-3°

Il vino

Una scommessa per il Franciacorta

Una scommessa per il Franciacorta
0

Andrea Grignaffini

Mario Falcetti, l’uomo che creò una nuova visione del Satèn in Franciacorta con la Contadi Castaldi, si rimette in gioco e riparte da Quadra della famiglia Ghezzi.
L’idea è di riscoprire il vino partendo dal vigneto (circa 40 ettari) attraverso l’utilizzo sempre meno presente della chimica per dar spazio ai processi naturali. I vitigni vengono seguiti nel loro percorso produttivo attraverso la riproposizione del vitigno originario, in primis pinot nero e pinot bianco (una scommessa che ci vede molto favorevoli), gli originali utilizzati per la produzione di vino prima dell’avvento dello Chardonnay. Il medesimo procedimento continua in cantina con interventi umani mirati al rispetto del prodotto.
Così Quadra imprime un’impronta particolare e personale nei suoi spumanti dai tratti caratteristici di armonia, delicatezza e di finezza pur ritrovando una materia prima sempre molto presente. Come si suol dire, per un facile gioco di parole: «la quadratura del cerchio».  Veniamo alle versioni partendo dal Franciacorta Brut che si presenta nel calice con un brillante colore giallo dorato splendente. All’olfatto decisi sentori fruttati uniti a una freschezza di base. Al palato gli stessi rimandi olfattivi con chiusura di lunga e precisa finezza.
E’ la volta del Franciacorta Satèn, dal colore paglierino luminoso con un’unghia verdognola, perlage fine e intenso. Al naso profumi fruttati e toni minerali. Al palato la freschezza di agrumi e belle note floreali, chiusura ricca ma ancora da definire. Il tempo omaggerà il suo percorso. Passiamo al Franciacorta Millesimato 2003 (primo millesimo realizzato dalla Casa). Colore giallo dorato lucente, al naso in evidenza il frutto, toni di lievito, legno e frutta secca. Al palato una buona struttura e una bella freschezza. Chiusura con il Franciacorta Rosé dal brillante colore rosato antico. All’olfatto sentori di piccoli frutti di bosco a polpa rossa maturi. In bocca è equilibrato e bilanciato tra il dolce – acido con una beva fresca e appagante.
VINI GONZAGHIANI AI PIEDI DEI COLLI MANTOVANI
Una giovane cantina
Restiamo in Lombardia e precisamente a Volta Mantovana, cittadina nota più per un evento sui vini passiti che per la propria produzione enoica. Eppure le cose non sono come sembrano.
La storia della zona è di antichissima data, pare risalga all’età del bronzo, allorché si insediarono i primi abitanti lungo il  fiume Mincio, in un territorio collinare di origine morenica tra il lago di Garda e la pianura. Nei secoli a venire questi luoghi subirono l’invasione di varie popolazioni che lasciarono segni inconfondibili come fortificazioni e agglomerati urbani e agricoli, durante la loro permanenza. Per la qualità del terreno di origine morenico, argilloso e calcareo e l’influenza benefica di un clima temperato per la vicinanza del Lago di Garda la viticoltura trova habitat ideale per vini di ottima qualità soprattutto nella tipologia dei passiti.
L’azienda La Marogna estende la sua superficie vitata per otto ettari, nel territorio di Volta Mantovana ai piedi delle colline mantovane su di un’altitudine di 150 metri sul livello del mare.
L’azienda seppur giovane, si dedica con impegno e passione a un’agricoltura biologica certificata, nel rispetto della natura e dei suoi frutti, pur nel solco delle tradizioni e della cultura agricola, avvalendosi anche del supporto di un medico specializzato in intolleranze alimentari.
Se lo Chardonnay al di là della facile beva non dimostra altre doti, Merlot e Cabernet Sauvignon (Denominazione Garda) hanno una buona setosità e varietali ben evidenti. Buone premesse anche per la valorizzazione di una Doc (Garda) non certo di grande spessore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Miriam Leone valletta a Sanremo

verso il festival

Miriam Leone valletta a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Libri e dischi, non si sbaglia mai: la cultura è sotto l’albero

REGALI DI NATALE 2016

Scopri il regalo giusto per il tuo lui

Lealtrenotizie

Una patente

Una patente di guida

fidenza

Si schianta ubriaco, s'inventa un rapimento e che è stato costretto a bere

3commenti

tg parma

Abusi ripetuti su due bimbe, pedofilo condannato a 6 anni Video

Violenze nei confronti della cuginetta e di una nipote

anteprima gazzetta

Il caso di via D'Azeglio: "Il supermercato non deve chiudere" Video

Allarme povertà, la comunità di Sant'Egidio raddoppia il pranzo di Natale

terremoto

Trema l'Appennino reggiano: scossa 4.0 Video

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

6commenti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

roccabianca

Tamponamento e frontale sul ponte Verdi: due feriti, uno è grave Video

Paura

Spray al peperoncino in discoteca

3commenti

lega pro

Il Parma non si ferma: è già al lavoro per il Teramo Video

In piazza garibaldi

Continua "Come una volta", il gran mercato della biodiversità

vigili del fuoco

Garage in fiamme a Sissa

Salute

L'influenza ha già messo a letto quasi 500 mila italiani

I contagi aumentano durante le feste. La campagna vaccinale continua fino a fine dicembre

politica

Bilancio del Comune, Alfieri attacca: "Cittadini spremuti?"

"Ci hanno detto che eravamo pieni di debiti, tasse e tariffe dovevano essere al massimo. Ora compare un tesoretto di 138 milioni di euro?"

1commento

la storia

Don Stefano, un prete con l'armatura da football americano Video

San Secondo

Addio a Gardelli, giocò nella Juve e nella Lazio

Langhirano

Trovato il ladro con il machete

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

studentessa cinese

Investita e uccisa mentre inseguiva i ladri Video: gli ultimi istanti

1commento

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

WEEKEND

Presepi, street food, spongate:
gli appuntamenti

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

SPORT

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

Calciomercato

Il Parma voleva Castagnetti. Ma era legato a Vagnati

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

in pillole

Ford Kuga:
il facelift