12°

Il piatto forte

Il dono di un'estate così calda? Una vendemmia da ricordare

Il dono di un'estate così calda? Una vendemmia da ricordare
0

di Andrea Grignaffini

Un’annata che fa meditare quella di quest’anno e non solo sul versante enologico. Forse occorrerebbe fare un punto sulla deriva climatica  e da lì pensare al futuro con una strategia differente. E’ sulla nostra lunghezza d’onda Andrea Ferrari di «Monte delle Vigne» ancora pensieroso su questa «strana» vendemmia con il record dell’anticipo «nel segno di un cambiamento climatico. La lunga estate calda ha esaltato le maturazioni, sia aromatiche per i bianchi, sia fenoliche per i rossi. Il diktat era non sbagliare la raccolta per non inficiare lo stato fisiologico delle uve. Ci ha aiutato il nostro terroir beneficiando dell’aria fresca notturna arrivata dalla Cisa che ha sopperito alle calde temperature del giorno. I risultati sono aromi fini e profumi fragranti per i bianchi, tanta struttura, polposità, colore ed equilibrata acidità per i rossi. Unico neo la minore quantità».

Problematiche relative al tempo anche per Isidoro Lamoretti: «Il temporale con forte grandinata del 27 maggio a Casatico ha danneggiato i piccoli grappoli di bottoni floreali e i tralci nuovi molto teneri. A seguire ai primi di luglio quando negli acini non erano ancora presenti zuccheri, un altro temporale ha colpito i grappoli del versante Sud Sud-Est dei vigneti rovinandoli. Il clima poi è stato clemente con poca umidità favorendo la qualità. Danno totale sui 30/60% della produzione. La vendemmia 2009 dove non è grandinato, come a Torrechiara, è stata abbondante ma non eccelsa, dove è grandinato la qualità è superiore per effetto del diradamento naturale. Così la struttura dei vini è buona, ottima in alcune zone, con qualche carenza aromatica per le calde notti estive». Onesto ed encomiabilmente critico anche Marcello Ceci di Ariola: «Abbiamo raccolto il 30% in meno dell’anno scorso, corrispondente a meno circa un 20% di raccolto e da un 10% di resa, causa la siccità.

Dal punto di vista della qualità (per le nostre caratteristiche), che richiedono la buccia quasi acerba per esprimere al massimo i profumi, non siamo riusciti a ottenere un buon risultato. Speriamo di lavorare meglio in cantina con fermentazioni molto brevi, tenendo presente le gradazioni molto alte».  Si punta sui vini dolci al podere Pradarolo come ci conferma Alberto Carretti: «Vendemmia in generale con uve sanissime e Malvasia e Termarina, ora stese al sole ad appassire, in quantità normale. La Malvasia sarà trasformata tutta in Passito, in quanto il tempo secco ha prodotto molti tannini e non è adatta alla macerazione. Non verrà prodotto il Vey per interpretare al meglio le varietà e le annate. Bene i rossi Bonarda e Barbera. Inizio ora la sperimentazione di un passito rosso di Termarina in flor (velo)».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..."

Roma

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..." Foto

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Il sexy allenamento ai glutei di Jessica Immobile fa il boom di clic Video

Aurora Ramazzotti canta la canzone di papà Eros e lo imita: «Mi ucciderà»

radio

Aurora Ramazzotti imita papà Eros: «Mi ucciderà» Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Il Parma soffre ma poi vince alla grande: 4-2 sulla Sambenedettese

Stadio Tardini

Il Parma soffre ma poi vince alla grande: 4-2 sulla Sambenedettese Foto Video

I crociati tengono il passo del Venezia. Partita numero 300 per capitan Lucarelli con la maglia del Parma

1commento

Parma-Samb

D'Aversa: "Nel primo tempo non eravamo aggressivi. Importante l'atteggiamento" Video

2commenti

Polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco la mappa dei controlli a Parma

lega pro

La Reggiana vince 2-0 con il Lumezzane

il caso

Bocconi avvelenati al Parco Martini: e Otto muore in poche ore

7commenti

L'INCHIESTA

Telefonini in classe? A Parma per lo più spenti

8commenti

Il personaggio

Il bussetano Laurini debutterà in F3 al volante di una Dallara: «Che emozione»

Gazzareporter

La foto di un lettore: "Parco del Cinghio finito e mai aperto"

Soragna

Da sempre senza patente, maxi-multa a una 50enne

9commenti

Animali

Nasce la mutua per curare cani e gatti

Si chiama «Dottor Bau & Dottor Miao» e costerà 120 euro all'anno la nuova previdenza sanitaria privata degli amici a quattro zampe

FIDENZA

Lisca conficcata in gola: bambina all'ospedale

2commenti

Gazzareporter

Il sole "accende" i colori in Ghiaia

sert

"I minorenni? Usano la droga per calmarsi"

Parla la dirigente del Sert: "Oggi arrivano persone dalla vita apparentemente normale"

4commenti

gazzareporter

Furgone "incastrato" nel fossato tra Fugazzolo e Casaselvatica: foto

Milano

Meningite, 14enne grave: anche Signorelli dell'Università di Parma nella task force della Regione

SCUOLA

Traversetolo, in bagno solo all'intervallo

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La risposta che occorre per placare la rabbia

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

1commento

ITALIA/MONDO

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

Sant'Ilario d'Enza

Mezzo nudo e in perizoma fa l'esibizionista davanti a una bimba: arrestato 

1commento

COSTUME

L'INDISCRETO

I belli delle donne

1commento

il disco

45 ANNI FA - Mu, il mito secondo Cocciante

SPORT

Parma-Samb

Il Parma tira fuori il carattere: l'analisi di Sandro Piovani Video

Parma-Samb

Lucarelli: "Partenza lenta, pericolo scampato" Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

300 CV

Leon Cupra, la Seat più potente di sempre Gallery