22°

Il piatto forte

Il piacere della buona tavola Con i piedi quasi nell'acqua

0

di Guido Bernardi

Una serie di ristoranti con i «piedi nell’acqua», disseminati un po’ lungo tutte le coste d’Italia; luoghi, perlopiù, belli e non necessariamente cari; con un’attenzione, nella scelta, al rapporto qualità-prezzo ed alla particolarità del luogo in cui si trovano.

SAN PIETRO IN VOLTA
Da Nane
San Pietro in Volta, tel. 0415279100. Sui 40 euro.
Nel centro del delizioso villaggio un «classico» dei veneziani. Fuori dalla folla e dal trambusto del centro, Nane conserva un’atmosfera di quiete e serenità, soprattutto se si ha la fortuna di poter pranzare sulla bellissima terrazza in riva alla laguna. La cucina è quella classica con ottimi crostacei, granseola, gamberetti, pasticcio di pesce, scampi alla busera.

LERICI
La Vecchia Lerici
Piazza Mottino 10, tel. 0187967597. Sui 50 euro
In una piazzetta nascosta che sembra uno scenario teatrale, un ristorante classico, totalmente rinnovato nello spirito e nella cucina. L’équipe che prima era al Magazin della Serra, si è trasferita in centro, facendo a meno, purtroppo, del bellissimo panorama, ma cercando di recuperare con l’ottima cucina: si incomincia con tutta una serie di antipasti di mare freschissimi, fragranti e  ben presentati, per passare poi ai  sublimi ravioli di borragine, alla catalana di crostacei, alla tagliata di tonno alle erbe aromatiche. I vini sono in sintonia.


La Conchiglia
Passeggiata del molo 3, tel.0187967334, sui 50 euro.
Sul bellissimo e vivace molo di Lerici, la Conchiglia una vera istituzione lericina che merita lodi per tutto tranne che per la luce al neon. Il cavallo di battaglia della Conchiglia sono gli antipasti di pesce, dieci o dodici assaggi di grande qualità e fantasia. Tra i primi ricordiamo gli spaghetti ai muscoli, all’aragosta, i ravioli di pesce e per secondo (se ci si arriva) ottimo pesce alla griglia, in guazzetto. È consigliabile arrivare in tempo per assistere al tramonto sul golfo con Portovenere e le isole sullo sfondo.

PORTOVENERE
Locanda Lorena
Isola Palmaria, tel. 0187792370.
Euro 40.
È senz’altro uno dei più bei ristoranti in riva al mare al mondo: in una quieta baia con, di fronte, il panorama impagabile del borgo medievale di Portovenere. Si cena su di una romantica terrazza «pieds dans l’eau»: muscoli pieni, gamberi cotti in foglie d’arancio, catalana d’aragosta, seppie con piselli, spaghetti ai muscoli, al pesto, ai frutti di mare, grandi grigliate, seppioline alla piastra. Servizio sorridente e ottimi vini con prevalenza di locali. Interessante il servizio di motoscafo da e per Portovenere e per le barche all’ormeggio in rada.

SAVONA
Il Brigantino
Via Chiodo 9, tel. 019803211.
Sui 50 euro.
Nell’appena ristrutturato Porto Vecchio di Savona e nell’appena nato hotel NH Savona Darsena, un ristorante dalle finiture eleganti ma giovane e informale. Si pranza in una piazzetta a pochi passi dal mare, gustando una cucina di pesce, ma non solo: calamaretti ripieni, carré di agnello con salsa esotica, grigliata mista di paranza, tagliata con scaglie di pecorino e rucola

FORTE DEI MARMI
Maitò
Viale Franceschi 14, tel. 058489879. Euro 70
È da decenni sulla cresta dell’onda, un po’ come la vicina Capannina. C’è rumore e confusione come in una trattoria popolare, ma la differenza è che la clientela è tutta sceltissima e di habituès: le «tout Forte dei Marmi». Cucina toscano-marinara: crudi con crostacei, ostriche, tartufi, tartare di tonno e di branzino, spaghetti con le arselle, calamaretti al profumo di salvia e limone, tagliata di tonno in crosta di erbe, flan caldo al gianduia con cioccolato bianco, ma anche pizza e calzoni.

NUMANA (AN)
Il Saraghino
Via Litoranea 209, Loc. Marcelli Numana, tel. 0717391596. Euro 50
Una terrazza sul mare, sulla bellissima spiaggia di Marcelli, dove romanticamente si cena molto molto bene.
 Quella di Roberto Fiorini è,
  intuitivamente, l’evoluzione della cucina di uno stabilimento balneare: grandi grigliate e pastasciutte, che ora, tuttavia, è diventata creativa, innovativa, stuzzicante: baccalà 
mantecato con mousse di ceci,  coda di rospo arrostita nella foglia
di porro con tartufo nero, soufflé di pastiera.

PRAIANO (SA)
La Brace
Via Capriglione 146, tel. 089874226. Sui 40 euro.
Tra Amalfi e Positano, accoccolato sulle rocce, questa trattoria gode di uno dei panorami più belli del mondo; di fronte alla terrazza le isole dei Galli, Capri ed i faraglioni.
 Su una  terrazza così spendida tutto sarebbe ottimo, ma bisogna riconoscere che la cucina è veramente
molto  curata: spaghetti con le
vongole, pappardelle al sugo  di
coniglio, totani con patate, frittura fragrante ed un’ottima torta al limone.

GIULIANOVA LIDO (TE)
Osteria dal Moro
 Lungomare Spalato 74, tel. 0858004973. Sui 45 euro
Al Lido senza «fronzoli», con una cucina molto tradizionale e prodotti freschissimi. Gli antipasti, immancabili, sono una serie di portate che comprende: alici marinate, granchi bolliti, scampi al pomodoro fresco, cicale ripiene, guazzetto di cozze e vongole. Tra i primi: orecchiette con sugo di seppia, maltagliati al brodo di pesce; tra i secondi: frittura di paranza, rana pescatrice al forno; discreta carta dei vini.

TAORMINA MARE
Oliviero dell’Hotel Villa S. Andrea
Via Nazionale 137, tel. 094223125.
Circa 80 euro
Sulla bellissima baia di Mazzarò, una terrazza fiorita e ombrosa proprio in riva al mare, con un elegante e romantico «conservatory» inglese, dove si cena quando il tempo non consente di stare all’aperto. La cucina è curata e raffinata, senza dimenticare i sapori e i profumi della Sicilia: alici marinate con petali di arance, mosaico di pesce crudo con panna acida e mela verde, spaghetti ai ricci di mare, tonno panato al sesamo con marmellata di cipolle, dessert tipici siciliani. Cucina, servizio e ambiente valgono il prezzo.

VALDERICE MARE (TP)
La Muciara della Tonnara di Bonagia
Bonagia, P.za Tonnara,
tel. 0923431111. Sui 70 euro
Si cena all'aperto nella magica cornice della corte della Tonnara, tuffandosi in un'atmosfera d'altri tempi.
L'offerta gastronomica si basa sul pesce pregiato e fresco proveniente dai pescherecci di Valderice, San Vito lo Capo e Mazara del Vallo. La genuinità dei prodotti uniti alla tradizione locale, che fa del Tonno l'ingrediente principe di molte delle proposte della carte, si manifesta in piatti come le fantasie di Tonnara, la ruota di Tonno in agrodolce, o in altri piatti tipici della regione come il cous cous di pesce o le busiate al pesto trapanese. Il tutto ben accompagnato dagli splendidi vini della tradizione enologica delle cantine di Marsala o del resto della Sicilia, con i loro ricchi ed armoniosi bouquet. Ottimo il servizio.

SAN PANTALEO (SS)
Le Rocce Sarde
Loc. Milmeggiu, tel. 078965265. Euro 45
Il mare è tutto intorno, a volo d’uccello, sotto i picchi granitici della Costa Smeralda e con lo sguardo che spazia da Ramazzino a Portorotondo. Su questa terrazza, tra profumi di  cisto, mirto, rosmarino, lavanda, si gustano piatti come i moscardini in guazzetto sulla crema di piselli, la calamarata di grano duro con ragù di cernia, il filetto di orata al forno su letto di patate e verdure. E se la cucina è ottima, qualsiasi chef, anche il più grande, non riuscirà a battere la magia, il panorama, l’armonia di questo luogo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il pane: domani uno speciale di otto pagine

OGGI

Il pane: uno speciale di otto pagine

Lealtrenotizie

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

dramma

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

5commenti

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

1commento

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

PARMA CALCIO

Faggiano e la B: «Ci proviamo»

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

gastronomia etnica

La start-up che mette in tavola il talento delle donne Foto

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

7commenti

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

CALCIO

80 anni fa nasceva Bruno Mora

INTERVISTA

Musica Nuda e «Leggera»

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

salumi da re

Norcini e salumieri a raduno a Polesine. Sfida al "panino teen-ager"

assemblea

Zebre rugby: Pagliarini si dimette, la Falavigna presidente

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Brexit, ci siamo. E non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

roma

Omofobia, Shalpy: "Sputi e insulti per strada: un trauma"

nostre iniziative

«Parma 360»: uno speciale sul festival

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon