-5°

Il vino

Tra la Bassa e le colline le bottiglie di casa nostra

Tra la Bassa e le colline le bottiglie di casa nostra
0

Parma protagonista a Vinitaly: non è semplice campanilismo.
 Perché tra vignaioli e addetti ai lavori, in molti stand si parlava «parmigiano». Tra debutti e conferme.
Carra «ci mette la faccia»
A proposito di debutti: Bonfiglio Carra ha portato, personalmente, i suoi vini alla fiera veronese.
 «Bisogna metterci la faccia» ha ripetuto spesso il vignaiolo di Casatico. E lui ci ha messo la faccia e soprattutto i vini. Carra, infatti, sta portando importanti ampliamenti alla sua cantina e, contemporaneamente, ha gettato le basi per allargare i suoi contatti in vista di un’inevitabile espansione dell’azienda.
Che comunque confermerà i vini tradizionali già prodotti. Partendo dalla Malvasia Acuto, una produzione classica della zona.
Una Malvasia beverina adatta anche per un aperitivo. Naturalmente a fianco di Acuto Bonfiglio Carra ha presentato gli altri vini della cantina, rossi, bianchi e rosé: da Arcol per arrivare a Torcularia, tanto per citarne un paio.
Un buon debutto che ora deve trovare conferme.
L'Antica Corte della Bassa
I fratelli Spigaroli si dimostrano sempre più «uomini della bassa», pronti a scoprire quanto di buono può offrire questa porzione del territorio.
Così, nella passata edizione di Vinitaly, avevano presentato, debuttando nel settore enologico, un rosé di grande beva ma allo stesso tempo manifesto di questa terra, il Tamburèn. E, anche nel 2009, hanno voluto stupire presentando Strologo, uva Fortana vinificata in bianco adatta a merende, con protagonisti i grandi salumi prodotti dall’Antica Corte Pallavicina. Ottimo debutto nel 2008, conferma a pieni voti nel 2009: ormai anche i fratelli Spigaroli entrano a pieno titolo nel movimento enologico di casa nostra.
La Bretta rossa senza fretta
Parma e le sue storie. Come quella di Ravasini, affermatissimo dentista parmigiano con origini piemontesi. E ora, nel nome della tradizione di famiglia, produttore di vino a Tagliolo Monferrato. Nella Cascina Bretta Rossa dove Ravasini imbottiglia, «con passione, senza fretta» un interessante Dolcetto di Ovada: un rosso dal profumo di lampone e ciliegia con un retrogusto amarognolo, mandorlato secondo la migliore tradizione di questa porzione di terra.
Al Dolcetto di Ovada, Ravasini affianca anche il Macatin, un rosso dal colore rubino carico, fruttato il giusto con un retrogusto pieno e persistente. Una storia da raccontare, dove il vino e l’uomo si ritrovano sulla strada dei ricordi e della tradizione. Il segreto della bontà di questi vini forse è tutto qui.
Due premi per Amadei
Per chiudere bisogna citare anche la cantina Lamoretti, aggregata allo stand di Luca Maroni.
E l’Azienda Agricola Amadei che ha ricevuto due importanti riconoscimenti, pur non essendo presente a Verona con un proprio stand. Amadei, infatti, ha ottenuto la «Gran Medaglia d’Oro» per la sua Malvasia, giudicata il miglior bianco frizzante dell’anno ed una «Gran Menzione» per il Sauvignon. A testimonianza, se mai ce ne fosse bisogno che Parma enologica sta crescendo. Ed è ormai pronta a competere a livello nazionale e internazionale.An. Gri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

I crociati ritrovano la vittoria grazie a Evacuo: Parma-Santarcangelo 1-0

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

6commenti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

9commenti

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

30commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

6commenti

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

2commenti

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

1commento

Rugby

Zebre-London Wasps 13-22: ribaltato il vantaggio del primo tempo Foto

A Moletolo sono arrivati 300 tifosi inglesi

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Bonassola

Il parroco difende l'amore gay, il vescovo frena

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

Parma Calcio

D'Aversa: "Non è mia volontà mandare via Felice..."

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto