tempo sede dell’ex Consorzio Agrario della Provincia di Milano. Ma quello che ci interessa sono i vini, a fronte di un investimento davvero incredibile per una zona del genere: lo si comprende, a mo’ di esempio, dal taglio bordolese Trianon (cabernet sauvignon 60% e Merlot per il rimanente) che, anche scelto volutamente in un’annata calda e potente come quella ormai famosa del 2003, appalesa una finezza e una setosità davvero intriganti. Nel frattempo sta sbarcando in azienda un enologo che è una star…
LE VALUTAZIONI DELLE GUIDE
PER LA CANTINA CALZETTI
Un successo meritato
Errata corrige a proposito della classifica dei vini della provincia di Parma a favore di Calzetti. I vini e i voti relativi all’azienda sono i seguenti: Dolce del Bosco (84), Rosso Campo delle Lepri 06 (82), Malvasia Dolce 07 (80), Rosso Conventino Frizzante 07 (80), Malvasia Conventino 07 (78), Sauvignon Frizzante 07 (78). Un premio meritato a un’azienda che da lustri ci emoziona con una lavorazione della Malvasia davvero personale e suggestiva, per non dire del sullodato Dolce del Bosco che ha il solo neo di uscire una vendemmia ogni due.

 


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Serena Williams sulla copertina di Vanity (Ed. Usa)

Il caso

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

sassari

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

«Io, pastore di giorno e pole dancer di sera»

PERSONAGGI

«Io, pastore di giorno e pole dancer di sera» Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli

Autovelox (foto d'archivio)

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana 

Lealtrenotizie

Incidente alle porte di Basilicagoiano

Incidente

Ciclista investito alle porte di Basilicagoiano (Video)

E' ricoverato in Rianimazione

1commento

furto

Folle notte al Barino, video 1: i ladri se ne vanno con la cassa, video 2  il secondo "visitatore" con 2 bottigliette d'acqua

12commenti

EMERGENZA

Siccità: in pianura la falda ha autonomia solo per altri 70-90 giorni Video

1commento

Il fatto del giorno

Le parole di Bonaccini riaprono le ferite del Pd parmigiano Video

Crisi pd?

Bonaccini: "Parma poteva essere laboratorio nazionale". Franceschini: "Nati per unire, non dividere"

8commenti

GIUSTIZIA

Via Burla, l'allarme del sindacato: "Il carcere scoppia" Video

Il Sappe dichiara lo stato d'agitazione

musica

Silvia Olari ci racconta "Fuori di Testa" Videointervista

Consigliera marocchina

Nabila: «Io, al servizio di Parma»

31commenti

Il personaggio

Spadi, il maturando che dirigerà il Consiglio

19commenti

l'attimo

Ballando sotto la pioggia La foto fa boom di clic

1commento

tg parma

Miss Italia a Salso, l'accordo è sul punto di sfumare Video

L'INTERVISTA

Pizzarotti: «Bocciata la politica che sa solo criticare»

13commenti

Lutto

Di Camillo, il sorriso sopra il camice

1commento

Via Venezia

Devastati gli orti sociali

4commenti

FIDENZA

Bagno notturno alla Guatelli: giovani multati

2commenti

IL CASO

Omicidio di Alessia, nessun accordo per l'estradizione: Jella processato in Tunisia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

4commenti

ITALIA/MONDO

MANTOVA

Il "re dei ristoranti" finisce ai domiciliari per truffa

lutto

E' morto Paolo Limiti: conduttore e paroliere. Scrisse per Mina - Gallery - Video

SOCIETA'

INFORMATICA

Maxi attacco hacker in Russia e Ucraina

Gallery sport

Lo spettacolo del beach volley Gallery

SPORT

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

Tennis

Tennis, Paolo Maldini ko con i professionisti

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat