15°

29°

Il vino

Quel vino leggero che ama la pizza

Quel vino leggero che ama la pizza
Ricevi gratis le news
0

Asprinio, un nome che la dice lunga a livello aromatico e gustativo di un vino dai tratti acidi e leggermente selvatici, il cui vitigno autoctono si trova in un comprensorio di ben 22 comuni estesi nel casertano e a Nord di Napoli, compresa la Doc Asprinio di Aversa.
Siamo in Campania, terra ricca di un patrimonio vitivinicolo autoctono fra i più stimati d’Italia e  l’asprinio ne è un testimone che inizia a tornare alla ribalta.
Emblematico il sistema di allevamento della vite, l’antico sistema «maritato» che appoggia la vite a tutori vivi come pioppi, frassini e olmi, che le permettono di raggiungere gli oltre 20/30 metri di altezza, da cui si evince la difficoltà di vendemmiare l’uva soltanto se muniti di lunghe scale strette, comportando pertanto una serie di gravi pericoli e di complessità logistiche.
Oggi si cerca di attuare sistemi di allevamento più pratici senza peraltro inficiare il patrimonio «genetico» del frutto.
I suoi grappoli sono piccoli, e gli acini di colore giallo verdastro con sfumature grigie sono piccoli, rotondi e dotati di pruina. La vendemmia avviene a cavallo tra la fine di settembre e i primi di ottobre.
L’Asprinio è un vino leggero, secco, di facile beva, dai sentori di fiori in primis il gelsomino e note di limone, con una spiccata acidità che disseta, con un tasso alcolico non elevato sugli undici gradi, un vino semplice, vivace e allegro. Per la sua leggerezza è ideale accompagnamento alla pizza e alle preparazioni tipiche mediterranee di grande freschezza e leggerezza, vedi la caprese.
La storia di questo vitigno è piuttosto incerta, sembra risalire al tempo degli Etruschi, ma è citato anche da Plinio, e si deve soprattutto a Roberto D’Angiò nel medioevo la sua riscoperta e la sua diffusione nella zona di Aversa.
Tra le aziende produttrici citiamo le Cantine Torre Gaia con il Brut Asprinio dalla spuma finissima, perlage persistente, dai sentori delicati ed eleganti e dal gusto fresco e vivace (B).
Altra azienda Grotta del Sole con Asprinio d’Aversa Doc dal colore giallo paglierino, dai profumi freschi, leggeri e dal sapore secco e di bella freschezza (B) e il Brut Asprinio d’Aversa Spumante Doc dai sentori tipici del vitigno, freschi e vivaci; al palato è secco e dinamico (C). Chiudiamo con le Cantine Caputo e il suo Asprinio d’Aversa Fescine Vigne Reali dai profumi delicati e fragranti (B).


LA TOUR BLANCHE,
UN SAUTERNES «DIVERSO»
Vino dai tempi di Luigi XVI
La Tour Blanche (D) è un Sauternes sui generis visto che oltre a sémillon e sauvignon contiene una piccola percentuale di muscadel che lo rende assolutamente particolare. La tenuta apparteneva a un certo monsieur Jean de Latourblanche già al tempo di Luigi XVI. Attorno al 1830 un tale monsieur Focke proprietario dei vigneti, introdusse il procedimento di aspettare l’attacco della Botrytis Cinerea, ovvero la muffa nobile, per ottenere un Auslese bordolese.
Poi un’altra curiosità: agli inizi del Novecento, anno 1907, La Tour Blanche fu donata dal banchiere M. Osiris al Ministero dell’Agricoltura Francese, ente, va da sé, pubblico.
Ma occorre arrivare agli anni Ottanta per vedere rinascere il Sauternes della tenuta che oggi ha riacquistato lustro e prestigio nei suoi registri delicatamente aromatici e citrici.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Il caffè? Lo pago con la carta

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

CALCIO

D'Aversa si racconta

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

OSPEDALE

Il Maggiore: «Sostituiremo al più presto le sonde rubate»

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti