-2°

Il piatto forte

Le «grappe» di montagna Ricchezza senza l'uva

Le «grappe» di montagna Ricchezza senza l'uva
0
In alta montagna, dove l'uva non c'è o cresce a fatica, la grappa, distillato delle vinacce per eccellenza, era sostituita, come bevanda digestiva e corroborante, dalla genziana. L'imperatoria (Peucedanum ostruthium) «maestra delle radici», era nota invece per le sue virtù calmanti e medicamentose. La prima cresce oltre i 2000 metri; attorno ai 1000, la seconda. Entrambe, da luglio a metà settembre, sono raccolte a mano e col piccone, facendo attenzione a scegliere quelle col fittone più robusto attorno ai dieci anni di vita, a ruotare i terreni, a rimanere nella quantità stabilita, per rispettare la natura e consentire il rinnovamento delle piante. 
Più delicata, e difficile a trovarsi, è l'imperatoria che ama l'acqua e il sottobosco umido. Così si fa da sempre nel Trentino e nelle Alpi, in Austria, in Svizzera. Nella Val Rendena (quella di Madonna di Campiglio), da almeno un secolo e mezzo, la famiglia Boroni (vedi la notizia a fianco) fa acquavite di genziana e già prima, in epoca austriaca, Teresa, vedova di Giuseppe Boroni, chiedeva permessi per raccoglierne le radici. 
Il procedimento più originale, e che dà prodotti migliori, prevede di distillare il liquido in cui sono state messe a macerare le radici appena raccolte, pulite, tagliate a pezzi. I raccoglitori partono la mattina, salgono la montagna e, aiutandosi con un piccone adattato all'uso, riempiono il loro sacco di iuta che la sera, prima a spalle poi con le jeep, riportano a valle. Adesso occorre pulire a mano le radici: si tolgono i pezzi rovinati, quelli secchi, tutto il terriccio, le parti più piccole. Ancora a mano, o con l'aiuto di una macchina costruita per questo, si tagliano in parti uguali, piccole ma non troppo, e si mettono a macerare in acqua di fonte e in botti di legno tagliate a metà. Tutte queste operazioni richiedono cura, pazienza, attenzione e sono consolidate solo dall'esperienza che ormai pochissimi si tramandano e che le produzioni industriali non riescono a riprodurre. 
Momento decisivo è quello in cui inizia la distillazione: anche qui, per capire quando il liquido «è maturo» ed è ora di cominciare, è essenziale l'esperienza e la sensibilità del distillatore. Quindi s'accende il fuoco sotto la caldaia e l'alambicco comincia a gocciolare, come accade per la grappa. 

Si deve procedere lentamente, con temperatura costante, scartando le prime e le ultime parti (che vengono chiamate «la testa» e «la coda») e trattenendo per l'imbottigliamento quello che si dice «il cuore». Allo stesso modo si distilla il ginepro di montagna: anche in questo caso le bacche sono messe a macerare e poi, al momento giusto, si parte. E il risultato, per queste rare e antiche «grappe di montagna», è sempre felicemente sorprendenti.Chichibìo   

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Piazzale S. Lorenzo:  festa al «Piano A»

Pgn

Piazzale S. Lorenzo: festa al «Piano A» Foto

maria chiara cavalli 1

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

Lady Gaga: soffrodi disturbi psichici

RIVELAZIONE

Lady Gaga: soffro di disturbi psichici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Il ds Faggiano si presenta: "Discuto su tutto ma niente rancore. Voglio un rapporto vero con la squadra"

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

Parma

Attentato incendiario nella sede dei sindacati di base Video

Rilievi della Scientifica in via Mattei

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie

3commenti

Polizia

Grazie al gps trova in un campo le macchinette cambiasoldi rubate in via Toscana

Viale Mentana

Un'altra rapina in farmacia: è sempre lo stesso bandito

1commento

Appennino

Schia: al via la stagione con una «valanga» di novità

Parma

Nuovo percorso ciclabile fra la stazione, via Trento, via San Leonardo e via Paradigna Mappe

Ecco dove passerà la pista ciclabile

2commenti

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

Salso

Dotti, una vita sulle navi da crociera

IL CASO

Tangenziale di Collecchio: ora la gente chiede la rotatoria

1commento

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

COLLECCHIO

Scoppia il caso delle cartelle del Consorzio di bonifica

1commento

Funerale

Sorbolo: rose bianche e musica per l'addio a Ilaria Bandini

Funerale

"Ciao Lorenzo, ora vivi nella serenità": commosso addio al 15enne di Salso

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

10commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Reggio Emilia

Giovane bastonato e preso a frustate: in manette un 55enne e due figli

MILANO

Berlusconi al San Raffaele per una serie di controlli

SOCIETA'

SOCIAL NETWORK

Fb e YouTube creano database antiterrorismo Video

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

SPORT

Parma Calcio

Trasferta, Saporetti ci sarà. D'Aversa: "Nessun alibi anche nelle difficoltà"

Calcio

LegaPro: tutti in campo oggi, aspettando il Parma e la Reggiana Tempo reale

FOTOGRAFIA

Parma

Acqua, luce, metamorfosi: le foto di Nencini in San Rocco

Fotofestival

Fra metafisica e Storia: un mese di mostre fotografiche a Montecchio