-2°

Il piatto forte

Sarà anche puzzone. Ma è di gran successo

Sarà anche puzzone. Ma è di gran successo
0
C’è un marketing che insegna, ma anche il suo esatto contrario. A Moena non hanno scherzato in fatto di provocazioni in barba a ogni didattica e strategia. Eppure il Puzzone è diventato un formaggio vincente quando negli anni '70 assunse questo nome che sostituiva quello di «Spretz Tzaorì» , come era chiamato in lingua ladina, che però era consumato solo in famiglia. 
La sua storia parte dal dopoguerra quando nei masi della Val di Fassa i contadini portavano al caseificio il latte ritirando poi il formaggio che veniva stagionato in cantina avendo cura di rivoltare spesso le forme e lavarle con acqua e sale. Ora quella che sbrigativamente è chiamata «puzza» è assurta a plusvalore anche merito di una stagionatura accurata e impegnativa. 
Ma la peculiarità è il latte che deve essere di malga (ed è contraddistinto da una M sulla forma), munto nei mesi estivi da vacche che pascolano in quello spettacolare scenario naturale a ridosso delle Dolomiti, in Val di Fassa, in Trentino. 
Il latte arriva velocemente al caseificio dove inizia il procedimento di lavorazione partendo dalla cagliata, esclusivamente con caglio di vitella, dopo la sua rottura, si raccoglie in un telo e si colloca nelle fascere di legno per poi passare in salamoia per quattro giorni. Le forme dopo la pressatura vengono sistemate  in ambienti a temperatura controllata, girate molto spesso, lavate con una soluzione salina per un periodo che va dai quattro agli otto mesi. Il risultato è un formaggio dalla crosta umida colore bruno mattone, ricoperta da uno strato untuoso e dal profumo intenso, penetrante, tanto da essere definito proprio Puzzone. 

La pasta si presenta di colore bianco con occhiature sparse e sentori caseari, vegetali, in particolare l’erba e il pascolo. In bocca mette in mostra l’alpeggio con un finale di erbe un po’ amarotiche. An. Gri. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

3commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

6commenti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

Parma

Incendio di canna fumaria a Porporano

Sono intervenuti i vigili del fuoco

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

13commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

10commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017