10°

Il vino

Ruchè, l'altra faccia del Piemonte

Ruchè, l'altra faccia del Piemonte
0

 Andrea Grignaffini

 

C’è il Piemonte del nebbiolo che si declina in denominazioni e cru antichi come questa terra davvero unica al mondo. 
C’è poi un Piemonte alternativo con vini da sempre bevuti al suo interno e meno consumati fuori regione. Strano ma vero: in un momento storico in cui la ricerca del vitigno autoctono dimenticato sembra sia diventato l’obiettivo enoico principale, ci dimentichiamo di questa regione che da sempre vinifica vitigni autoctoni di livello eccellente e con quel savoir faire che decenni di produzione consolidano. 
Uno di questi è il Ruché, (siamo in provincia di Asti), nel Monferrato nei comuni di Castagnole Monferrato, Grana, Montemagno, Portacomaro, Refrancore, Scurzolengo e Viarigi, terra dove si coltiva questo vitigno dalle origini non ben definite: dalla leggenda sembra sia stato importato da alcuni monaci dalla Borgogna e impiantato presso il convento di San Rocco. 
Il Ruché, il cui nome, a detta di storici, deriva da «roncet’», una degenerazione infettiva di origine virale,  è un vino fino ad alcuni anni fa poco conosciuto al di fuori del suo territorio ma oggi ha riportato in auge il Monferrato con numeri importanti: 63 ettari coltivati, 4.500 quintali di uva, 3.200 hl di vino. 
Il risultato è un vino dal color rosso rubino tendente al violaceo con nuances aranciate se invecchiato, si presenta con una bella fragranza e con i profumi inconfondibili fruttati, floreali, speziati; al palato è gradevolmente armonico, con una leggera concentrazione e un’invitante beva. 
Il grappolo è medio-grosso, alato, allungato, mediamente spargolo; gli acini di colore grigio-violaceo, sferoidali, con buccia leggermente pruinosa e spessa. Ama i terreni collinari non troppo fertili. 

BEVERINO E FRUTTATO  
CON COLORE ROSSO RUBINO

Un viaggio tra i produttori
Vinificato in purezza si può correggere con barbera per concedere maggiore colore e acidità, o Brachetto per una quota non superiore al 10% in totale, per conferire aromi, morbidezza ed eleganza. E ora minima panoramica fuori dalle rotte principali.

 Iniziamo con La Mondianese e due vini, il Ruché di Castagnole Monferrato 2006, un uvaggio in purezza dal colore rosso rubino che vira al violaceo, dai sentori mielati e note di ciliegia e viola. In bocca è armonico, morbido, vellutato di piacevole beva (B). E il Ruché di Castagnole Monferrato 2005 dal brillante colore rubino con un’unghia granata, elegante, di bella stoffa. Al naso alterna profumi di viola appassita al cacao amaro, alla carruba. Al palato è potente, concentrato, con un retrogusto floreale e tannini in bell’equilibrio, finale armonico (B). 

L’azienda Borgognone Francesco presenta il Ruché di Castagnole Monferrato 2007 Vigna del Parroco dal colore rubino concentrato con riflessi violacei di prugna. Olfattivamente un surplus di viola, prugna matura, tabacco, cuoio; in bocca tannini fitti e finale persistente (C.)

 Proseguiamo con il Ruché di Castagnole Monferrato 2008 Bric d’Bianc di Luca Ferraris dal colore rubino scarico con profumi speziati e note di prugne mature, tabacco e terra bagnata. Al palato tannini in evidenza e finale leggermente amaricante (B.) Chiudiamo con il Ruché di Castagnole Monferrato 2007 «La Tradizione» di Montalbera dal vivace colore rubino con riflessi violacei. All’olfatto sentori vegetali, di terra bagnata e note fruttate. In bocca fresco e beverino ( C).

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

gossip

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Razzia di tonno, liquori e caffè in un magazzino

CRIMINALITA'

Razzia di tonno, liquori e caffè in un magazzino

Il caso

Duc, si lavora per riaprirlo

agenda

Weekend a Parma e in provincia: protagonista il Carnevale

Collecchio

E' morto a 51 anni Massimiliano Ori

viale mentana

Auto si ribalta e sbatte contro altre vetture: strage sfiorata Foto Video

Lutto

Franco Scarica, addio alla fisarmonica da Oscar

CALCIO

Parma, i conti tornano

collecchio

Assemblea pubblica su situazione Copador, sabato 4 marzo

sport

Inaugurato il Parma Golf Show

Ambiente

Attiva la nuova Ecostation di via Pertini nel parcheggio di via Traversetolo

Donatori

Elezioni Avis: Giancarlo Izzi «in pole»

AL CAMPUS

Elio e le Storie Tese in forma per l'Europa

RUGBY

Zebre, altro mesto rinvio

FelegarA

Auto distrutta dai vandali nella notte

I teppisti sapevano come agire, hanno usato una candela da automobile: rompe il vetro facilmente e fa poco rumore

foto dei lettori

Fontana di Barriera Repubblica

maltempo

Allerta meteo Protezione civile: forti temporali in Emilia Romagna

Allerta arancione per il rischio idrogeologico

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

EDITORIALE

Anche i robot dovranno fare il 730?

di Paolo Ferrandi

1commento

ITALIA/MONDO

FORT LAUDERDALE

"Musulmano?", figlio Mohammed Ali fermato in aeroporto

Cina

Incendio in un hotel, almeno tre morti e 10 feriti Video

WEEKEND

L'INDISCRETO

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

1commento

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Calciomercato

Ranieri: "Il mio sogno è morto"

intervista

Arancio: "Campionato d'Eccellenza ad hoc per  il rugby a 7"

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia