-2°

Il piatto forte

Il piacere della buona tavola Con i piedi quasi nell'acqua

0

di Guido Bernardi

Una serie di ristoranti con i «piedi nell’acqua», disseminati un po’ lungo tutte le coste d’Italia; luoghi, perlopiù, belli e non necessariamente cari; con un’attenzione, nella scelta, al rapporto qualità-prezzo ed alla particolarità del luogo in cui si trovano.

SAN PIETRO IN VOLTA
Da Nane
San Pietro in Volta, tel. 0415279100. Sui 40 euro.
Nel centro del delizioso villaggio un «classico» dei veneziani. Fuori dalla folla e dal trambusto del centro, Nane conserva un’atmosfera di quiete e serenità, soprattutto se si ha la fortuna di poter pranzare sulla bellissima terrazza in riva alla laguna. La cucina è quella classica con ottimi crostacei, granseola, gamberetti, pasticcio di pesce, scampi alla busera.

LERICI
La Vecchia Lerici
Piazza Mottino 10, tel. 0187967597. Sui 50 euro
In una piazzetta nascosta che sembra uno scenario teatrale, un ristorante classico, totalmente rinnovato nello spirito e nella cucina. L’équipe che prima era al Magazin della Serra, si è trasferita in centro, facendo a meno, purtroppo, del bellissimo panorama, ma cercando di recuperare con l’ottima cucina: si incomincia con tutta una serie di antipasti di mare freschissimi, fragranti e  ben presentati, per passare poi ai  sublimi ravioli di borragine, alla catalana di crostacei, alla tagliata di tonno alle erbe aromatiche. I vini sono in sintonia.


La Conchiglia
Passeggiata del molo 3, tel.0187967334, sui 50 euro.
Sul bellissimo e vivace molo di Lerici, la Conchiglia una vera istituzione lericina che merita lodi per tutto tranne che per la luce al neon. Il cavallo di battaglia della Conchiglia sono gli antipasti di pesce, dieci o dodici assaggi di grande qualità e fantasia. Tra i primi ricordiamo gli spaghetti ai muscoli, all’aragosta, i ravioli di pesce e per secondo (se ci si arriva) ottimo pesce alla griglia, in guazzetto. È consigliabile arrivare in tempo per assistere al tramonto sul golfo con Portovenere e le isole sullo sfondo.

PORTOVENERE
Locanda Lorena
Isola Palmaria, tel. 0187792370.
Euro 40.
È senz’altro uno dei più bei ristoranti in riva al mare al mondo: in una quieta baia con, di fronte, il panorama impagabile del borgo medievale di Portovenere. Si cena su di una romantica terrazza «pieds dans l’eau»: muscoli pieni, gamberi cotti in foglie d’arancio, catalana d’aragosta, seppie con piselli, spaghetti ai muscoli, al pesto, ai frutti di mare, grandi grigliate, seppioline alla piastra. Servizio sorridente e ottimi vini con prevalenza di locali. Interessante il servizio di motoscafo da e per Portovenere e per le barche all’ormeggio in rada.

SAVONA
Il Brigantino
Via Chiodo 9, tel. 019803211.
Sui 50 euro.
Nell’appena ristrutturato Porto Vecchio di Savona e nell’appena nato hotel NH Savona Darsena, un ristorante dalle finiture eleganti ma giovane e informale. Si pranza in una piazzetta a pochi passi dal mare, gustando una cucina di pesce, ma non solo: calamaretti ripieni, carré di agnello con salsa esotica, grigliata mista di paranza, tagliata con scaglie di pecorino e rucola

FORTE DEI MARMI
Maitò
Viale Franceschi 14, tel. 058489879. Euro 70
È da decenni sulla cresta dell’onda, un po’ come la vicina Capannina. C’è rumore e confusione come in una trattoria popolare, ma la differenza è che la clientela è tutta sceltissima e di habituès: le «tout Forte dei Marmi». Cucina toscano-marinara: crudi con crostacei, ostriche, tartufi, tartare di tonno e di branzino, spaghetti con le arselle, calamaretti al profumo di salvia e limone, tagliata di tonno in crosta di erbe, flan caldo al gianduia con cioccolato bianco, ma anche pizza e calzoni.

NUMANA (AN)
Il Saraghino
Via Litoranea 209, Loc. Marcelli Numana, tel. 0717391596. Euro 50
Una terrazza sul mare, sulla bellissima spiaggia di Marcelli, dove romanticamente si cena molto molto bene.
 Quella di Roberto Fiorini è,
  intuitivamente, l’evoluzione della cucina di uno stabilimento balneare: grandi grigliate e pastasciutte, che ora, tuttavia, è diventata creativa, innovativa, stuzzicante: baccalà 
mantecato con mousse di ceci,  coda di rospo arrostita nella foglia
di porro con tartufo nero, soufflé di pastiera.

PRAIANO (SA)
La Brace
Via Capriglione 146, tel. 089874226. Sui 40 euro.
Tra Amalfi e Positano, accoccolato sulle rocce, questa trattoria gode di uno dei panorami più belli del mondo; di fronte alla terrazza le isole dei Galli, Capri ed i faraglioni.
 Su una  terrazza così spendida tutto sarebbe ottimo, ma bisogna riconoscere che la cucina è veramente
molto  curata: spaghetti con le
vongole, pappardelle al sugo  di
coniglio, totani con patate, frittura fragrante ed un’ottima torta al limone.

GIULIANOVA LIDO (TE)
Osteria dal Moro
 Lungomare Spalato 74, tel. 0858004973. Sui 45 euro
Al Lido senza «fronzoli», con una cucina molto tradizionale e prodotti freschissimi. Gli antipasti, immancabili, sono una serie di portate che comprende: alici marinate, granchi bolliti, scampi al pomodoro fresco, cicale ripiene, guazzetto di cozze e vongole. Tra i primi: orecchiette con sugo di seppia, maltagliati al brodo di pesce; tra i secondi: frittura di paranza, rana pescatrice al forno; discreta carta dei vini.

TAORMINA MARE
Oliviero dell’Hotel Villa S. Andrea
Via Nazionale 137, tel. 094223125.
Circa 80 euro
Sulla bellissima baia di Mazzarò, una terrazza fiorita e ombrosa proprio in riva al mare, con un elegante e romantico «conservatory» inglese, dove si cena quando il tempo non consente di stare all’aperto. La cucina è curata e raffinata, senza dimenticare i sapori e i profumi della Sicilia: alici marinate con petali di arance, mosaico di pesce crudo con panna acida e mela verde, spaghetti ai ricci di mare, tonno panato al sesamo con marmellata di cipolle, dessert tipici siciliani. Cucina, servizio e ambiente valgono il prezzo.

VALDERICE MARE (TP)
La Muciara della Tonnara di Bonagia
Bonagia, P.za Tonnara,
tel. 0923431111. Sui 70 euro
Si cena all'aperto nella magica cornice della corte della Tonnara, tuffandosi in un'atmosfera d'altri tempi.
L'offerta gastronomica si basa sul pesce pregiato e fresco proveniente dai pescherecci di Valderice, San Vito lo Capo e Mazara del Vallo. La genuinità dei prodotti uniti alla tradizione locale, che fa del Tonno l'ingrediente principe di molte delle proposte della carte, si manifesta in piatti come le fantasie di Tonnara, la ruota di Tonno in agrodolce, o in altri piatti tipici della regione come il cous cous di pesce o le busiate al pesto trapanese. Il tutto ben accompagnato dagli splendidi vini della tradizione enologica delle cantine di Marsala o del resto della Sicilia, con i loro ricchi ed armoniosi bouquet. Ottimo il servizio.

SAN PANTALEO (SS)
Le Rocce Sarde
Loc. Milmeggiu, tel. 078965265. Euro 45
Il mare è tutto intorno, a volo d’uccello, sotto i picchi granitici della Costa Smeralda e con lo sguardo che spazia da Ramazzino a Portorotondo. Su questa terrazza, tra profumi di  cisto, mirto, rosmarino, lavanda, si gustano piatti come i moscardini in guazzetto sulla crema di piselli, la calamarata di grano duro con ragù di cernia, il filetto di orata al forno su letto di patate e verdure. E se la cucina è ottima, qualsiasi chef, anche il più grande, non riuscirà a battere la magia, il panorama, l’armonia di questo luogo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Piazzale S. Lorenzo:  festa al «Piano A»

Pgn

Piazzale S. Lorenzo: festa al «Piano A» Foto

maria chiara cavalli 1

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

Lady Gaga: soffrodi disturbi psichici

RIVELAZIONE

Lady Gaga: soffro di disturbi psichici

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Evasore fiscale "seriale": sequestro di beni a Parma

Guardia di Finanza

Evasore fiscale "seriale": sequestro di beni a Parma

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie

Parma

Tangenziale: code per lavori fra la Crocetta e via Baganzola

Viale Mentana

Un'altra rapina in farmacia: è sempre lo stesso bandito

Appennino

Schia: al via la stagione con una «valanga» di novità

Parma

Nuovo percorso ciclabile fra la stazione, via Trento, via San Leonardo e via Paradigna Mappe

Ecco dove passerà la pista ciclabile

lega pro

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma Video

8commenti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

Criminalità

Felino, il bar Jolly senza pace: quarto furto in dieci mesi

Salso

Dotti, una vita sulle navi da crociera

IL CASO

Tangenziale di Collecchio: ora la gente chiede la rotatoria

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

COLLECCHIO

Scoppia il caso delle cartelle del Consorzio di bonifica

Funerale

Sorbolo: rose bianche e musica per l'addio a Ilaria Bandini

Funerale

"Ciao Lorenzo, ora vivi nella serenità": commosso addio al 15enne di Salso

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

10commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

roma

Oggi fiducia sulla manovra e la direzione del Pd

Ventimiglia

Brucia la villa dei cognati e muore asfissiato

SOCIETA'

SOCIAL NETWORK

Fb e YouTube creano database antiterrorismo Video

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

SPORT

Nuoto

Federica Pellegrini d'oro: vince i 200 sl

Sport

Basket, conto alla rovescia per la Supercoppa

FOTOGRAFIA

Parma

Acqua, luce, metamorfosi: le foto di Nencini in San Rocco

Fotofestival

Fra metafisica e Storia: un mese di mostre fotografiche a Montecchio