14°

Il vino

Selosse, champagne e aria di Campania

Selosse, champagne e aria di Campania
0

Andrea Grignaffini

La storia di Anselme Selosse inizia nel 1980, dopo la fine degli studi di enologia in Borgogna presso la scuola viticola di Béarn. Tornato ad Avize, riprende l’attività paterna sugli otto ettari di vigneti, nei comuni di Avize, Cramant, Oger dando vita mediante un’impronta nuova, personale e quasi rivoluzionaria alla produzione di Champagne.
Nasce così la Maison Jacques Selosse, con l’aiuto dalla consorte Corinne. La sua filiera segue il metodo biologico già nella fase di lavorazione del terreno, non avvalendosi di trattamenti chimici ma seguendo solo le fasi naturali.
L’uva viene vendemmiata al momento giusto della sua maturazione osservandone il colore e il profumo, dopo la spremitura il mosto è posto a fermentare in barrique senza l’ausilio di lieviti ma con il bâtonnage. Quindi, inizia il processo di affinamento diversificato in tre fasi: in barriques il primo anno, il secondo in botti di rovere e nelle vasche d’acciaio il terzo anno.
 Segue l’imbottigliamento che avviene nel periodo estivo, (per i non millesimati si utilizza un assemblaggio sui tre anni), lasciando riposare le bottiglie per altri diciotto mesi, spostandole e accatastandole per quattro volte.
Si procede alla fase di rémuage per poi passare al momento del dégorgement manuale utilizzando il liqueur d’expédition, ovvero il fruttosio puro.
Il risultato è un Champagne spesso dal lungo invecchiamento, di forte personalità, vigoroso, potente, dai toni speziati. La storia di Selosse non finisce, però qui ma vira, inaspettatamente verso l’Italia.
UN CURIOSO GEMELLAGGIO
TRA LA FRANCIA E L'IRPINIA
Esperimenti con le bollicine
Ancor più stranamente per la Campania: strano ma vero. E s’incrocia con Feudi di San Gregorio, colosso dell’enologia irpina, con la presenza sul mercato di quasi quattro milioni di bottiglie. Tutto ciò parte da un’attenta e curata valorizzazione dei vitigni autoctoni campani, Greco, Fiano, Falanghina che permettono di raggiungere un alto livello nei vini bianchi che si impongono per morbidezza, suadenza, eleganza. Vini moderni e un po’ «piacioni» che apparentemente non hanno nessuna analogia con la filosofia un po’ estrema di Selosse.
E qui sta l’intuito dell’azienda campana: cimentarsi nel buio (la spumantizzazione in zona non certo storicamente vocata) dall’altra parte della luna (la filosofia «spinta» di Anselme).
Sono nate così due prime bollicine: Dubl Falanghina Brut e Duble Greco Brut.
La prima uscita non è certo stata un successo e noi per primi abbiamo avanzato più di qualche perplessità in merito, anche alla filosofia dell’operazione.
I fatti successivi invece ci hanno fatto ricredere. Con la seconda uscita le cose sono cambiate in modo eclatante.
Ci troviamo dinnanzi a bollicine dalla personalità vibrante. La Falanghina Brut resta 18 mesi sui lieviti e si presenta evidenziando le caratteristiche varietali del vitigno: colore dorato intenso con spuma ricca e persistente, al naso è floreale, con sentori erbacei, di frutta a polpa gialla, frutta secca, note vanigliate e tostate. Al palato è fresco, strutturato, morbido, suadente seppur ancora piuttosto giovane.
E’ la volta del Greco Brut, 24 mesi sui lieviti per ammansire la ruvidezza e la potenza di questo vitigno: colore giallo dorato cristallino, al naso sensazioni floreali e dolci di pasticceria, note tostate di frutta secca, frutta a polpa bianca e gialla, vaniglia. La beva è fresca, minerale, sapida, con finale agrumato e ammandorlato.
 L’ultima citazione è per il terzo, una new entry, il Dubl Rosato Brut da uve aglianico: colore rosa aranciato con perlage fine, al naso profumi vegetali, fruttati, tostati. A livello gustativo è fresco, morbido, strutturato.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il lago Santo visto dal drone

Fotografia

Il lago Santo visto dal drone Foto

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora

Napoli

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavagna, la droga e il troppo amore

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

13commenti

Lealtrenotizie

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto

Parma

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto pirata

Il conducente si è fermato dopo l'incidente ma poi è ripartito: ora la polizia municipale lo cerca

Anteprima Gazzetta

Auto di lusso rubate e rivendute all'estero: 88 richieste di rinvio a giudizio Video

TG PARMA

Corniglio: un tir resta bloccato fra le case Video

Parma

"Spazio verde": quinto furto in tre anni Foto

Inchiesta

Tecnici Bonatti uccisi in Libia: rischio di processo per 6 persone

Convegno

Come cambiano il territorio e la sua economia: la presentazione di "Top 500" Foto

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

2commenti

Trasporto pubblico

Con Busitalia tornerà Mauro Piazza: "I timori per il personale? Solo terrorismo"

13commenti

parma calcio

Parma, manca l'insostituibile Baraye: Scaglia in attacco? Video

Caritas

Parma, un «esercito» di poveri

2commenti

vigili

Sicurezza e giovani, Noè: "Nessun allarme" Video

Nel 2016 400 interventi del Nucleo antiviolenza per tutelare donne e minori

7commenti

Langhirano

Bimbo di due anni cade dalla finestra

1commento

RICERCA

Batteri resistenti agli antibiotici: l'Efsa lancia l'allarme

L'Italia è fra i Paesi più a rischio

il caso

Legionella, domani nuovo incontro pubblico alla Don Milani

1commento

Scuola

Iscrizioni: scientifico e tecnici, il «sorpasso»

langhirano

Camion ribaltato a Cascinapiano: Massese chiusa per due ore Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

7commenti

TV PARMA

Alle 21,15 debutta "Sembra Ieri": riscopriamo la Parma degli anni '80 Video

ITALIA/MONDO

Lampedusa

La spiaggia dei Conigli è la più bella d'Italia secondo Tripadvisor

MAFIA

Ucciso e dato in pasto ai maiali: 4 arresti nell'Ennese

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

3commenti

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

RUGBY

Palazzani: "Sei Nazioni, un'emozione unica. Zebre: domenica c'è l'Ulster" Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

motori

Ecco Stelvio, il primo suv Alfa Romeo Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv