12°

22°

Il vino

Il vino piemontese che profuma di mare

Il vino piemontese che profuma di mare
0

di Andrea Grignaffini

 

«Un vino racchiude in sé molto più di quante definizioni lasciano intendere: un vino, infatti, al di sopra e al di là del colore, della limpidezza, del profumo e del sapore che lo definiscono esprime l’anima e la personalità, la storia e le tradizioni, delle genti e dei luoghi che lo hanno prodotto».

 Una citazione che rappresenta il vino nella sua naturale completezza come legame tra la terra e l’uomo. E il personaggio che l’ha citata è Mario Soldati grande filosofo della terra nelle sue più svariate componenti. Soldati ci segue nella tenuta La Scolca nell’alto Monferrato, acquistata nel 1919 da Giovambattista Parodi il cui figlio Alfredo impiantò i primi vigneti di uva Cortese. Ma l’avventura con il vino inizia dal genero Vittorio Soldati che nonostante il territorio fosse vocato a bacca rossa, credette fermamente nella qualità e nel futuro di questa tipologia di bianco.

Così nel 1950 commercializzò il suo Gavi  decretandone il futuro successo con il figlio di Vittorio, Giorgio Soldati, e continua ancor oggi coadiuvato dalla figlia Chiara, nella produzione di grandi Gavi compresi gli spumanti metodo classico. 

Il comprensorio di Gavi, situato tra Piemonte e Liguria, trae effetti benefici dall’influsso del mare, dalla mineralità della terra e dal microclima che conferisce al vino armonia, complessità, piacevolezza nei sentori fruttati, floreali, ammandorlati che ritroviamo anche a livello gustativo. 

L’impegno enoico inizia in vigna con la vendemmia manuale, spesso anticipata, per proseguire in cantina con l’utilizzo di macchine create dallo stesso Giorgio per una pigiatura soffice, si passa alla fermentazione con lieviti naturali fino anche a dieci anni per finire con l’imbottigliamento. E l’avventura continua. Negli anni '70 inizia la produzione di spumante metodo classico conquistando subito i vertici nella classifica fra le migliori bollicine italiane, a tutto ciò concorre il lungo affinamento, la particolare bottiglia: collo lungo e sottile con una inclinatura che permette il formarsi di un perlage finissimo e rigoglioso con profumi tostati e note minerali.

VIAGGIO TRA LE ETICHETTE
CON UVE CORTESE
Vini complessi e raffinati

 Ora un breve excursus fra le migliori etichette de La Scolca iniziando da Gavi dei Gavi D’Antan 1999 veramente grandioso nella mineralità e sapidità; in bocca freschezza e dinamicità (D). Altro grande vino il Gavi dei Gavi – La Scolca 2008 (etichetta nera) da una selezione delle migliori uve cortese. Complesso, raffinato dai sentori di frutta a polpa bianca, agrumi e note minerali. Al palato è sapido, fresco con rimandi agrumati e lunga persistenza (D). Un millesimato prodotto solo nelle migliori annate, il Brut Riserva D’Antan Millesimato 1997, naso in continua evoluzione con sentori cremosi e biscottati e una carbonica finissima. In bocca un surplus cremoso che incontra una bella sapidità marina (D). Concludiamo con La Scolca D’Antan Rosé Riserva Brut 1997, un eccellente millesimato dalla veste rosa ottenuto da uve cortese e una piccola parcella di pinot nero. Naso fruttato di tamarindo, chinotto e delicate note balsamiche con scie mentolate. In bocca esprime forte carattere e personalità, si allunga sapido, minerale su toni agrumati (D). I prezzi sono piuttosto alti, la zona non è molto nota, ma è difficile trovare bianchi che sposino freschezza, mineralità e leggiadria impalpabile come quelli di questa casa.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'abbraccio di Samuele Bersani

PILOTTA

L'abbraccio di Samuele Bersani

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Consiglio

Il bilancio del Comune, Dall'Olio: "Multe per 13 milioni". Duro scontro Bosi-Nuzzo

Nel 2016 avanzo di 54 milioni. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

1commento

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

2commenti

Parma

Finto dipendente dell'acquedotto truffò un'anziana: condannato a 8 mesi

L'uomo era riuscito a farsi aprire la porta di casa e a prendere gioielli in oro per un valore di circa 10mila euro. a una 80enne

3commenti

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

Anno 2016

Emilia-Romagna, distretti industriali in crescita. I salumi di Parma tra i migliori

lettere al direttore

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

2commenti

LEGA PRO

Via alla prevendita dei biglietti per il derby Parma-Reggiana

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

1commento

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

3commenti

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

tg parma

1° Maggio: presentati gli appuntamenti di Cgil, Cisl e Uil. Manca il concertone.. Video

Università

I volti dei cadaveri diventavano maschere: libro e mostra sullo studioso Lorenzo Tenchini

In un volume la collezione ottocentesca dell’anatomico dell’Ateneo di Parma. E a ottobre al Palazzo del Governatore la mostra. “La Fabrica dei Corpi. Dall’anatomia alla robotica”

INCHIESTA

Chi chiami per salvare un animale selvatico?

1commento

imprese

Polo Industriale Chiesi: sottoscritto l’accordo di programma per l’ampliamento

carabinieri

Il Nucleo Antifrode sequestra 126 kg di latte liofilizzato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

cinema

Morto Jonathan Demme, il regista del "Silenzio degli Innocenti"

Autostrada

Ancora uno scontro fra camion in A1: un morto a Modena

SOCIETA'

TECNOLOGIA

Smartphone, i giovani italiani sono meno "dipendenti" in Europa

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

SPORT

Moto

Tragedia nel motociclismo, morto Dario Cecconi

risposta a un tifoso

Lucarelli su Fb: «Non volevo andare sotto la curva per decenza»

1commento

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport