-3°

Il piatto forte

«La cucina è femminile. E non certo una scienza»

«La cucina è femminile. E non certo una scienza»
0

Esce dalla cucina scusandosi per aver fatto appena attendere, ma doveva finire i tortelli per la sera. Sorride. Ha mani lisce, bianche e morbide. Il bel viso ha occhi celesti, occhiali dorati, un candido grembiule da cucina su cui indossa, con molta grazia, un elegante gilet azzurro. Riconosce il fotografo, lui poi confiderà di non essere mai stato alla «Buca»; non si ricorda di me, che invece spesso e volentieri mi sono seduto ai suoi tavoli -e quando rivelerò d’essere il titolare dello pseudonimo che trovate in calce all’articolo, sarà sorpresa e mi metterà assieme ad illustri. E questo è il mestiere, che richiede sempre sorniona amabilità, garbo inossidabile. E’ il mestiere che Miriam Leonardi, quarta (dopo Romilda, Zaira, Elena) e penultima (prima della figlia Laura) di una generazione di cuoche ristoratrici, padroneggia come nessuno. Ora ci guida verso una saletta, si siede e, senza domande, inizia a parlare come se lasciasse uscire le parole di una liturgia antica che lei, vestale del cibo, suora laica del buon mangiare custodisce nel profondo dell’animo. «Lavorare in cucina è normale, sono sempre le donne che fanno andare i ristoranti. La loro cucina è la migliore, perché non si tratta di una cosa matematica e la donna ci mette il suo sapore, il suo gusto, la sua dote. Mi ricordo quando da piccola mia nonna mi diceva: “Vieni a fare il minestrone”: ecco quella era la mia dote. Sono sposata da cinquant'anni e da sempre discuto con mio marito sul sapore del culatello: lui è mantovano io di qui. Non siamo lontani e noi della Bassa abbiamo molte cose in comune anche coi piacentini e i reggiani. I nostri salumi sono gli stessi: la coppa, la pancetta, la mariola, ma a me non piacciono tanto la mariola o il salame gentile, perché alla fine hanno una piccola puzzetta e i vecchi dicevano che era giusto così. Anche le paste sono simili: i tortelli di zucca li faccio alla mantovana, ma meno dolci, col gusto parmigiano, ma ho impiegato molto tempo per farli così. Noi amiamo le cose d’impronta “dolce-brusca” che vengono dalla Lombardia, dagli Spagnoli: il pasticcio, per esempio, che si trova in modo diverso in tutti i territori che furono da loro governati. Ai parmigiani non piace molto e poi oggi il gusto è cambiato e il sapore del fegato spesso infastidisce. Una volta, se la spalla cotta non sapeva del suo odore non la mangiavano: puzzava dell’osso, ma era buona così, con “al so udur”. La mariola, nella mia ricetta, ha vari tagli di carne e la lingua: la servo con lo zabaione che viene dagli Estensi. Le mie ave hanno sempre fatto le cuoche dai Marchesi Pallavicino e questa casa è stata acquistata da una dama di corte. Ma mia bisnonna era una giovane donna fiera, infervorata per le idee di Turati che qui veniva spesso».Chichibìo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

1commento

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Integrazione con gli stranieri: per i ragazzi è facile

PGN

Integrazione con gli stranieri: per i ragazzi è facile

3commenti

Lealtrenotizie

Investita al Barilla Center donne di 70 anni. E' grave

Parma

Barilla Center: investita una 70enne Video

parma

Luminarie: il Comune ha speso 125mila euro

7commenti

LEGA PRO

Il Parma di D'Aversa debutta a Bolzano con il Sudtirol Diretta dalle 14,30

Autostrade

Incidente: code in A1 e in uscita a Fidenza  Tempo reale

Ospedale

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

5commenti

Polizia municipale

Dalla Puglia a Collecchio in tre ore? No, tachigrafo truccato: maxi-multa

Inchiesta

E' emergenza truffe, anziani nel mirino: ecco le "trappole" più utilizzate

1commento

Parma

Atti vandalici al gattile

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

11commenti

Lutto

Tina Varani, una vita per la famiglia

Politica

Pellacini: "Via D'Azeglio, sala giochi al posto del market?"

1commento

Sala Baganza

Festeggiano 50 anni di matrimonio aiutando la Casa della salute

Carabinieri

Con Rey il labrador «a caccia» di droga

1commento

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22 di ieri 

1commento

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Sicurezza

Diciassette nuovi «occhi» a Noceto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

Istat

Cinque famiglie su 100 non riescono a rispettare le scadenze di mutuo e affitto

TRAGEDIA

Scivolano in un dirupo: un morto e due feriti

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

REGALI DI NATALE 2016

Scopri il regalo giusto per il tuo lui

SPORT

Basket

Melli show a Tel Aviv con 4 record

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video