15°

Il piatto forte

«Pazienza e tanta passione. E una H portafortuna»

«Pazienza e tanta passione. E una H portafortuna»
0

Chichibìo
All’inizio della storia, quando lei e Ivan abbandonarono i rispettivi lavori e aprirono l’«Hosteria», Barbara Aimi stava in disparte. Stava in cucina, a preparare i suoi piatti, a migliorarli, arricchirli - e a quelli, nel tempo, resterà sempre sostanzialmente fedele. Ivan invece imperversava in sala: coinvolgente e bravissimo, generoso e attento. Le cose, anche nella nuova «Hosteria» (sempre con l’acca: porta fortuna e non si tocca), sono sostanzialmente rimaste uguali, ma tutti si sono accorti che senza di lei il locale non sarebbe stato lo stesso e che gran parte del fascino e della piacevolezza del luogo sono dovuti alla sobria eleganza informale, alla pulizia decisa e saporosa dei piatti, insomma a quell'anima femminile che impregna l’osteria e che il ruspante Ivan, coi suoi vini e i suoi salumi, fa ancor più risaltare. Dunque qui non è un caso se «osteria», con o senza acca, è nome di genere femminile.
Oggi Barbara è elegantissima, sorridente: si scusa se non ha la giacca da cuoca, ma più tardi ha un impegno a Busseto e di certo sapeva della presenza del fotografo. «Lavoravo -  comincia -  come infermiera in cardiochirurgia all’Ospedale di Parma quando, all’ultimo minuto, colei che doveva fare la cuoca nel locale che Ivan voleva aprire s'è ritirata: mi sono rimboccata le maniche e ho cominciato. Come, non lo so: era appena nata la nostra bambina e il destino mi prese la mano. Un’amica piacentina è venuta ad insegnarmi le cose fondamentali: la pasta, i ripieni, gli stracotti, perché io facevo solo bistecca e pastasciutta. Mi sono entusiasmata, ho conosciuto bravi colleghi e mi sono lasciata trascinare. Ivan è stato uno stimolo costante: ha un gran palato ed è molto severo, così ho potuto continuamente mettere a punto e migliorare. In cucina però decido io, Ivan consiglia. Siamo rimasti fedeli al menu di allora: ai tortelli intrecciati con vari ripieni secondo stagione, ai pisarei e fasò, poi l’orzotto con salsiccia e rosmarino, le lasagne, gli stracotti, l’anatra. Il tosone fritto, che è ormai una nostra bandiera, sapevo appena cos'era: chiesi a mio padre se era vero che si poteva friggere e lui, prendendomi in giro, disse di sì. Così ho provato, prima col grasso pesto ed era una schifezza, poi con la pancetta ed era gustoso: ora lo chiedono sempre tutti. Sono ormai 18 anni che siamo qui ed ho capito che quel che conta è l’amore per il lavoro: se ci metti passione il piatto viene bene, se ci metti disinteresse sarà senz'altro una delusione. Per me questo è decisivo. Quando ho voglia di fare o di provare qualcosa viene sempre bene; se la rifaccio, magari per routine, non funziona. E’ così per ogni cosa, ma soprattutto in cucina, dove bisogna avere pazienza e dedizione, perché nessuno ha la bacchetta magica».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Montalbano torna, supera i 10 milioni e fa il 40%

televisione

Montalbano, ritorno record: supera i 10 milioni

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Arrestate due cittadine rumene

cittadella

Scippavano anziani: rom arrestate da un poliziotto fuori servizio

INCHIESTA

Alberi, sigilli a una casa famiglia per anziani. Tre indagati

da mantova a parma

Furto a un distributore, un moldavo in manette

autostrada

Incidente tra due camion a Fiorenzuola: code verso Fidenza

Consiglio comunale

Rifiuti e sicurezza: oggi Consiglio comunale Diretta dalle 15

opportunita'

Venti nuovi annunci per chi cerca un lavoro

Welcome day

Studenti Erasmus, benvenuti a Parma Fotogallery

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

3commenti

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

meteo

Tornano pioggia, vento e neve sulle alpi

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

1commento

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

FOCUS

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

2commenti

TREVISO

Il Comune licenzia dipendente assenteista

SOCIETA'

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia