17°

Il piatto forte

Torta fritta, cibo di strada dai tempi dei longobardi

Torta fritta, cibo di strada dai tempi dei longobardi
0
Aerea e fragrante, impossibile associarla a una torta e raccontarla a chi vive fuori dalla nostra provincia. Eppure la torta fritta è lo street-food parmense per eccellenza. 
La sua storia molto probabilmente è legata alla cultura Longobarda e Celtica che già conosceva l’utilizzo del grasso di maiale, lo strutto, ingrediente base per la frittura di una sfoglia di pasta di pane stesa sottile e tagliata a pezzi. 
Un piatto ideale per un territorio, il nostro, spesso incupito da nebbie e freddo che con il suo calore fumante diventa il giusto corroborante low-price. In fondo l’accompagnamento è gradito ma non indispensabile. Se poi ne avanzava qualche fetta finiva dritta nella ciotola del latte della mattina successiva in barba a colesterolo e trigliceridi. 
Altri tempi per una «torta» che è una preparazione soprattutto salata, anche se esiste una versione dolce spolverizzata con zucchero e che si abbina a marmellate o creme. Ma torniamo alla tipologia salata molto conosciuta in tutta l’Emilia Romagna pur con nomi diversi secondo la provincia: gnocco fritto nel reggiano e modenese, crescentina nel bolognese, burtleîna (ma è molto differente) nel piacentino, pinzìn nel ferrarese. 
Tornando alla torta fritta nostrana, la si può gustare in due versioni: soffice con patate lessate schiacciate, farina, lievito di birra e latte; e croccante con solo farina, sale e acqua. Ma la difficoltà maggiore per questo cibo sta tutta nella frittura. Dato per scontato che anticamente si friggeva con strutto, oggi si usa, se non troviamo strutto fresco di ottima qualità, olio, meglio se di arachidi, in quanto l’extravergine d’oliva o l’olio d’oliva possono conferire al fritto un gusto particolare molto intenso. Per ottenere una torta fritta ad hoc, leggera, asciutta, croccante e saporita occorre utilizzare un recipiente fondo che contenga abbondante grasso portandolo a una giusta temperatura in modo da formare una crosta superficiale esterna. 
Non si conosce il periodo in cui fu inventata la frittura ma già attorno 600 a. C nella Bibbia nel Levitico si fa riferimento a diverse possibilità di cuocere il pane: al forno, sulla gratella e in padella. Successivamente, Plinio nel primo secolo d.C. cita una ricetta per affrontare le malattie della milza preparando uova tenute a bagno nell’aceto e poi fritte in olio.
 Così nei secoli a venire si apprende che la frittura era abbastanza comune nelle preparazioni culinarie anche per un’appetibilità  straordinaria. 
Tutto ciò nonostante il caratteristico sfrigolio che si spande nell’aria friggendo che spesso si associa all’idea di friggere all’inferno, pittoresca 
metafora, che rimane in piedi visti i dettati dietologici-nutrizionisti d’oggidì.  Andrea Grignaffini

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Fotografia Europea, 400 mostre "off": anche Parma fra gli eventi

Reggio

Fotografia Europea, 400 mostre "off": anche Parma fra gli eventi Foto

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Schianto contro un camion: gravissimo un motociclista

traversetolo

Pauroso schianto contro un camion: muore un motociclista

lavoro

Occupazione: Bolzano è regina (73%), Parma è quinta (68,7%)

soragna

Scompare un 50enne: la zona di Diolo setacciata da cinofili ed elicottero Foto

Interrogazione

Jella latitante (e sorridente su Fb): il caso in Parlamento

1commento

raduno

500 Miles...un fiume di Harley Davidson a Parma Gallery

Fidenza

Anestesista muore a 37 anni

agenda

Street food, primavera in tavola e... tattoo: l'agenda del sabato

tg parma

Presentate le liste di Forza Italia e Fratelli d'Italia Video

Allarme

Un'altra truffa del gas, occhio ai falsi lettori di contatori

polizia

"C'è un'auto sospetta": era rubata e carica di arnesi da scasso

Noceto

Noceto senza tangenziale, Fecci alza il tiro

Trasporto pubblico

Addio Tep: i prossimi 9 anni saranno targati Busitalia

Tep ha 30 giorni per un eventuale ricorso al tribunale amministrativo

10commenti

Viabilità

Troppi camion in paese, allarme a Vicofertile

1commento

assemblea

Ordine commercialisti: approvato il bilancio (positivo)

Incidente

Bimbo investito da un'auto a Fontanellato

Scontro auto-scooter a Sanguinaro: un ferito

PENSIONI

Ape social, al via le domande

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Gli assassini impuniti e lo Stato impotente

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

ambiente

Lupo ucciso e scuoiato: "taglia" per trovare i responsabili

Piacenza

A processo capo scout: avrebbe toccato il seno a una 16enne

1commento

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

I 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

formula uno

Gp di Russia: la prima fila è della Ferrari. Vettel in pole

TENNIS

La Sharapova continua a vincere

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento