-5°

Il piatto forte

Quei boccioli spinosi da assaporare a crudo

Quei boccioli spinosi da assaporare a crudo
0

di Andrea Grignaffini

Nello splendido scenario della laguna di Venezia fra le altre spicca Sant’Erasmo, un’isola dalla forma allungata. Per certi versi stranamente, per altri no, da oltre cinquecento anni è un importantissimo centro orticolo vuoi per il terreno di natura argillosa ben drenata, vuoi per la ricca salinità che permette la coltivazione «elettiva» di verdure in qualche maniera già saporite. In primis un carciofo (non eccessivamente spinoso) più unico che raro che si presenta con le brattee di colore violetto scuro, carnose eppur molto tenere, dalla forma allungata. Il carciofo violetto di Sant’Erasmo inizia la prima raccolta a fine aprile con le tenerissime e imperdibili castraure, dal gusto unico e particolare con quel quid di amarognolo che ne esalta la sapidità.

Questi primi germogli apicali del carciofo vengono tagliati per permettere alla pianta di far crescere altri germogli, botoli, circa una ventina durante tutta la stagione che termina verso la fine di giugno con i fondi, altrettanto teneri e saporiti anche se le prime hanno una centratura del gusto «green» di grande appeal. Per la tutela di questo squisito ortaggio è stato costituito il Consorzio per la tutela del carciofo violetto di Sant’Erasmo nell’anno 2000, quando un gruppo di produttori, oggi soci fondatori, hanno avviato una proficua attività promozionale con varie iniziative. Così nel 2002 hanno ottenuto l’identificazione di Presidio Slow Food per il carciofo violetto di Sant’Erasmo. A tutt’oggi il Consorzio è costituito da dieci aziende agricole che cercano di rilanciare questo prodotto di qualità veramente eccellente. Un quid pluris per gli amanti del carciofo, un ortaggio tra i più affascinanti e sfaccettati del mondo vegetale. Un prodotto della terra che è un mix di sensazioni organolettiche – tra l’amaricante e l’allappante - tali da diventare una delle pochissime materie prime che rendono l’abbinamento con il vino davvero impervio.

Il carciofo trova molti estimatori dalla fine del Cinquecento, tanto da essere citato nel 1600 da Tanara che ne aveva stilato un lungo elenco: «Da trent’anni in qua si è cominciato a mangiare il carciofo nella sua vera e tenera perfezione, condito in diversi modi. Si serve lesso, in insalata, se ne fa ottima minestra o solo o accompagnato e tanto con grasso quanto con olio; tagliato in quattro o sei parti per il lungo, fritto in padella serve per antipasto o per intramezzare o arricchire i pasti; dà grato gusto a ogni stufato».
Ovviamente in un caso come quello di Sant’Erasmo il miglior consiglio è di gustarlo crudo, irrorato di olio di personalità ma non esuberante con un tocco di sale (magari in fiocchi, meno invasivo) e una macinata lieve di pepe bianco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Hub Café: il party messicano

Pgn feste

Hub Café: il party messicano Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Ecoincentivi per auto metano o gplmetanogp

Parma

Metano e gpl per auto: arrivano gli ecoincentivi

Polizia

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

Sequestrato tronchese gigante

5commenti

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: a Langhirano il funerale 

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

2commenti

Parma

L'odissea di un giardiniere: «Con il mio Euro2 non posso lavorare»

24commenti

Parma

Fa "filotto" di auto parcheggiate in via della Salute Foto

Nei guai un extracomunitario che guidava in stato di alterazione

9commenti

Sport

Il Parma Calcio avrà la gestione dello stadio Tardini per 8 anni

1commento

Calcio

Presentato Frattali, nuovo portiere del Parma Video

Mercato: Faggiano promette sorprese per la settimana prossima

Parma

Camion in fiamme: problemi in tangenziale nel pomeriggio

Neve e terremoto

Partiti altri mezzi e volontari da Parma per l'Italia centrale Foto

Il Soccorso Alpino è impegnato ad Arquata del Tronto

2commenti

Tg Parma

Polizia Municipale: festa del patrono all'insegna della lotta al degrado Video

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

4commenti

Fidenza

Meningite, la 14enne è fuori pericolo

colorno

La messa di don Mazzi per ricordare Filippo

TV PARMA

Primarie del centrosinistra: i candidati scenderanno a tre? Video

1commento

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

17commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

5commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

WASHINGTON

Trump ha giurato: è il nuovo presidente

rigopiano

Quello spazzaneve che non è mai arrivato

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato

SPORT

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta