-1°

14°

Il piatto forte

Le «grappe» di montagna Ricchezza senza l'uva

Le «grappe» di montagna Ricchezza senza l'uva
0
In alta montagna, dove l'uva non c'è o cresce a fatica, la grappa, distillato delle vinacce per eccellenza, era sostituita, come bevanda digestiva e corroborante, dalla genziana. L'imperatoria (Peucedanum ostruthium) «maestra delle radici», era nota invece per le sue virtù calmanti e medicamentose. La prima cresce oltre i 2000 metri; attorno ai 1000, la seconda. Entrambe, da luglio a metà settembre, sono raccolte a mano e col piccone, facendo attenzione a scegliere quelle col fittone più robusto attorno ai dieci anni di vita, a ruotare i terreni, a rimanere nella quantità stabilita, per rispettare la natura e consentire il rinnovamento delle piante. 
Più delicata, e difficile a trovarsi, è l'imperatoria che ama l'acqua e il sottobosco umido. Così si fa da sempre nel Trentino e nelle Alpi, in Austria, in Svizzera. Nella Val Rendena (quella di Madonna di Campiglio), da almeno un secolo e mezzo, la famiglia Boroni (vedi la notizia a fianco) fa acquavite di genziana e già prima, in epoca austriaca, Teresa, vedova di Giuseppe Boroni, chiedeva permessi per raccoglierne le radici. 
Il procedimento più originale, e che dà prodotti migliori, prevede di distillare il liquido in cui sono state messe a macerare le radici appena raccolte, pulite, tagliate a pezzi. I raccoglitori partono la mattina, salgono la montagna e, aiutandosi con un piccone adattato all'uso, riempiono il loro sacco di iuta che la sera, prima a spalle poi con le jeep, riportano a valle. Adesso occorre pulire a mano le radici: si tolgono i pezzi rovinati, quelli secchi, tutto il terriccio, le parti più piccole. Ancora a mano, o con l'aiuto di una macchina costruita per questo, si tagliano in parti uguali, piccole ma non troppo, e si mettono a macerare in acqua di fonte e in botti di legno tagliate a metà. Tutte queste operazioni richiedono cura, pazienza, attenzione e sono consolidate solo dall'esperienza che ormai pochissimi si tramandano e che le produzioni industriali non riescono a riprodurre. 
Momento decisivo è quello in cui inizia la distillazione: anche qui, per capire quando il liquido «è maturo» ed è ora di cominciare, è essenziale l'esperienza e la sensibilità del distillatore. Quindi s'accende il fuoco sotto la caldaia e l'alambicco comincia a gocciolare, come accade per la grappa. 

Si deve procedere lentamente, con temperatura costante, scartando le prime e le ultime parti (che vengono chiamate «la testa» e «la coda») e trattenendo per l'imbottigliamento quello che si dice «il cuore». Allo stesso modo si distilla il ginepro di montagna: anche in questo caso le bacche sono messe a macerare e poi, al momento giusto, si parte. E il risultato, per queste rare e antiche «grappe di montagna», è sempre felicemente sorprendenti.Chichibìo   

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La La Land annunciato per errore miglior film, ma vince Moonlight

Hollywood

Gaffe agli Oscar: aperta un'inchiesta Tutti i premiati Foto

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Scippo in via Farini

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

1commento

questa mattina

Tamponamento in via Mantova: furgone nel fosso

gdf

Raccolta truffa per bimbi abbandonati: 60enne arrestato davanti al Maggiore

Degrado

«Strada del Traglione? Uno schifo»

3commenti

AUTOSTRADA

A1: chiuso il casello di Parma per cinque notti consecutive

SANITA'

Scabbia, l'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

2commenti

VERDI MARATHON

Maratona: ancora (tanti) scatti dalla Bassa Gallery 1 - 2

CALCIO

Il Parma non si spreca

Borgotaro

No alla chiusura del Punto nascite

CARNEVALE

I costumi di Favalesi illuminano Venezia

PONTETARO

Nuovo blitz alla Valtaro Formaggi, ma il colpo fallisce

1commento

Protesta

Strade pericolose e degrado: Gaione alza la voce

3commenti

CHIRURGO

Lasagni, in oltre 20 anni mai un'assenza dal lavoro

evento

Volti, colori e...oggetti da Mercanteinfiera Gallery

pallavolo

Finisce l'era Magri: Cattaneo nuovo presidente Fipav

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

11commenti

ITALIA/MONDO

FISCO

Nel 2016 oltre 450mila liti pendenti per 32 miliardi

AREZZO

18enne uccide il padre: "Era quello che dovevo fare"

SOCIETA'

IL CASO

Cappato (che rischia 12 anni di carcere): "Dj Fabo è morto"

4commenti

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia