-1°

Il piatto forte

Il dono di un'estate così calda? Una vendemmia da ricordare

Il dono di un'estate così calda? Una vendemmia da ricordare
0

di Andrea Grignaffini

Un’annata che fa meditare quella di quest’anno e non solo sul versante enologico. Forse occorrerebbe fare un punto sulla deriva climatica  e da lì pensare al futuro con una strategia differente. E’ sulla nostra lunghezza d’onda Andrea Ferrari di «Monte delle Vigne» ancora pensieroso su questa «strana» vendemmia con il record dell’anticipo «nel segno di un cambiamento climatico. La lunga estate calda ha esaltato le maturazioni, sia aromatiche per i bianchi, sia fenoliche per i rossi. Il diktat era non sbagliare la raccolta per non inficiare lo stato fisiologico delle uve. Ci ha aiutato il nostro terroir beneficiando dell’aria fresca notturna arrivata dalla Cisa che ha sopperito alle calde temperature del giorno. I risultati sono aromi fini e profumi fragranti per i bianchi, tanta struttura, polposità, colore ed equilibrata acidità per i rossi. Unico neo la minore quantità».

Problematiche relative al tempo anche per Isidoro Lamoretti: «Il temporale con forte grandinata del 27 maggio a Casatico ha danneggiato i piccoli grappoli di bottoni floreali e i tralci nuovi molto teneri. A seguire ai primi di luglio quando negli acini non erano ancora presenti zuccheri, un altro temporale ha colpito i grappoli del versante Sud Sud-Est dei vigneti rovinandoli. Il clima poi è stato clemente con poca umidità favorendo la qualità. Danno totale sui 30/60% della produzione. La vendemmia 2009 dove non è grandinato, come a Torrechiara, è stata abbondante ma non eccelsa, dove è grandinato la qualità è superiore per effetto del diradamento naturale. Così la struttura dei vini è buona, ottima in alcune zone, con qualche carenza aromatica per le calde notti estive». Onesto ed encomiabilmente critico anche Marcello Ceci di Ariola: «Abbiamo raccolto il 30% in meno dell’anno scorso, corrispondente a meno circa un 20% di raccolto e da un 10% di resa, causa la siccità.

Dal punto di vista della qualità (per le nostre caratteristiche), che richiedono la buccia quasi acerba per esprimere al massimo i profumi, non siamo riusciti a ottenere un buon risultato. Speriamo di lavorare meglio in cantina con fermentazioni molto brevi, tenendo presente le gradazioni molto alte».  Si punta sui vini dolci al podere Pradarolo come ci conferma Alberto Carretti: «Vendemmia in generale con uve sanissime e Malvasia e Termarina, ora stese al sole ad appassire, in quantità normale. La Malvasia sarà trasformata tutta in Passito, in quanto il tempo secco ha prodotto molti tannini e non è adatta alla macerazione. Non verrà prodotto il Vey per interpretare al meglio le varietà e le annate. Bene i rossi Bonarda e Barbera. Inizio ora la sperimentazione di un passito rosso di Termarina in flor (velo)».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Via Torelli: scippata, cade e si rompe un femore

CRIMINALITA'

Via Torelli: scippata, cade e si rompe un femore

OMICIDIO

Elisa accoltellata alle spalle

GASTRONOMIA

La sfida degli anolini: ecco chi ha vinto

WEEKEND

Una domenica già immersa nel... Natale

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Via D'Azeglio

Il nuovo supermercato? No del Comune a causa dei camion

Traversetolo

Falso incaricato del Comune cerca di carpire dati ai residenti

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Fidenza

Incendio nel negozio: proprietari salvati dai carabinieri

A SALSO

Quella «Bisbetica» di Nancy Brilli

Salsomaggiore

Greta, promessa del karate

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti