-1°

12°

Il piatto forte

Bianca, belga o di Catalogna Ecco l'«erba» dai mille volti

Bianca, belga o di Catalogna Ecco l'«erba» dai mille volti
0

Se parliamo di cicoria si rimane a dir poco spiazzati per le tantissime varietà che la contraddistinguono. Iniziamo dalla cicoria selvatica, (nome scientifico Cichorium Intybus) che appartiene alla famiglia delle Compositae: è una pianta erbacea perenne dai fiori azzurri che cresce spontanea in tutte le aree erbose e da sempre specialmente in primavera è pronta alla raccolta. Si utilizzano le foglie e la radice, il suo sapore amarognolo è dovuto ai lattoni, importante anche per le sue proprietà depurative, diuretiche e lassative. Può essere gustata cruda o cotta. I Romani la conoscevano molto bene non solo per uso alimentare ma anche per le  qualità terapeutiche, infatti, Galeno, medico greco, la considerava amica del fegato. Apicio il più noto e importante esperto di gastronomia dell’epoca romana consigliava di cucinare la cicoria selvatica con garum (salsa a base di pesce), olio e cipolla affettata, dimostrando di saperla lunga in fatto di contrappunti. Già nel 1700 la radice della cicoria essiccata, tostata, macinata e preparata come infuso, era utilizzata come correttivo o surrogato del caffè, dal medico padovano Prospero Alpini che ne aveva scoperto le proprietà curative. Un uso che venne ripreso alla grande durante l’ultimo conflitto mondiale come succedaneo del caffè a quei tempi diventato una rarità assoluta. Ma la cicoria d’uso più comune è quella coltivata e tra le varietà più consumate abbiamo la Spadona, la Migliorata, la Barba di Cappuccino, il Grumolo, la Bianca di Milano, il Pan di Zucchero, per non citare tutte le varietà di radicchio a foglia colorata (lombardo, trevisano, veronese, variegato di Castelfranco Veneto), di Bruxelles (indivia belga) e di Catalogna.
La cicoria rappresenta il segno di riconoscimento delle verdure più povere ma anche più conosciute e utilizzate in cucina soprattutto a Roma e in tutta l’area laziale con preparazioni semplici ma molto saporite come la tipica la cicoria lessata e passata in padella con aglio, olio extravergine d’oliva e peperoncino.
In Basilicata e Puglia sistemano la cicoria selvatica lessata accanto a un purè di fave secche prendendo il nome di ‘ncapriata, oppure la gustano unita a un purè di fave e patate. In Calabria e nel napoletano si cucina la minestra maritata che prevede l’uso della cicoria, in Abruzzo una saporita zuppa di cicoria. 
La cicoria giovane si può mangiare  in insalata, così in Lombardia abbiamo il Ceriolo Verde che si mangia crudo in insalata condito con uova sode, acciughe, olio extravergine d’oliva e aceto; mentre andando verso Est troviamo la Zuccherina di Trieste, un radicchietto verde chiaro, anch’essa da mangiarsi in insalata leggermente condita da una vinaigrette, magari senapata.Andrea Grignaffini

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Il 10 giugno

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Presentata la stagione 2016-2017 di Europa Teatri

presentazione

Europa Teatri, domani al via la stagione

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Innovazione ict

INNOVAZIONE ICT 

L'Italia scommette sulle imprese 4.0

di Patrizia Ginepri

Lealtrenotizie

Incidente

incidente

Auto si ribalta a Fidenza: un ferito grave

parma senza amore

Dieci frigoriferi (con materasso e rifiuti) sul marciapiede di via Boraschi

4commenti

calcio

Parma, Ds e allenatore: fumata bianca in vista  Video

Dieci giorni di trepidante attesa per i tifosi (Guarda)

1commento

cantieri e eventi

Come cambia la viabilità a Parma in settimana 

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

prato

Sparita l'ultima lettera di Verdi: è giallo

1commento

Aemilia

I pm fanno appello contro il proscioglimento di Bernini

Il reato dell'ex assessore parmigiano era stato giudicato prescritto. Appello anche per il consigliere comunale di Reggio Emilia Pagliani.

amministrative

Dall'Olio si candida alle primarie del Pd

"Ma prima c'è il referendum e l'attività di Consigliere comunale"

polizia

Lite al parco Falcone e Borsellino: recuperate tre bici rubate

4commenti

tribunale

Botte e insulti alla moglie: due anni ad un 47enne romeno

Mezzani

300 grammi di cocaina scoperti dai carabinieri

Arrestato 32enne albanese

parma

Morrone ai tifosi: "Un coro in più in questo momento fa la differenza"

tragedia

Lunedì l'autopsia sul corpo di Elio Spinabelli morto asfissiato Video

Via Amendola

Aggredisce carabinieri: arrestato

Ventenne nigeriano finisce in cella

2commenti

Mezzani

Viola i sigilli della sua carrozzeria e brucia rifiuti speciali

Nuovi guai per un 56enne

Viale Mentana

Rapina con coltello in farmacia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

LETTERE AL DIRETTORE

Una piccola storia nobile

2commenti

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

IL CASO

Ritrovato in Norvegia il cancello di Dachau

stati uniti

Obama accende il suo ultimo albero di Natale alla Casa Bianca Video

SOCIETA'

VELLUTO ROSSO

Elisabetta Pozzi, Paolo Rossi... tutti a teatro

sos animali

Ritrovato gatto in Via Solari

SPORT

Calcio

La telenovela del diesse

Rugby

Cambia il Sei Nazioni: arrivano i punti bonus

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

bologna

Motor Show, ci siamo. Ecco tuti i numeri e le novità