12°

Il vino

Modena, 500 milioni di volte lambrusco

Modena, 500 milioni di volte lambrusco
0

di Andrea Grignaffini

Cinquecento milioni. Un numero strabiliante se riferito alle bottiglie di Lambruschi Doc modenesi che si sono fregiate del «bollino a spalla» dal 1970, anno in cui si è costituito il Consorzio Marchio Storico dei Lambruschi Modenesi.
Il sigillo di qualità si riferisce al bollino rosso su cui è impresso il simbolo del rosone del Duomo di Modena per attestare l’avvenuto controllo organolettico utilizzato come requisito distintivo dal Consorzio. All’inizio si chiamava Consorzio Tutela del Lambrusco-Modena e non esistevano marchi consortili ma dal maggio 1970 vennero emanati i disciplinari di produzione dei tre Lambruschi a denominazione di origine controllata: «Lambrusco di Sorbara», «Lambrusco Salamino di Santa Croce», «Lambrusco Grasparossa di Castelvetro».
Il primo simbolo adottato dal Consorzio fu la «secchia rapita», in seguito sostituita dal rosone del Duomo di Modena, il cui marchio ha lo scopo di identificare le bottiglie prodotte dalle aziende consorziate con il bollino di qualità.
Da qui si comprende il numero di 500 milioni di bottiglie raggiunte e superate ad aprile 2008, e dal 1995 le aziende consorziate hanno la possibilità di contrassegnare i Lambruschi Doc con una numerazione da apporre in controetichetta rilasciata dal Consorzio.
Dal 2000 cambiando denominazione in Consorzio Marchio Storico dei Lambruschi Modenesi oltre la rivisitazione grafica del simbolo si è aggiunto un collarino che i consorziati possono apporre al collo della bottiglia in alternativa al tradizionale marchio a spalla.
Nel 2006 la Igt è stata estesa al «Lambrusco di Modena» sempre sotto il controllo del Consorzio, con lo stesso marchio delle Doc ma distinguibile per il diverso colore rosso. Il colore di un vino che vive un momento davvero straordinario.


UN'ACCADEMIA DAVVERO UNICA:
UNITI NEL NOME DEL PISTON
Amicizia e buon vino
Vi sono eventi che nascono dalla volontà e dalla determinazione di uomini che nel rimando al passato riportano in auge storie dimenticate. Stiamo parlando dell’Accademia dal Piston, nata dal desiderio di stare insieme in compagnia con la voglia di tramandare i valori dell’amicizia e della qualità dei contenuti attraverso un bicchiere di buon vino, anzi detta in dialetto piacentino una “scudlei”. Nel 2001 inizia uno scambio epistolare che racconta la storia di un vino unico, mitico, ovvero un vino fatto come una volta: ‘l Piston. Un vino creato a immagine e somiglianza del suo scopritore, un vino che nasce da un’amicizia vera, autentica improntata sulla terra e i vitigni. Un’amicizia tra due intenditori e cultori del vino, due uomini che considerano il nettare di Bacco uno stato d’animo che coinvolge l’umore di chi lo beve. Franco Ilari e Paolo Perini hanno creato il vino dell’amicizia, del buon umore, della buona compagnia. ‘l Piston nasce da un antico vitigno con oltre cinquant’anni di produzione che Franco Ilari scoprì a un pranzo di nozze, quando fu offerto dal contadino per festeggiare gli sposi. Un vino dalle proprietà beneauguranti che aveva tutte le caratteristiche del vino di una volta. Un vino d’artista fatto a tre mani: Paolo Perini, enologo artista della vite, Franco Ilari, artista del buon bere e Armodio, artista dei colori e ideatore dell’etichetta. Un’etichetta tutta particolare con impresso l’effige del classico scudlei con cui i nostri vecchi bevevano il vino dal sapore genuino quando ritornavano dal lavoro e fermandosi all’osteria chiedevano “un piston ‘d vein”. Ecco perché L’Accademia dal Piston invita a bere questo vino in compagnia di qualche amico davanti a una fetta di salame o mentre si disputa un‘accalorata partita a carte. (per info www.ilpoggiarellovini.it).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hub Cafè: vestiti anni '50

Pgn feste

Hub Cafè: vestiti anni '50 Foto

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

«Ok il prezzo è giusto», alla presentatrice cede il vestito in diretta tv

Australia

Cede il vestito in diretta: esce il seno

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

Borseggio

«Tenetevi i soldi, ma ridatemi la foto del nipotino»

agenda

Una domenica con i mille colori del Carnevale

SALSOMAGGIORE

Addio a Renzo Tosi, il re della focaccia di Natale

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Spettacoli

Agnese Scotti: «Il mio teatro è fisico»

CALCIO

A Salò un Parma affamato

EVENTO

I 70 anni della Famija Pramzana

SORBOLO

Se n'è andato Giuliano Rosati, poliedrico e infaticabile

Lesioni

Borgotaro, carnevale insanguinato

Parma

Carnevale, carri e maschere dal Battistero alla Cittadella Foto Video

Parma

Concerto benefico con Frisina e il coro di Roma: coda per entrare in Duomo

Evento per i 10 anni dell'Hospice delle Piccole Figlie e per ricordare il vescovo Bonicelli, scomparso nel 2009

Parma

Straordinari non pagati: Poste condannate a risarcire portalettere Video

Prima sentenza in Italia

1commento

lutto

Collecchio piange Massimiliano Ori, lo sportivo dall'animo gentile

Aveva 51 anni

1commento

carabinieri

Inseguimento a Vicofertile, recuperato bottino da 15mila euro Video

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

5commenti

ITALIA/MONDO

loreto mare

I furbetti del cartellino sono stati traditi dai loro telefonini

Padova

Curava le pazienti con "orgasmi terapeutici": medico condannato

1commento

WEEKEND

FIERE

E' iniziato Mercanteinfiera: curiosità fra gli stand Foto

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

lega pro

La Reggiana vince e si fa sotto. Il Gubbio si allontana

sport

Inaugurato il Parma Golf Show Videointerviste

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia