-3°

Il vino

Produttori e regioni, giù le mani dal vero rosé

0

 

Anni e anni di investimenti delle imprese sulla difesa della qualità vitivinicola di un prodotto tradizionale come il rosè «non possono essere messi a rischio» dal via libera all’assemblaggio di uve bianche e rosse ipotizzato nelle direttive comunitarie dell’Ocm (Organizzazione comune di mercato) del vino. È questo il grido d’allarme dei vignaioli italiani e francesi rispetto a una «ipotesi inaudita che – come sottolinea l’assessore della Regione Puglia Enzo Russo in qualità di coordinatore della Commissione Politiche agricole che raccoglie tutti gli assessorati regionali – apre le porte a una vinificazione non in purezza, e quindi non controllabile».

Si tratta di un «vero e proprio dietro-front – sottolinea Russo – rispetto alle scelte di tracciabilità agroalimentari sempre più richieste da consumatori e produttori. Per questo occorre che il governo faccia, a Bruxelles, una seria lobby istituzionale, magari con i francesi per scongiurare ogni rischio di disconoscimento della vinificazione di qualità. L'Europa che produce i due terzi dei rosè, e in particolare i Paesi di area mediterranea, devono fare fronte comune – propone Russo – per difendere con fermezza i veri rosè che stanno peraltro ritrovando l’attenzione degli enoappassionati in tutto il mondo». «Impressiona che la direttiva per trasformare il rosè in un miscuglio indistinto abbia già raccolto un primo benestare» – commenta il direttore del Consorzio Tutela Vini Oltrepo Pavese Carlo Alberto Panont che si appella all’Organizzazione per il commercio mondiale, dove gli altri Stati hanno tempo due mesi «per bloccare questa follia. Se Bruxelles dovesse ratificare la decisione di stravolgere i criteri produttivi del rosè si distruggerà una cultura». Secondo Antonio Romano, enologo dell’azienda pugliese Conti Zecca che di rosè produce 500 mila bottiglie l’anno, «è un grossissimo errore quello sta facendo l’Unione Europea; una ipotesi da combattere assolutamente. Qualitativamente verrebbe meno l’identità del rosato di qualità che per disciplinare, oggi, è ottenuto solo da vinificazione in bianco di uve rosse che hanno avuto un certo periodo di macerazione. Si andrebbe così a bandire un prodotto Made in Italy che, negli ultimi cinque anni, ha visto aumentare le vendite internazionali, soprattutto nel Regno Unito e nei Paesi scandinavi. E che, a sentire gli operatori, ha un trend di vendite in crescita». Il rischio di un via libera al melange di vini bianchi e rossi nei rosè «dequalifica – secondo l’assessore all’Agricoltura della Provincia di Lecce Cosimo Durante – gli sforzi d’innovazione produttiva delle aziende vitivinicole che proprio sul legame di territorio e tracciabilità hanno conquistato i consumatori. Una identità che va garantita – conclude Durante – in etichetta e nella bottiglie di rosè vinificati con metodo tradizionale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Kim Kardashian divorzia?

Gossip

Kim Kardashian divorzia?

ManìnBlù: "Questa canzone"

singolo prenatalizio

ManìnBlù, il nuovo singolo: "Questa canzone" Video

E' nato l'ottavo figlio di Mick Jagger

Mick Jagger

New York

E' nato l'ottavo figlio di Mick Jagger Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parmigiano Reggiano, ecco perché è il “Re dei formaggi”

GUSTO

Parmigiano Reggiano, ecco perché è il “Re dei formaggi”

Lealtrenotizie

Bilancio: tutti gli interventi del 2017

Comune

Bilancio: tutti gli interventi del 2017

CAVALCAVIA

Via Mantova, presto nuovo guard rail

Il Parma

La vittoria che ci voleva

LIBRO

Sopra Le Aspettative, la vita oltre la Sla

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Langhirano

Trovato il ladro con il machete

Colorno

Battuto il record alla disfida degli anolini

PEDEMONTANA

Allarme povertà, sussidi per 150 famiglie

Paura

Spray al peperoncino in discoteca

17a giornata

D'Aversa, buona la prima: 1-0 e 3 punti d'oro a Bolzano Guarda il gol - Fotogallery

Nocciolini: "Stesso Parma, ma con più grinta", Scavone: "Bene, ma la strada è lunga" (Video)Pacciani: "Vittoria sofferta ma meritata" (Videocommento) - D'Aversa: "Primo tempo sofferto, poi la squadra ha tenuto" (Video)Lega Pro, risultati e classifica (guarda)

3commenti

sudtirol-parma 0-1

D'Aversa: "Primo tempo sofferto, poi abbiamo tenuto bene" Video

incidente

Auto contro un palo a Soragna: 21enne ferito

WEEKEND

Natale nell'aria: dagli acrobati ai mercatini i 5 eventi imperdibili

feste

Si accende l'albero in piazza: suggestioni natalizie nella nebbia Video

Polizia municipale

Dalla Puglia a Collecchio in tre ore? No, tachigrafo truccato: maxi-multa

3commenti

Inchiesta

Emergenza truffe: come difendersi

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

CONTI PUBBLICI

La manovra è legge: ecco cosa cambia

2commenti

Reggio Emilia

Si travestiva e pagava ragazzini per fare sesso: arrestato 40enne, più di 30 vittime

1commento

SOCIETA'

Londra

E' morto Greg Lake, la voce di Emerson, Lake and Palmer

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

SPORT

Storie di ex

Fiorentina avanti in Europa grazie a Chiesa jr.

TG PARMA

I Corrado acquistano il Pisa. Giuseppe: "Sogno sfida col Parma in A" Video

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

MOTORI

Suzuki, il grande ritorno di Ignis