-7°

Il piatto forte

Quei cofanetti di sapori chiamati involtini

Quei cofanetti di sapori chiamati involtini
0

di Errica Tamani

Appetitosi, pratici e veloci da fare, gli involtini sono una simpatica idea per un pasto a tutto sapore. Nella loro forma c’è tutta la saggezza e l’arguzia delle casalinghe di un tempo, abili maestre di quella cucina di recupero, capace di tradurre gli avanzi in piatti gustosi. 
A pensarci bene l’involtino ha anche il fascino tipico di tutto ciò che nasconde all’interno un contenuto inatteso e prezioso, che si rivela, solo all’apertura. 
È un po’ come tornare bambini, quando davanti a un pacchetto regalo si crea tutta quella curiosità vorace che esorta a scartare l’involucro per vedere la sorpresa celata. 

Le molte versioni  regionali
Sono varie le tradizioni culinarie regionali che tra i loro piatti tipici annoverano particolari tipi di involtini, tutti con nomignoli originali. Pensiamo soltanto agli «osei scapàa» lombardi, fettine di carne (fesa di vitello o lonza di maiale) arrotolate su se stesse, farcite con una fettina di pancetta, una foglia di salvia, infilati su lunghi stecchini intervallandoli con una foglia di salvia e un dadino di pancetta e cotti a fuoco vivace nel burro spumeggiante. In un certo senso ricordano i famosi spiedi locali fatti con piccoli uccellini.
 E a ciò si riferisce una delle ipotesi sul perché del bizzarro nome, che deriverebbe dal fatto che ricordano gli uccelli, ma senza testa e quindi «scapati». 
Secondo altri questi involtini erano l’alternativa «obbligata» agli uccelli che invece erano «scappati» al cacciatore. 
Regione che vai, involtino che trovi. In terra emiliana, troviamo i «valigini», che Anna Gosetti Della Salda nel libro «Le ricette regionali d’Italia» (Solares editore), da cui la ricetta a seguire, definisce tipico piatto reggiano.
 Si tratta di veri e propri bauletti di carne in miniatura con un ripieno a base di Parmigiano-Reggiano, pane e uova. 
Bauletti pieni di gusto
Curiosamente in un testo lombardo del 1576 i valigini figurano come antichi portamonete («et avendo li nostri valigini pieni di monete nove de zecca da soldi cinque»). 
Per 4 persone occorrono: 600 g di fesa di vitello a fettine sottili, 100 g di pangrattato, 100 g di burro, Parmigiano-Reggiano grattugiato, prezzemolo, aglio, cipolla, due uova, olio d’oliva, salsa di pomodoro, sale, pepe e spezie. Si trita finemente una manciata di prezzemolo con uno spicchio d’aglio. 
Al trito si unisce, in una ciotola, la metà del burro sciolto (non soffritto), il pangrattato, il formaggio, le uova intere, sale e pepe q.b., si amalgama bene. Il composto dovrà essere piuttosto sodo. Si distribuisce sulle fettine di fesa il ripieno, si arrotola la carne e si lega. 
Si soffrigge in una padella larga il resto del burro, un cucchiaio d’olio, la cipolla e mezzo spicchio d’aglio tritati. 
Rosolati, si aggiunge un po’ di salsa di pomodoro sciolta in un bicchiere d’acqua calda, sale, pepe e spezie q.b. si inseriscono i valigini, si mette il coperchio e si cuoce a fuoco basso, girandoli spesso per non farli attaccare al fondo. 
Spostandosi nel Mantovano, i valigini si trasformano in involtini fatti con foglia di verza scottata, ripieni di un trito di patate e pollo, e cucinati in burro, olio cipolla e salsa di pomodoro.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fa sesso con il pitbull: arrestato un 23enne

usa

Fa sesso con il pitbull: arrestato un 23enne

1commento

maradona

calcio

Maradona torna a Napoli: tifo da stadio sotto l'hotel Video

Eva Herzigova

Eva Herzigova

L'INDISCRETO

Bellezze mozzafiato e vallette a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Vetri sfondati e interni distrutti: auto devastata davanti a casa

Collecchio

Vetri sfondati e interni distrutti: auto devastata davanti a casa Foto

Le foto sono state pubblicate su Facebook

CLASSIFICA DEL "Sole"

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

6commenti

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

LA STORIA

«Grazie a mio marito ho una nuova vita»

FIDENZA

Meningite, la conferma: non c'è rischio contagio

Senzatetto

Viaggio fra gli «invisibili». Ed è polemica fra Comune e Diocesi

2commenti

il caso

Minacce e insulti: Bello FiGo, a rischio concerti di Foligno e Torino

Al rapper parmigiano-ghanese sono state cancellate tre date in meno di un mese

14commenti

Berceto

Dopo 67 anni la cicogna torna a Pelerzo

La storia

In via Po circondati dal degrado

Parma

Terremoto: scossa di magnitudo 2.2 in Appennino

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

Lega Pro

La Top 11 del girone B

Omicidio

«Ho prestato la mia auto a Turco, era solo un favore»

meteo

Domenica coi fiocchi: la neve imbianca il Parmense

Inviate le vostre foto

2commenti

natura

Cronache di ghiaccio: un Appennino di gelida bellezza Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Le sfide della città

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

KIRGHIZISTAN

Aereo caduto a Biskek, forse errore umano

BOLOGNA

Stupra disabile nel bagno di un bar: la Lega Nord chiede la castrazione chimica

SOCIETA'

curiosità

E' il "lunedì nero": è considerato il giorno più triste dell'anno

ISTAT

Grandi città fuori dalla deflazione. Sopra i 150mila abitanti Parma tra le più care

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

tennis

Australia Open: Vinci e Schiavone ko all'esordio

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video